31 Marzo 2020 Segnala una notizia
Coronavirus: l'Aurora Desio e Daniele Tacchini fanno scuola via web per aiutare allenatori e bimbi cinesi

Coronavirus: l’Aurora Desio e Daniele Tacchini fanno scuola via web per aiutare allenatori e bimbi cinesi

21 Febbraio 2020

Come poter aiutare i bambini e ragazzi cinesi, soprattutto i tantissimi appassionati di calcio, paralizzati in casa dall’incubo Coronavirus?

Un modo c’è. Concreto. Per donare loro svago, divertimento, benessere. Per impegnare il loro tempo in maniera utile e costruttiva, tenendo in allenamento le funzioni fisiche e cognitive. E dando anche sollievo ai genitori nel duro compito di gestire la situazione.

Il modo lo ha pensato Daniele Tacchini, allenatore professionista ex di Carpi e Parma, e da qualche anno formatore del CSI per gli allenatori in Cina. Formare i “mister” cinesi su come possano far allenare i propri ragazzi tra le mura domestiche, visto che per ancora un mese almeno non potranno raggiungere i campi di calcio, per l’emergenza sanitaria. Per questo, è stata coinvolta l’Aurora Desio, da 5 anni un’eccellenza riconosciuta sul fronte della formazione dei tecnici e dei progetti educativi per i bambini. Insieme,è stato elaborato il format che verrà promosso attraverso un primo ciclo di tre clinic online, destinati a raggiungere circa 900 allenatori in Cina. E, a cascata, su WeChat, la piattaforma di comunicazione più usata sul posto, potenzialmente migliaia di allenatori e famiglie del Paese.

“Per il CSI da qualche anno sono attivo in Cina, in sinergia con l’Associazione  Italocina Sports Culture – spiega Tacchini, che dal prossimo anno entrerà nello staff tecnico dell’Aurora Desio con un importante ruolo – avevamo in programma un clinic a febbraio, che per ovvi motivi è saltato. Liu Sheng, presidente dell’Associazione, mi ha parlato delle difficoltà, con i ragazzi blindati a domicilio, e ci è venuto in mente di fare la formazione online con un tema chiave che sarà come farli allenare in casa”.

All’evento di febbraio doveva partecipare anche l’Aurora Desio, presentando il proprio Asilo del Calcio dai 2 ai 5 anni. Da qui, l’idea di preparare insieme il nuovo progetto, chiamato “Keep fit! Play at home”.

“La proposta di Daniele, che ringrazio, ci ha entusiasmato e abbiamo costruito insieme un format che può dare un aiuto immediato e può avere ottimi sviluppi – dice Alessandro Crisafulli, Dg dell’Aurora – credo che la nostra attenzione per la formazione degli allenatori e la responsabilità sociale verso il territorio locale, ma anche mondiale, sia ormai nota”.

In base a tre diverse fasce d’età (comprese tra i 5 e i 14 anni) sono stati elaborati dei giochi e degli esercizi che i bambini cinesi potranno fare, da soli, oppure insieme a fratelli/sorelle, o ai genitori. Giochi che allenano le abilità calcistiche, ma anche quelle cognitive e scolastiche insieme. Lavori di tecnica con palle di spugna, abbinati a palloncini gonfiabili; esercizi di giocoleria con le palline da tennis, acrobatica, psicocinetica abbinati al calcio; giochi tradizionali come bowling e bocce riadattati con il pallone, esercizi con uno o due occhi bendati, sfide in famiglia e via dicendo.

Con alcuni bambini dell’Aurora sono in fase di realizzazione i video tutorial, che verranno mostrati durante i clinic su WeChat. Un modo per fare del bene, nel periodo drammatico del Coronavirus, ma anche per far conoscere sempre più il marchio Aurora all’estero.

Keep Fit – Play at home!

Fascia età 5/8 anni

Ball mastery (tecnica e trattamento palla)

Traditional games (bocce, bowling con la palla)

Balloons (tecnica e trasmissione con palloncini)

 

Fascia età 9/11 anni

Ball mastery

Traditional games

Balloons

Acrobatics (capovolte, gesti tecnici con palla spugna, su materassino)

Juggling football (giocoleria con palline da tennis abbinata a tecnica)

Cognitive (English / Math) & Psychokinetic Games

 

 

Fascia età 12/14 anni

Ball mastery

Traditional games

Balloons

Acrobatics

Juggling football

Cognitive (English / Math) & Psychokinetic Games

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Il corretto uso delle protezioni facciali. Il video che tutti stiamo guardando

In questo video si spiega in maniera semplice quali mascherine utilizzare e come utilizzarle. Anche nel caso si abbia una fornitura limitata o addirittura si abbia la disponibilità solo di una.

Monza, il parroco invocherà la protezione di San Gerardo

Nel frattempo alla stessa ora i tutti i sindaci d'Italia osserveranno un minuto di silenzio per le vittime. A Monza il numero dei deceduti è di 36.

Coronavirus, aggiornamenti dai comuni della Brianza. In provincia 2.362 casi positivi

I numeri della provincia brianzola confermano i trend e le curve dei giorni scorsi. A  Monza e Brianza si registrano complessivamente 2362 casi, con un incremento di 97 pazienti.

Coronavirus, 2.265 brianzoli sono positivi. Ecco gli aggiornamenti dai comuni

Si susseguono in queste ore i consueti messaggi di aggiornamento da parte dei sindaci per informare i propri concittadini circa la situazione di ricoveri, guarigioni e decessi.

ST di Agrate, primo decesso per COVID-19. I sindacati scrivono al Prefetto

C'è il primo decesso nell'azienda ST di Agrate Brianza. I sindacati chiedono adesso un chiarimento al Prefetto Palmisani: "L'azienda deve rimanere aperta?"