Quantcast
Sport e scuola, il Comune di Monza approva la delibera per le classi primarie - MBNews
Sport

Sport e scuola, il Comune di Monza approva la delibera per le classi primarie

Interessati sono oltre 20 plessi e una popolazione che supera le 5000 unità, oltre a 200 insegnanti e 22 Società Sportive.

festival-dello-sport-2018-(17)

Comune, scuola e sport. Tre termini che risultano essere vincenti a Monza. O almeno questo è quello che risulta evidente dopo che l’amministrazione ha approvato una delibera che stabilisce i termini entro i quali le classi delle scuole primarie monzesi faranno sport.

Il Comune di Monza ha dimostrato negli anni un un interesse costante per l’alfabetizzazione motoria e l’avviamento alla pratica sportiva delle giovani leve monzesi. Non a caso ha partecipato al bando regionale denominato “A scuola di sport, Lombardia in gioco”.

Una gara pubblica che gli ha permesso di diventare un’amministrazione vincente dal punto di vista sportivo nei confronti delle classi delle scuole monzesi.

I numeri parlano di un progetto dalle proporzioni mastodontiche. Oltre 20 plessi scolastici a cui appartengono 222 classi (dalla 1° alla 5°) per una popolazione scolastica di circa 5.000 unità, oltre a 200 insegnanti e 22 Società Sportive.

I soggetti coinvolti sono ben cinque, oltre all’amministrazione comunale: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur), Regione Lombardia, Ufficio Scolastico Regionale, Anci Lombardia, e Coni Lombardia.

Quello messo in atto dall’amministrazione è un vero e proprio Piano integrato del quale fanno parte diverse discipline sportive. Dalle più classiche alle più innovative. Si parla di calcio, basket rugby ma si parla anche di aikido e hip-hop.

È previsto anche un evento finale tra maggio e giugno del 2020, in piazza Trento e Trieste, durante il quale i giovani studenti monzesi daranno prova di sé davanti al sindaco e alla giunta, oltre che davanti ai propri professori e alle associazioni sportive del territorio.

La foto è d’archivio