18 Febbraio 2020 Segnala una notizia
Lentate sul Seveso, pusher in manette: trovato con oltre un etto di cocaina

Lentate sul Seveso, pusher in manette: trovato con oltre un etto di cocaina

13 Febbraio 2020

E’ finito in manette un cittadino marocchino di 29 anni, pregiudicato, perché colto in flagranza di reato dai militari della Sezione Radiomobile di Seregno: era in possesso di oltre un etto di cocaina.

L’uomo è stato notato aggirarsi con fare sospetto intorno a un’auto parcheggiata in via Gorizia, a Lentate. Inizialmente i militari hanno pensato fosse intenzionato a rubare il veicolo e invece, grazie a un controllo approfondito, è emerso che quell’auto la stava utilizzando lui, ma era intestata a un prestanome. La vera ragione del suo comportamento anomalo alla vista della Gazzella dell’Arma erano le 11 dosi di cocaina che aveva addosso.

Il 29enne, irregolare sul territorio nazionale e dunque privo di una residenza ufficiale, è stato trovato in possesso anche di un mazzo di chiavi di un appartamento, del quale però non ha voluto fornire ulteriori informazioni.

Grazie alle indicazioni di un passante che evidentemente aveva già visto il soggetto, i militari son riusciti a individuare l’abitazione, situata nella vicina via Lazio. Dalla perquisizione domiciliare hanno rinvenuto altri 90 grammi di cocaina, pronti per essere suddivisi in dosi  da destinare allo spaccio al dettaglio. Sequestrati inoltre 700 euro in contanti, provento dell’attività illecita.

Il 29enne si trova ora presso la casa circondariale di Monza.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

Una nuova vita per Greenland. I residenti: “Benvenga, ma che sia ben regolamentata”

Al via i lavori per riaprire Greenland. Ma i residenti chiedono di essere ascoltati per paura di riviere brutte esperienze

Monza, morto Roberto Giussani artista e professore del liceo Preziosissimo Sangue

Ha dipinto fino all'ultimo. Come aveva sempre fatto nel corso della sua vita. E fino all'ultimo è stato con i suoi allievi.

Trenord, ordigno bellico: linea sospesa tra Palazzolo Milanese e Cormano-Cusano

Controlli in atto. Al momento forti disagi per i passeggeri.

La Monza più bella è su Rai 1: la nostra città in onda a “Linea Verde Life”

Il prossimo sabato 22 febbraio la città di Monza sarà su Rai 1, alla trasmissione "Linea Verde Life". Al centro della puntata il complesso della Villa Reale e del Parco di Monza, ma anche i temi della sostenibilità ambientale. Tutti i dettagli.

Meda, allenatore e genitore aggrediscono arbitro, una 16enne

Questa volta teatro delle aggressioni verbali e fisiche, ai danni di una giovanissima arbitro di appena 16 anni, è stata Meda.