26 Luglio 2021 Segnala una notizia
Polfer, maxi controlli durante le festività: più di 10mila persone identificate

Polfer, maxi controlli durante le festività: più di 10mila persone identificate

13 Gennaio 2020

Durante le ultime festività, il Compartimento Polfer per la Lombardia ha incrementato i servizi di controllo del territorio in ambito ferroviario, nelle principali stazioni della regione, al fine di prevenire i reati, in particolare l’attività predatoria. Dal 18 dicembre al 6 gennaio scorso, gli agenti hanno identificato 10.115 persone di cui tratte in arresto e indagate in stato di libertà 187.

L’attività ha riguardato inoltre 1.412 servizi di vigilanza negli scali ferroviari e 505 servizi di scorta treni viaggiatori per un totale di 1.208 treni scortati, 95 servizi anti borseggio e 5 pattuglioni straordinari organizzati. Sette i minori rintracciati e 47 le contravvenzioni elevate ai sensi del Regolamento Polizia Ferroviaria.

Gli arresti della Polfer – Squadra Polizia Giudiziaria

Gli Agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria della Polfer di Milano Centrale hanno proceduto all’arresto di un cittadino somalo di 21 anni, a carico del quale è risultato un provvedimento di custodia cautelare in carcere da eseguire per i resti di violenza sessuale e false attestazioni a pubblico ufficiale. Inoltre, hanno arrestato un algerino di 21 anni e un marocchino di 28 anni per il reato di furto aggravato in concorso, entrambi con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio.

Gli operatori hanno notato gli stranieri aggirarsi con fare sospetto tra i viaggiatori presenti. I due hanno poi deciso di seguire una coppia di ragazzi che si è recata all’interno di un bar e posizionandosi uno con le funzioni da palo all’esterno del locale e l’altro nei pressi della coppia, hanno preso lo zaino del ragazzo per poi darsi alla fuga. I poliziotti li hanno prontamente bloccati  e il maltolto è stato restituito alla vittima del tutto ignara dell’accaduto.

Arresto per furto aggravato anche nel giorno di Capodanno: un cittadino algerino di 28 anni, seguito dagli operatori in quanto si aggirava con fare sospetto tra i viaggiatori, si è diretto all’interno di un bar verso uno straniero in possesso di numerosi bagagli. Una volta certo che non vi fossero Forze dell’Ordine presenti, ha sottratto uno zaino con abile destrezza e si è dato alla fuga. L’uomo è stato immediatamente bloccato dai poliziotti con ancora la refurtiva in mano.

E’ finito in manette anche un cittadino rumeno di 33 anni, a carico del quale la Procura di Arezzo ha ripristinato la misura della carcerazione per 5 mesi e 7 giorni, per il reato di ricettazione.

Il giorno di Natale, gli Agenti del Settore Operativo di Milano Centrale, hanno proceduto al controllo di un cittadino tunisino di 61 anni nei confronti del quale è risultato un ordine di carcerazione per cumulo pene di 9 anni, 3 mesi e 27 giorni di reclusione, emesso lo scorso luglio dalla Procura di Venezia. Anche questo straniero è stato accompagnato presso il carcere di San Vittore.

Arresti della Polfer – Settore Scorte

Gli Agenti del Settore Scorte del Compartimento Polfer di Milano, hanno arrestato un 18enne di origini pakistane, per spaccio di sostanza stupefacente e porto abusivo di armi, durante un servizio di scorta a bordo treno, nei pressi della Stazione di Monza. Trovato in possesso di quasi due etti di hashish, di un bilancino, di una somma di 570 € e di un tirapugni, è stato posto agli arresti domiciliari.

In manette anche un 27enne marocchino sul quale pendeva un ordine di cattura, emanato dalla Procura di Alessandria lo scorso gennaio, per scontare in carcere 4 anni, 6 mesi e 15 giorni per cumulo pene. L’uomo è stato controllato dalla pattuglia perché stava bivaccando nell’interbinario il cui accesso è vietato ai viaggiatori. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato con tre tablet, di cui non sapeva giustificarne il possesso. Lo straniero è stato quindi condotto in carcere.

Un altro arresto eseguito sempre dai poliziotti del Settore Operativo di Milano Centrale, ha riguardato un marocchino di 24 anni: dai controlli è emerso che a suo carico pendeva un ordine di esecuzione della misura di carcerazione di 2 anni e 2 mesi per cumulo pene di reati contro il patrimonio e contro la persona.

Infine, gli operatori della Polfer di Monza hanno arrestato un ragazzo dell’Ecuador, per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. Controllato dagli agenti, in quanto particolarmente agitato, è risultato in possesso di vari involucri per un totale di circa 50 grammi di marijuana, 5 grammi di hashish. Addosso aveva anche 155 euro. Durante perquisizione domiciliare sono stati sequestrati circa 1 kg di marijuana, 80 grammi circa di hashish e circa 3000 euro in contanti.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi