24 Settembre 2020 Segnala una notizia
RC auto Famigliare, cosa cambia e quanto (e se) si risparmierà

RC auto Famigliare, cosa cambia e quanto (e se) si risparmierà

14 Febbraio 2020

Potrebbe ridurre di oltre la metà la spesa annua per le assicurazioni. Potrebbe perché in realtà le compagnie paventano un aumento generalizzato dei premi proprio per sopperire all’impatto negativo che questa norma potrebbe creare nel settore. Si tratta del RC Auto Famigliare, il nuovo sistema che permetterà ai cittadini di ottenere la classe di merito più conveniente tra quelle applicate dei veicoli di proprietà dello stesso nucleo familiare, e sarà valida sia per i nuovi contratti che per i rinnovi di quelli già esistenti. La nuova norma, approvata con un emendamento nel Dl fiscale, potrà essere applicata sia alle auto che alle moto ed entrerà ufficialmente in vigore domenica 16 febbraio.

Secondo un’indagine pubblicata da un noto comparatore tariffario per le polizze automobilistiche, è emerso che la nuova norma potrebbe riguardare circa 2,6 milioni di famiglie italiane la maggior parte delle quali residente nel Centro Italia (pari al 25,2%), rispetto a quelle residenti nel Nord-Est (14,7%).

Non tutti però potranno trarre beneficio dall’RC familiare. Saranno infatti esclusi gli assicurati che hanno causato nei 5 anni precedenti un sinistro con colpa che, secondo l’indagine, si tratta, solo nel 2019, di quasi 1,2 milioni di automobilisti.

E se la notizia dell’entrata in vigore della norma in questi giorni continua a occupare spazio nelle pagine dei giornali, il 14,1% degli intervistati – pari a 5,5 milioni di persone – ha invece dichiarato di non aver capito come funzionerà la nuova norma, né chi vi possa accedere. In realtà per poter accedere al bonus l’unica indicazione è quella di richiedere l’applicazione della norma all’assicuratore nel momento del rinnovo della polizza.

Se da una parte questa norma promette di alleggerire la spesa famigliare per l’assicurazione, dall’altra le compagnie di assicurazioni avvertono che questo risparmio potrebbe in realtà trasformarsi in un aumento generalizzato del costo delle polizze. Il bonus è stato infatti recepito con diffidenza dalle principali compagnie di assicurazioni. Le previsioni sono infatti quelle di un impatto negativo immediato e, in caso di sinistro, le condizioni finanziarie per supportare le spese legate all’incidente potrebbero essere non completamente coperte. L’Ania, l’associazione delle compagnie, ha infatti paventato un impatto negativo sui prezzi soprattutto a danno degli automobilisti più virtuosi e delle famiglie appartenenti alle classi meno agiate che posseggono un solo veicolo.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Martano
Andrea Martano, classe 1969, Agente di Assicurazioni. Iscritto all’Albo degli agenti di assicurazione nel 1994, dal 2007 alla sezione A del Registro Unico degli Intermediari (RUI) con il numero A000000671. Docente assicurativo, ha fondato la divisione formazione della Martano Services Srl della quale ricopre l’incarico di docente e direttore didattico.


Articoli più letti di oggi

Dramma a Lazzate: 47enne muore per strada per un malore improvviso

I soccorritori, intervenuti tempestivamente sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo.

Commercio: bando di 100 mila euro per negozi e PMI di Villasanta, Arcore, Macherio, Biassono e Vedano

La domanda può essere presentata entro e non oltre le ore 17.00 del 10 novembre 2020. I fondi sono stati stanziati da Regione Lombardia.

Covid, test rapidi per studenti e insegnanti: ecco come fare

A Monza, da ieri, il tampone si fa al Drive trough presso ospedale vecchio San Gerardo, con ingresso da Via Magenta.  

Besana in Brianza, straordinaria raccolta delle nocciole. La Regione punta ad una filiera

L’azienda agricola di Giacomo Citterio ha fatto il suo primo raccolto dopo 5 anni di attesa. Un vero successo l'iniziativa.

Confimi Monza e Brianza, Goretti è il neo presidente: “Difendere imprese e occupazione”

L'associazione imprenditoriale ha eletto il suo nuovo Consiglio Direttivo. Alla guida per il prossimo triennio il Direttore e CFO di Assograph. Suo vice Claudio Mirabella di Victory Communication.