14 Giugno 2021 Segnala una notizia
Seregno riceve “Il dono più grande”: sarà un’opera permanente la scritta Love

Seregno riceve “Il dono più grande”: sarà un’opera permanente la scritta Love

20 Febbraio 2020

Quando era arrivato il momento di togliere tutte le luminarie, finite le feste natalizie, in moltissimi avevano scritto al Sindaco Alberto Rossi per chiedere che la scritta ‘Love’ di Piazza Risorgimento rimanesse ancora un po’, almeno fino a San Valentino. Alcuni, addirittura, avevano avanzato la richiesta di poter avere quella luminaria per sempre a Seregno.

Detto. Fatto. L’opera artistica “Il dono più grande” di Luca Pannoli è ufficialmente un’installazione permanente.

I cittadini vogliono “Love” per sempre, il Sindaco li accontenta

Solo qualche giorno fa, visto le continue richieste da parte dei cittadini, il Sindaco aveva annunciato che avrebbe lasciato la scritta “Love” in Piazza Risorgimento almeno fino a San Valentino, festa dell’Amore per eccellenza.

“Ma già sapevo saremmo andati oltre – commenta – Sono rimasto impressionato dalla mole di commenti che sia in pubblico che in privato mi hanno chiesto di mantenere quel grande “LOVE”, girato ovunque sui social con un grande apprezzamento”. E  per questo, il Sindaco ha deciso di contattare direttamente l’artista.

“Ne ho allora parlato con l’artista, Luca Pannoli – continua – Pensavo di avere ben poche chance, ma colpito anche lui dal successo riscontrato dall’installazione, ha accettato di buon grado di lasciare alla nostra città “Il dono più grande”, che diventa quindi un’opera permanente!”

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi