12 Luglio 2020 Segnala una notizia
Usmate, pasta in bianco per chi non paga: interviene l'amministrazione

Usmate, pasta in bianco per chi non paga: interviene l’amministrazione

14 Febbraio 2020

Pasta in bianco all’alunno per il mancato pagamento della mensa.

È questo il provvedimento deciso e adottato dal gestore del servizio mensa dell’Istituto Comprensivo di Usmate, CAMST a far data dal 17 febbraio, nei confronti delle famiglie inadempienti con il pagamento dei pasti, sopra i 100 euro (quelli da anticipare della modalità “a scalare”). Della decisione del concessionario è stata data comunicazione dall’Istituto alle famiglie degli alunni nei giorni scorsi.

Una scelta che l’amministrazione ha tenuto subito a commentare, precisando l’impossibilità di intervenire nella misura dell’operatore del servizio e prendendone le distanze. “I valori fondanti del modello di istruzione portato avanti dall’Amministrazione Comunale di Usmate Velate sono quelli basati sull’uguaglianza, sull’inclusione e sulle pari opportunità.

Nei giorni scorsi abbiamo incontrato i responsabili di CAMST, chiedendo di attuare azioni che, pur col doveroso obiettivo di azzerare la morosità, non creassero discriminazioni fra i bambini: il contratto in essere, trattandosi non di un appalto ma di una concessione, impedisce al Comune di poter entrare nel merito della scelta assunta”.

Allo stesso tempo, anche per evitare il ripetersi di questo tipo di situazioni, che vanno a gravare sugli alunni in maniera ingiusta, e con un ritorno pericoloso anche psicologico di discriminazione, l’amministrazione comunale ha quindi chiarito gli interventi che verranno apportati alle condizioni del servizio mensa dall’anno prossimo. Criteri condivisi naturalmente con CAMST.

“A partire dall’annualità scolastica 2020/2021, l’iscrizione al servizio di mensa scolastica sarà resa obbligatoria e non potrà essere effettuata dalle famiglie non in regola con i pagamenti pregressi. Inoltre verranno ulteriormente ampliati gli interventi a favore delle famiglie meno abbienti, reintroducendo la gratuità dei pasti per coloro che hanno un reddito ISEE inferiore ai 6.000 euro.

Le famiglie che attualmente si trovano in una situazione di difficoltà economica potranno rivolgersi al settore Servizi Sociali del Comune di Usmate Velate, per valutare insieme un percorso di rientro dalla morosità. Per quanto riguarda il provvedimento adottato dal CAMST da lunedì prossimo, “la misura coinvolgerà, sul totale della popolazione scolastica usmatevelatese, circa 25 alunni, mentre altre 20 famiglie morose sono ormai uscite dal ciclo scolastico – conclude il Comune –. E’ giusto iniziare a ripristinare una condizione di equità e legalità, per rispetto dei genitori che hanno sempre pagato. Non è giusto farlo a scapito dei bambini che si ritrovano a pagare colpe non loro”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Lucchini
Amante dell'arte e della (buona) musica, mi diverto ad addentrarmi negli angoli inesplorati della cronaca locale, alla ricerca di verità e curiosità del borgo accanto. Scrivo per passione. Lo stile? Per me non è importante, è tutto.


Articoli più letti di oggi

Nubifragio sulla Brianza: piante cadute, grandine e vento fortissimo. Strade e cantine allagate

La coda di un fronte atlantico ha raggiunto la Brianza determinando un peggioramento repentino del tempo a suon di piogge e temporali.

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia all’11 luglio

I dati di oggi si caratterizzano per un sensibile aumento delle persone guarite (+192 rispetto a ieri) e per il  continuo calo dei ricoveri nei reparti dei nostri ospedali che attualmente ospitano 173 pazienti, 17 in meno di ieri.

Covid, 3 nuovi casi in Brianza. L’aggiornamento dei sindaci

Il Lombardia nella giornata di ieri si sono registrati 135 nuovi casi positivi, 72 sono conseguenti alla positività al test sierologico.

Monza: 40enne brutalmente ferito al volto con una bottiglia di vetro e rapinato

L'aggressione si è consumata durante un Rave Party improvvisato in via Enrico da Monza. Il 40enne nordafricano è stato trasportato d'urgenza in codice rosso al pronto soccorso del San Gerardo.

Intervento dei vigili del fuoco per un tetto incendiato a Sulbiate

Non si registrano feriti. Sono intervenuti l'auto pompa di Monza e di Merate, l'autoscala di Monza e l'autobotte di Vimercate.