24 Settembre 2020 Segnala una notizia
Nasce il fronte unito delle Partite Iva brianzole al grido di "Meno tasse!"

Nasce il fronte unito delle Partite Iva brianzole al grido di “Meno tasse!”

12 Febbraio 2020

Il popolo brianzolo delle Partite Iva scende in campo con i movimenti nazionali.

La rivoluzione dell’esercito dei lavoratori autonomi ha avuto il suo primo vero sussulto d’orgoglio a gennaio. In Lombardia in particolare, la voce ha iniziato ad alzarsi con l’organizzazione della prima manifestazione, indetta a Milano in piazza della Scala per il prossimo 26 aprile.

Un cambio di tono favorito dalle novità dell’ultima manovra che hanno fissato nuovi obblighi per gli autonomi. Vincoli per qualcuno, per non dire molti, fuori portata. Alcune condizioni sono risuonate con forza anche a livello mediatico. Generando, tra le varie controindicazioni, chiusure di attività dovute allo scoramento nel dover fronte ad ingombri “extra lavorativi”, come l’obbligo di dotazione del registratore di cassa fiscale.

A dare il la al movimento di protesta pacifica nella provincia brianzola hanno contribuito due piccoli imprenditori, che hanno dato impulso ad una pagina Facebook dedicata, che in poche settimane ha ottenuto già un bel numero di iscrizioni. Loro sono Omar Galbussera, belluschese, e Luciano Geminian, di Bovisio Masciago.

Il gruppo, che dopo poche settimane conta già 250 autonomi iscritti della provincia, si è dato appuntamento martedì sera a Triuggio, all’Osteria Dal Punt di Maurizio Giacomelli, per mettere nero su bianco le prime idee raccolte. Carrozzieri, barbieri, impresari edili: un gruppo variegato, unito dalla volontà comune di riprendersi la passione e il piacere di lavorare. Sentimenti che non riescono più a coltivare per lo stress di dover far fronte ad uno stato che invece di agevolarli, li spreme. Tutti sotto la bandiera del “meno tasse e più lavoro”. 

IL GRUPPO FACEBOOK PARTITE IVA MONZA BRIANZA

“P. Iva Monza e Brianza nasce come gruppo privato su Facebook – il messaggio d’intenti lanciato su Facebook – Ridare voce al nostro territorio poco incline a manifestare e sempre pronto a rimboccarsi le maniche perché il lavoro in proprio è nel DNA della Brianza e ci assorbe gran parte della vita, sottraiamo tanto tempo alle nostre famiglie – da qui l’idea di metterci in contatto a livello nazionale  con coordinatori e gruppi, ponendoci l’obbiettivo di fare rete comune sostenere liberamente ogni azione volta in difesa delle P.Iva e dare una voce forte all’imprenditoria brianzola, ma non solo.

Sosteniamo le mobilitazioni che si stanno svolgendo in tutta Italia, bisogna essere uniti senza colori politici per poter anche esporre i nostri problemi in tutte le sedi. Ma non basta protestare. Serve anche proporre “soluzioni” e idee utili per risolvere i tanti problemi che ci sono tra gli autonomi e lo stato”.

“Da quasi 20 anni svolgo la professione di giardiniere – racconta Omar – ma come molti altri imprenditori, negli ultimi anni mi sono trovato costretto a ridurre il numero dei dipendenti per contenere i costi. E da qualche anno insieme a mia moglie affianco a questa prima attività un’altra professione che è praticamente una nicchia in Brianza, legata all’allevamento delle lumache. In parallelo, sul fronte del giardinaggio mi sono dovuto specializzare nell’installazione di nuovi sistemi utilizzati nei giardini, dall’irrigazione ai dispositivi antizanzare”.

“L’incontro con Omar – spiega Luciano, che a Bovisio conduce un’attività di microtornitore – è avvenuto praticamente in modo casuale e virtuale. Ora l’obiettivo è allargare la comunità degli autonomi della provincia di Monza e Brianza: il prossimo passo è costituire qualcosa di più strutturato, un’associazione, per poter far sentire meglio la voce nelle sedi che contano. C’è già un programma comune di massima condiviso, con alcuni punti fermi delle istanze del popolo brianzolo degli imprenditori per cui lottare”.

In cima alla lista ci sono l’alleggerimento della pressione fiscale e un trattamento diverso rispetto all’attuale per chi ha debiti esattoriali con lo stato. Loro sono convinti, di fronte a continue novità, non migliorative sotto l’aspetto fiscale, che adesso sia giunto veramente il tempo di unire le forze e scendere in piazza, pacificamente.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Lucchini
Amante dell'arte e della (buona) musica, mi diverto ad addentrarmi negli angoli inesplorati della cronaca locale, alla ricerca di verità e curiosità del borgo accanto. Scrivo per passione. Lo stile? Per me non è importante, è tutto.


Articoli più letti di oggi

Dramma a Lazzate: 47enne muore per strada per un malore improvviso

I soccorritori, intervenuti tempestivamente sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo.

Commercio: bando di 100 mila euro per negozi e PMI di Villasanta, Arcore, Macherio, Biassono e Vedano

La domanda può essere presentata entro e non oltre le ore 17.00 del 10 novembre 2020. I fondi sono stati stanziati da Regione Lombardia.

Tumore al pancreas: intervento chirurgico unico nel suo genere a Vimercate

Attualmente la paziente, residente in un comune del vimercatese, è in buone condizioni generali di salute; ha ripreso una discreta capacità di movimento e si alimenta senza particolari criticità.

Covid, test rapidi per studenti e insegnanti: ecco come fare

A Monza, da ieri, il tampone si fa al Drive trough presso ospedale vecchio San Gerardo, con ingresso da Via Magenta.  

Besana in Brianza, straordinaria raccolta delle nocciole. La Regione punta ad una filiera

L’azienda agricola di Giacomo Citterio ha fatto il suo primo raccolto dopo 5 anni di attesa. Un vero successo l'iniziativa.