31 Marzo 2020 Segnala una notizia
Brianza per il Cuore, a Monza 12 condomini cardioprotetti

Brianza per il Cuore, a Monza 12 condomini cardioprotetti

20 Febbraio 2020

Lo chiamano condominio cardioprotetto. Un condominio in cui è a disposizione un defibrillatore e in cui, di conseguenza, in caso di arresto cardiaco un condomino ha una grande possibilità in più di sopravvivere. E’ il progetto che l’associazione Brianza per il cuore Onlus sta rilanciando in queste settimane e che è nato nel 2014 dalla semplice lettura dei dati forniti dal 118 di Monza. Nel territorio brianzolo la maggior parte dei casi di arresto cardiaco (78%) avvengono infatti in casa.

“Questo – ha spiegato la presidente di Brianza per il Cuore Onlus Laura Colombo Vago- ci ha dato lo spunto per proporre agli amministratori di condominio la possibilità di far acquistare il defibrillatore e di insegnare le manovre di rianimazione cardiopolmonare ai condòmini che si rendono disponibili”.
Per fare questo è stato necessario coinvolgere in prima persona gli amministratori condominiali che dovevano toccare con mano la realtà di Brianza per il Cuore e nello specifico la formazione che avrebbero dovuto proporre ai loro condomini. “Abbiamo organizzato proprio per gli amministratori – ha spiegato la presidente – un corso di BLSDa (Basic Life Support Defibrillation) che, tenuto dai nostri istruttori certificati AREU, è servito a far capire che tutti possono intervenire in caso di necessità e che questo contribuisce a salvare un numero maggiore di vite”. Da qui il coinvolgimento da parte degli amministratori condominiali dei loro condomini cui hanno proposto il progetto.

“L’obiettivo – ha concluso Laura Colombo Vago-  è quello di dotare i condomini di defibrillatori e formare i “laici” all’utilizzo dell’apparecchio salvavita: una piccola macchina che riconosce la fibrillazione e, con la scarica elettrica, fa ripartire il cuore”.

Primi ad aderire al progetto gli amministratori ANACI, ma i contatti sono in corso con tutte le associazioni di Amministratori.

A oggi a Monza ci sono 12 condomini cardioprotetti con la presenza di defibrillatori e di abitanti in grado di intervenire in caso di arresto cardiaco con le manovre salvavita.
Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi

Il corretto uso delle protezioni facciali. Il video che tutti stiamo guardando

In questo video si spiega in maniera semplice quali mascherine utilizzare e come utilizzarle. Anche nel caso si abbia una fornitura limitata o addirittura si abbia la disponibilità solo di una.

Monza, il parroco invocherà la protezione di San Gerardo

Nel frattempo alla stessa ora i tutti i sindaci d'Italia osserveranno un minuto di silenzio per le vittime. A Monza il numero dei deceduti è di 36.

Coronavirus, aggiornamenti dai comuni della Brianza. In provincia 2.362 casi positivi

I numeri della provincia brianzola confermano i trend e le curve dei giorni scorsi. A  Monza e Brianza si registrano complessivamente 2362 casi, con un incremento di 97 pazienti.

Coronavirus, 2.265 brianzoli sono positivi. Ecco gli aggiornamenti dai comuni

Si susseguono in queste ore i consueti messaggi di aggiornamento da parte dei sindaci per informare i propri concittadini circa la situazione di ricoveri, guarigioni e decessi.

ST di Agrate, primo decesso per COVID-19. I sindacati scrivono al Prefetto

C'è il primo decesso nell'azienda ST di Agrate Brianza. I sindacati chiedono adesso un chiarimento al Prefetto Palmisani: "L'azienda deve rimanere aperta?"