18 Febbraio 2020 Segnala una notizia
Referendum: Più Europa, Volt e Azione a sostegno del “no”. Gazebo in centro Monza

Referendum: Più Europa, Volt e Azione a sostegno del “no”. Gazebo in centro Monza

13 Febbraio 2020

I coordinamenti di Monza e Brianza di Più Europa, Volt e Azione hanno scelto di schierarsi apertamente e di scendere in piazza per spiegare il loro “NO” al referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari in calendario per il prossimo 29 marzo.

Una scelta scellerata, da parte del Governo, di “ghigliottinare” la democrazia rappresentativa e la nostra stessa Carta costituzionale. 

Nessun reale e sostanziale taglio dei costi, ma solamente un taglio del sistema democratico del nostro Paese. Una proposta, quella del quesito referendario, puramente demagogica e che va a diminuire la rappresentanza dei cittadini sia alla Camera che al Senato.

Non è pensabile, ovviamente, una riforma del sistema parlamentare e una modifica del numero di deputati e senatori senza prevedere una conseguente riforma della legge elettorale. 

La scelta di diminuire il numero dei parlamentari è l’ennesimo esempio di un “anti-parlamentarismo” che ha caratterizzato la linea politica del Movimento 5 Stelle e che è stata “abbracciata” anche da chi ha permesso che questa sciagurata riforma arrivasse a destinazione con il referendum del 29 marzo. 

A Monza e in Brianza, nonostante manchi poco più di un mese alla data scelta per la votazione, ancora nessun partito si è schierato apertamente contro o a favore della riforma.

Ancora una volta la scelta ricadrà sui cittadini che, grazie all’indifferenza della classe politica, si troveranno a dover decidere su un tema importantissimo senza che sia stata fatta chiarezza e senza che sia stata fatta un’adeguata informazione da parte della politica.

Avere meno parlamentari non necessariamente equivale ad avere un sistema decisionale più snello e, soprattutto, efficiente.

I senatori passeranno da 315 a 200 e i deputati passeranno da 630 a 400. La popolazione italiana negli ultimi anni è rimasta costante e, con questa riforma, si andrà solamente a diminuire il numero dei rappresentanti dei cittadini senza nessun effettivo vantaggio.

Se veramente si vuole andare a parlare di “risparmi” si potrebbe tranquillamente intervenire sugli sprechi e sui costi inutili di cui la macchina pubblica abbonda in quasi tutti i settori. 

La democrazia e la rappresentanza popolare non possono, e non devono, essere messe in discussione per andare a rispondere agli slogan populisti e demagogici di chi ha dimostrato di non aver alcun rispetto per le Istituzioni democratiche. 

Per questi motivi i movimenti europeisti, liberali e riformisti di Più Europa Brianza, Volt Monza e Azione Mb hanno deciso di scendere in piazza a Monza sabato 15 febbraio, a partire dalle 15, in Via Italia (Angolo via Santa Margherita)

I cittadini hanno tutto il diritto di sapere che votando NO si contribuirà a salvare non le poltrone, ma la democrazia e la rappresentanza democratica di tutta la popolazione. 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Una nuova vita per Greenland. I residenti: “Benvenga, ma che sia ben regolamentata”

Al via i lavori per riaprire Greenland. Ma i residenti chiedono di essere ascoltati per paura di riviere brutte esperienze

Monza, morto Roberto Giussani artista e professore del liceo Preziosissimo Sangue

Ha dipinto fino all'ultimo. Come aveva sempre fatto nel corso della sua vita. E fino all'ultimo è stato con i suoi allievi.

Trenord, ordigno bellico: linea sospesa tra Palazzolo Milanese e Cormano-Cusano

Controlli in atto. Al momento forti disagi per i passeggeri.

Meda, allenatore e genitore aggrediscono arbitro, una 16enne

Questa volta teatro delle aggressioni verbali e fisiche, ai danni di una giovanissima arbitro di appena 16 anni, è stata Meda. 

La Monza più bella è su Rai 1: la nostra città in onda a “Linea Verde Life”

Il prossimo sabato 22 febbraio la città di Monza sarà su Rai 1, alla trasmissione "Linea Verde Life". Al centro della puntata il complesso della Villa Reale e del Parco di Monza, ma anche i temi della sostenibilità ambientale. Tutti i dettagli.