Quantcast
Pmi, gestione integrata: l’Ipsia Meroni di Lissone tra i protagonisti in Europa - MBNews

Pmi, gestione integrata: l’Ipsia Meroni di Lissone tra i protagonisti in Europa

L'Istituto di via Stoppani è l'unico partner italiano di un progetto che punta a creare una nuova figura professionale con competenze in sicurezza, qualità, ambiente e salute.

meroni-easims-mb [1600x1200]

Uno studio recente del World Economic Forum afferma che il 65% dei bambini oggi alle elementari, in pratica due su tre, svolgerà lavori che oggi non esistono ancora. Una percentuale decisamente alta. Che dovrebbe far riflettere chi si occupa di istruzione e formazione sul come contribuire a immaginare metodi e contenuti didattici rivolti al futuro.

Ed è quello che sta cercando di fare l’Istituto di Istruzione Superiore “Giuseppe Meroni” di Lissone unico partner italiano del progetto EASIMS, acronimo che, tradotto dall’inglese, sta per “Soluzione innovativa per implementare sistemi di gestione integrato (IMS) nelle Pmi”.

Il progetto ha un obiettivo ambizioso. Mettere a punto strumenti innovativi di formazione, soprattutto per le aziende che producono mobili e altri prodotti dell’habitat. Con percorsi e processi, multidisciplinari e disponibili in cinque lingue, che guardano ad una nuova figura professionale.

L’iniziativa è frutto di un partenariato strategico europeo, Erasmus+ K2, con il finanziamento dell’Agenzia spagnola Sepie (Servizio spagnolo per l’internazionalizzazione dell’istruzione) e la partecipazione di sei entità europee, dalla Polonia, dalla Repubblica ceca e dalla Francia, oltre al coordinatore, il Consorzio spagnolo Cenfim.

“Vogliamo costruire e mettere insieme competenze, in tema di qualità, ambiente, salute e sicurezza, spendibili in Europa e in grado di formare il Curriculum del responsabile dell’IMS, Sistema di Gestione integrato – spiega la docente Paola Parma, referente di EASIMS per il Meroni insieme al Dirigente scolastico, Carmelo Catalano, il suo vice, Lucio Casciaro e il docente Michele Citterio – è  una figura che ancora non c’è, ma potrebbe essere utilizzata in diversi ambiti sul mercato del lavoro”.

IL PROGETTO

La gestione integrata dei processi di qualità, ambiente, sicurezza e salute consente di affrontarli congiuntamente con effetti positivi sull’implementazione delle strategie aziendali. Un’esigenza di rapidità e risparmio molto avvertita, anche dalle Pmi, che devono competere in un mercato economico sempre più globale e complicato.

EASIMS ha una durata complessiva di oltre 2 anni. Per l’esattezza 28 mesi. Il suo avvio ufficiale è stato l’1 Novembre 2018 con un “kick off” a Barcellona ed andrà avanti fino al 28 febbraio 2021. “Il lavoro procede con meeting periodici, a giugno scorso siamo stati a Parigi e pochi giorni fa a Yecla in Spagna – chiarisce Parma – il prossimo appuntamento sarà a Praga il 5 e 6 ottobre 2020”.

“Ad ogni incontro ci si confronta tra i vari partner sulle cose da fare e sullo stato dei compiti che sono stati assegnati ad ognuno – continua la docente del Meroni – naturalmente si sfrutta, in corso d’opera, anche la possibilità di teleconferenze per risolvere dubbi in corso d’opera”.

IL RUOLO DEL MERONI

L’Istituto di Lissone, l’unica realtà scolastica superiore coinvolta in EASIMS dopo aver vinto un bando pubblico, in questi mesi sta cercando di dare il proprio contributo fattivo. “Abbiamo somministrato ad aziende del settore mobile ed arredi dei questionari per capire l’interesse che può esserci per la figura professionale di responsabile del sistema di gestione integrata – spiega Parma – organizzeremo, attraverso una piattaforma di e-learning, un corso pilota rivolto agli artigiani, alle aziende e ai ragazzi come un post diploma”.

“Per farlo utilizzeremo anche un tool, cioè un simulatore on line, che è uno strumento software per facilitare la progettazione e l’implementazione dell’IMS in azienda attraverso lo sviluppo delle domande del questionario – continua – se ne sta occupando uno dei partner del progetto, la Uea di Praga”.

ALTRE INIZIATIVE

Se le prospettive di EASIMS sono ancora da esprimere nella loro concretezza, il Meroni sta già preparando eventi più vicini. Che animeranno la vita dell’Istituto di via Stoppani nei prossimi mesi, prima della fine di quest’anno scolastico.

“Dal 20 al 26 aprile, come già da alcuni anni, saremo al Fuori Salone nella Design Week di Milano, ma soprattutto questa volta avremo uno stand tutto nostro al SaloneSatellite, l’appuntamento internazionale del Design dedicato agli under 35 – annuncia il vicepreside Casciaro – inoltre il 7 e l’8 maggio, poi, ospiteremo la Gara nazionale degli Istituti professionali Industria e Artigianato per gli Arredi e i le forniture di interni”.

Per il Meroni non si tratta di una prima volta alla ribalta italiana. Solo l’anno scorso, infatti,  sempre a Lissone si era svolta la Gara nazionale riservata agli alunni del quarto anno di corso dell’indirizzo “Tecnico dei servizi commerciali” (leggi l’articolo). Con ben 16 Istituti, provenienti un po’ da tutta Italia, giunti anche alla scoperta della Brianza.