24 Settembre 2020 Segnala una notizia
Referendum: Più Europa, Volt e Azione a sostegno del “no”. Gazebo in centro Monza

Referendum: Più Europa, Volt e Azione a sostegno del “no”. Gazebo in centro Monza

13 Febbraio 2020

I coordinamenti di Monza e Brianza di Più Europa, Volt e Azione hanno scelto di schierarsi apertamente e di scendere in piazza per spiegare il loro “NO” al referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari in calendario per il prossimo 29 marzo.

Una scelta scellerata, da parte del Governo, di “ghigliottinare” la democrazia rappresentativa e la nostra stessa Carta costituzionale. 

Nessun reale e sostanziale taglio dei costi, ma solamente un taglio del sistema democratico del nostro Paese. Una proposta, quella del quesito referendario, puramente demagogica e che va a diminuire la rappresentanza dei cittadini sia alla Camera che al Senato.

Non è pensabile, ovviamente, una riforma del sistema parlamentare e una modifica del numero di deputati e senatori senza prevedere una conseguente riforma della legge elettorale. 

La scelta di diminuire il numero dei parlamentari è l’ennesimo esempio di un “anti-parlamentarismo” che ha caratterizzato la linea politica del Movimento 5 Stelle e che è stata “abbracciata” anche da chi ha permesso che questa sciagurata riforma arrivasse a destinazione con il referendum del 29 marzo. 

A Monza e in Brianza, nonostante manchi poco più di un mese alla data scelta per la votazione, ancora nessun partito si è schierato apertamente contro o a favore della riforma.

Ancora una volta la scelta ricadrà sui cittadini che, grazie all’indifferenza della classe politica, si troveranno a dover decidere su un tema importantissimo senza che sia stata fatta chiarezza e senza che sia stata fatta un’adeguata informazione da parte della politica.

Avere meno parlamentari non necessariamente equivale ad avere un sistema decisionale più snello e, soprattutto, efficiente.

I senatori passeranno da 315 a 200 e i deputati passeranno da 630 a 400. La popolazione italiana negli ultimi anni è rimasta costante e, con questa riforma, si andrà solamente a diminuire il numero dei rappresentanti dei cittadini senza nessun effettivo vantaggio.

Se veramente si vuole andare a parlare di “risparmi” si potrebbe tranquillamente intervenire sugli sprechi e sui costi inutili di cui la macchina pubblica abbonda in quasi tutti i settori. 

La democrazia e la rappresentanza popolare non possono, e non devono, essere messe in discussione per andare a rispondere agli slogan populisti e demagogici di chi ha dimostrato di non aver alcun rispetto per le Istituzioni democratiche. 

Per questi motivi i movimenti europeisti, liberali e riformisti di Più Europa Brianza, Volt Monza e Azione Mb hanno deciso di scendere in piazza a Monza sabato 15 febbraio, a partire dalle 15, in Via Italia (Angolo via Santa Margherita)

I cittadini hanno tutto il diritto di sapere che votando NO si contribuirà a salvare non le poltrone, ma la democrazia e la rappresentanza democratica di tutta la popolazione. 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Dramma a Lazzate: 47enne muore per strada per un malore improvviso

I soccorritori, intervenuti tempestivamente sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo.

Commercio: bando di 100 mila euro per negozi e PMI di Villasanta, Arcore, Macherio, Biassono e Vedano

La domanda può essere presentata entro e non oltre le ore 17.00 del 10 novembre 2020. I fondi sono stati stanziati da Regione Lombardia.

Tumore al pancreas: intervento chirurgico unico nel suo genere a Vimercate

Attualmente la paziente, residente in un comune del vimercatese, è in buone condizioni generali di salute; ha ripreso una discreta capacità di movimento e si alimenta senza particolari criticità.

Covid, test rapidi per studenti e insegnanti: ecco come fare

A Monza, da ieri, il tampone si fa al Drive trough presso ospedale vecchio San Gerardo, con ingresso da Via Magenta.  

Besana in Brianza, straordinaria raccolta delle nocciole. La Regione punta ad una filiera

L’azienda agricola di Giacomo Citterio ha fatto il suo primo raccolto dopo 5 anni di attesa. Un vero successo l'iniziativa.