Attualità

Cavallera, la minaccia “O ci passiamo tutti o nessuno!”

Clamorosa rivendicazione dei residenti di Cascina del Bruno e Oreno affissa sulla strada della Santa.

cavallera oreno arcore strada mb

L’ennesimo capitolo di una saga infinita, “ambientata” al confine tra Arcore e Vimercate.

Protagonisti, ancora una volta, sono i residenti di Oreno e Cascina Bruno, a loro detta “tagliati fuori” dai servizi di Vimercate, dopo la chiusura della strada della Santa, detta Cavallera.

Questa volta però i responsabili dell’atto vandalico, il taglio di 22 essenze piantumate lungo la strada Cavallera dall’amministrazione nelle scorse settimane, sono usciti allo scoperto. Rivendicando il gesto affiggendo ad una di esse, un cartello in cui “non le mandano a dire”.

Minacciando addirittura di rompere le telecamere che l’amministrazione vimercatese avrebbe intenzione di installare dopo l’ultimo atto vandalico messo in atto.

Un’azione a cui il comune aveva risposto attraverso l’iniziativa del consigliere pentastellato Patrizia Teoldi, che ha preso forma nei giorni scorsi attraverso cartelli con scritte quali “incivili”, all’indirizzo dei responsabili del taglio delle piante appena piantumate.

Nel nuovo cartello, comparso mercoledì 8 gennaio, i residenti hanno rivendicato il gesto, con parole libere da ogni senso di vergogna. E, anzi, sottolineando le responsabilità invece a carico dell’amministrazione per la situazione venutasi a creare, frutto dell’incapacità della stessa di ristrutturare la strada, mascherata da “falso ambientalismo”.

Il cartello promette che le prossime azione “andranno bel oltre il solo atto vandalico”. E si legge “Siamo diverse decine di cittadini e siamo molto arrabbiati. Questa strada l’hanno pagata tutti o riprendono ad usarla tutti o non la userà più nessuno.”
Un messaggio che ha un non so che di preoccupante. 

Un nuovo colpo di scena che aumenta la tensione sul tratto ormai nell’occhio del ciclone da mesi.

Più informazioni
leggi anche
vimercate-via-santa-strada-cavallera-oreno-divieto-ciclabile-mb
La decisione
Vimercate, via della Santa riapre ai soli 70 residenti di Cascina del Bruno. Sartini: “Scelta ridicola”