08 Luglio 2020 Segnala una notizia
Vimercate, protesta per il freddo a scuola: in migliaia a casa

Vimercate, protesta per il freddo a scuola: in migliaia a casa

15 Gennaio 2020

Studenti di nuovo al freddo. Lezioni sospese. Con poco più di 14 gradi restare in classe a studiare era difficile. E’ accaduto oggi all’Omnicomprensivo di Vimercate.

Gli studenti hanno subito fatto sentire la propria voce, protestando contro la dirigenza e chiedendo la sospensione delle lezioni. “Siamo stanchi – fa sapere l’Unione degli Studenti Vimercate in una nota – di ritrovarci sempre nella stessa situazione, se non ci ascoltate e ci assicurerete un ambiente a norma in cui studiare continueremo a scioperare!”.

Causa scatenante: un malfunzionamento alla caldaia. Si è infatti verificato un guasto al sistema di riscaldamento, che ha provocato il drastico abbassamento delle temperature. Secondo le foto ai termometri scattate dagli studenti, la temperatura ha raggiunto i 14 gradi, in alcune aree anche meno.

Temperature da capogiro, non solo per il buon senso, ma anche per la legge vigente. È proprio il decreto ministeriale del 18 Dicembre 1975 che stabilisce la temperatura minima di 18°, in periodo invernale, per gli ambienti scolastici.

“Come ogni anno – racconta Gregorio Brembilla, studente dell’IIS Einstein – anche quest’inverno il sistema di riscaldamento è mal funzionante e non sono stati fatti lavori di manutenzione per prevenire situazioni come quella di oggi”.

A far sentire la propria voce anche l’onorevole della Lega, Massimiliano Capitanio, che in una nota scrive “Quanto accaduto questa mattina all’Omnicomprensivo di Vimercate, dove oltre 1500 studenti sono stati mandati a casa per il blocco della caldaia, è tutto fuorché un fulmine a ciel sereno. La scuola superiore è di competenza della Provincia depauperate di funzioni e finanziamenti dalla sinistra di governo. Questa situazione è la diretta conseguenza della sciagurata riforma Delrio attuata dal Governo del Pd targato Matteo Renzi nell’ottica del più retrogrado centralismo. Servono più autonomia e più attenzione al territorio: purtroppo questa è solo la punta dell’iceberg, è venuto il momento di mettere sul tavolo un progetto serio per la riqualificazione di tutto il complesso e la Lega farà la sua parte”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Si incatena al comune di Vimercate: “Ho bisogno di aiuto, non so come andare avanti”

Una clamorosa protesta simbolica, di pochi minuti, ma che la donna spera serva a smuovere le coscienze. 

Monza, violenza in stazione: agente aggredito con un masso da 10kg

Venerdì scorso, nel corso delle normali operazioni di controllo da parte della Polizia Locale, un agente è stato aggredito con un masso di circa 10 kg. L’aggressore, scappato, è ora ricercato.

Mezzago, Flowserve Valbart in difficoltà: verso il licenziamento di 60 dipendenti

A Mezzago un'altra crisi aziendale nel vimercatese mette a rischio il futuro lavorativo di 60 dipendenti.

Incendio a Caponago: in fiamme il tetto di un deposito

Incendio a Caponago: in fiamme i pannelli fotovoltaici della ditta Shunt. Fortunatamente non ci sono stati feriti.

Monza, il sindaco annuncia: “Quattro casi di Coronavirus a Monza”

In conferenza stampa Allevi annuncia che ci sono quattro casi di cittadini residenti a Monza contagiati dal Coronavirus.