06 Giugno 2020 Segnala una notizia
Cesano Maderno, pista ciclabile stazione FNM-Molinello: occasione di riqualificazione urbana

Cesano Maderno, pista ciclabile stazione FNM-Molinello: occasione di riqualificazione urbana

14 Febbraio 2020

I lavori del primo lotto della pista ciclabile dalla stazione di Cesano al quartiere Molinello, per i quali è in via di definizione l’incarico per la progettazione definitiva/esecutiva e la direzione lavori, saranno l’occasione per un importante intervento di riqualificazione urbana con nuovi marciapiedi, nuovi spazi di sosta e nuova illuminazione pubblica.

In pratica il nuovo itinerario sarà, oltre che un’infrastruttura che favorisce la mobilità dolce, un segno tangibile che migliora la qualità urbana.

Si tratta del primo stralcio di attuazione di una dorsale ciclabile che attraverserà la città in senso est-ovest, già ampiamente esistente nella connessione con il quartiere del Villaggio Snia, che una volta completata rafforzerà il collegamento tra il centro e i diversi quartieri della città valorizzando la mobilità dolce per gli spostamenti urbani quotidiani in ottica green.

Nuova pista ciclabile

In tutto 1,4 km di un primo percorso ciclabile dalla Stazione fino al nuovo ingresso del Giardino Arese Borromeo in via Barbarossa. L’itinerario vedrà poi l’estensione fino al Molinello, come previsto nel PGTU, per raggiungere infine Cassina Savina, il Comune di Seregno e la sua stazione.

Il percorso

Il percorso mette in relazione i quartieri con i principali poli di attrazione della città: le scuole, le sale della Comunità presenti in città, l’Oratorio Don Bosco e suoi  campi sportivi, il Parco Arese Borromeo, il Giardino e il Palazzo Arese Borromeo, la residenza per anziani Don Meani, l’ASST di Cesano Maderno, la stazione ferroviaria e la Velostazione.

L’itinerario ciclabile è pensato per valorizzare tutti i luoghi che attraversa e migliorarne la vivibilità.

Partendo dalla Velostazione il percorso ciclabile si sviluppa, con l’alternarsi di piste ciclabili in sede protetta o in sede stradale e itinerari ciclopedonali su marciapiede o già esistenti, per via Giuseppe Ronzoni, via Borromeo, via Cesare Cantù, via Don Natale Remartini, via San Carlo.

Aree acquisite e costi

Il progetto è inserito nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2020-2022. Per la sua realizzazione saranno necessarie alcune aree di proprietà della Parrocchia che ha condiviso le finalità del progetto, la sua valenza e il suo impatto positivo dal punto di vista della riqualificazione urbana. Il costo complessivo di quadro economico per questo primo lotto è di 960 mila euro, oneri, spese di progettazione e Iva compresa.

Occasione di riqualificazione urbana

Saranno riqualificate la pavimentazione e i marciapiedi esistenti. Tutta l’area interessata dall’intervento sarà nuovamente asfaltata. La pista ciclopedonale sarà caratterizzata da una pavimentazione che identifica il percorso ciclabile per tutto il suo sviluppo.

Saranno ridefiniti gli spazi di sosta. Per ridurre la velocità di percorrenza dei veicoli privati, oltre a restringere le sezioni stradali, lo strato di usura della carreggiata stradale verrà rifatto utilizzando asfalto colorato così da far percepire l’ingresso in uno spazio condiviso a ciclopedonabilità privilegiata.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Covid19 e trombosi. I ricercatori del San Gerardo di Monza scoprono il legame

Lo studio dell'Università Milano-Bicocca spiega come il virus potrebbe infettare direttamente la superficie interna dei vasi nei pazienti con complicanze trombotiche.

Vimercate, ultimo paziente Covid lascia la terapia intensiva. Ecco i dati di Regione Lombardia al 5 giugno

L'ultimo paziente ricoverato a Vimercate in terapia intensiva ha lasciato ieri il reparto.

Arcore, il poliambulatorio Med4you offre visite specialistiche senza liste di attesa

Nel centro polispecialistico prestano servizio 25 medici specializzati in diverse discipline. L'approccio nella gestione del paziente è multidisciplinare.

Monza, festa di San Gerardo “ridotta” e niente assembramenti

Meno bancarelle e una programmazione ridotta. Ecco come sarà la festa del compatrono di Monza, prevista per domani.

Rivendevano strumenti di terapia intensiva dell’ospedale: in manette un imprenditore di Barlassina e una farmacista

In manette una dirigente dell'area logistica della farmacia dell’ospedale di Saronno e un imprenditore di Barlassina: rivendevano illecitamente strumenti di terapia intensiva dell’ospedale di Saronno.