13 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, causa un incidente e scappa. Grazie a dei testimoni denunciato

Monza, causa un incidente e scappa. Grazie a dei testimoni denunciato

14 Gennaio 2020

Un 27enne residente a Monza dovrà rispondere del reato di fuga e omissione di soccorso. E probabilmente gli sarà ritirata la patente.

Nel pomeriggio ieri 13 gennaio verso le 18:30 il conducente di una Fiat Punto ha causato un incidente stradale in via Ugo Foscolo.

I fatti.

Una donna, a bordo di una Citroen in compagnia della figlia, è stata tamponata mentre stava svoltando in Via della Lovera. Nessuna conseguenza per le due malcapitate, ma l’autore del sinistro è scappato.

Necessario l’intervento della Polizia Locale che, grazie alla collaborazione di un testimone, è riuscita a risalire alla targa in modo parziale. Dopo alcune ricerche, le autorità in via Giotto trovano l’auto incriminata: la Punto presenta danni compatibili con il sinistro avvenuto in via Foscolo.

Da lì è stato un attimo risalire al proprietario e poi al conducente, che ha confessato. I ghisa hanno scoperto quindi che il 27enne era già stato sanzionato in passato per omissione di soccorso.

La faccenda è stata risolta in breve tempo, grazie ad un misto di tempestività, perspicacia e collaborazione da parte dei cittadini monzesi.

Immagine di repertorio

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi