Quantcast
Premiazioni Aci 2020: oltre 900 campioni sfrecciano nel Tempio della velocità - MBNews
Sport

Premiazioni Aci 2020: oltre 900 campioni sfrecciano nel Tempio della velocità

Poco dopo aver spento le 115 candeline, ACI torna a premiare i campioni dell'automobilismo in tutte le categorie

premiazioni10-ACI-Campioni2019-Monza-mb

Una stagione che si conclude. Quella nuova, del 2020 che si apre. Ancora una volta, a cavallo tra le due trincee ACI, nelle giornate del 7 e dell’8 febbraio, premia gli oltre 900 assi del volante che, nelle diverse categorie, si sono contraddistinti nel corso del 2019.  “Ovviamente” lo ha fatto nel tempio della velocità, nel Monza Eni Circuit.

Premiazioni dei campioni dell’automobilismo del 2019

È nella ricorrenza del suo 115° compleanno, che ACI dedica due giornate ai campioni dell’automobilismo. Quella di venerdì 7 febbraio e quella di sabato 8. Due giorni all’insegna dei ricordi, della storia – andata in scena tramite suggestivi video -, ma soprattutto della passione. Quella su 4 ruote.

Venerdì 7 – I primi a ricevere i premi, sono stati i molteplici protagonisti delle auto storiche. Sul palco, assieme ai due presentatori Paolo Giordano e Camilla Ronchi, ha fatto gli onori di casa il presidente della commissione auto storiche Paolo Cantarella. “Una filosofia di vita – ha esordito Cantarella in riferimento alla categoria -, che spinge i piloti a guidare anziché ad essere guidati dalla tecnologia”.

Clicca qui per vedere l’elenco dei premiati auto storiche

Lo spettacolo è poi proseguito con i protagonisti del settore rally, “un campionato – hanno dichiarato i due presentatori -, che rispetto alle edizioni passate ha avuto numeri da record”.

Sul palco è quindi salito il responsabile della sezione, il presidente Danielle Settimo. “Una stagione – ha testimoniato – caratterizzata da grandi numeri. Oltre alla qualità dei piloti, abbiamo soprattutto aumentato i numeri degli iscritti in tutte la categorie”. Si parla di un +20% circa che con sé, rispetto al passato, grazie al progetto ideato dal presidente ACI Angelo Sticchi Damiani ha visto una maggiore presenza di giovani, che parteciperanno sia al WRC2 che al WRC3. “La fiamma per la passione verso il rally si ravviva”, ha concluso Daniele Settimo.

Dopo le premiazioni circuito e la consegna targhe e riconoscimenti speciali, ha concluso la serata uno dei momenti più importanti e attesi dell’intera kermesse: alla presenza del presidente ACI Angelo Sticchi Damiani, la presentazione ufficiale dell’ACI Team Italia.

“Ci troviamo a presentare un equipaggio numeroso – ha spiegato Damiani , in cui riponiamo molta fiducia”. Ha dichiarato il presidente concludendo che “Il lavoro iniziato molti anni fa, il progetto giovani, porta oggi i suoi frutti e soprattutto molte soddisfazioni. La fatica e l’impegno economico non è certo mancato – ha concluso -, ma ACI nasce per lo sport e dopo 115 anni, compiuti il 1 gennaio 2020, questa è la prova che continuiamo a declinare gli intenti della società con la stessa passione.

L’evento ACI continuerà domani, sabato 8 febbraio, a partire dalle 10 fino alle 16 circa con le premiazioni per: mobilità sostenibile, premiazione Slalom, premiazione Salita, premiazione Karting e premiazione Off Road.

Per vedere l’elenco completo dei premiati clicca qui

 

Più informazioni