25 Febbraio 2020 Segnala una notizia
Monza, via Bergamo: chiedono una sigaretta a un ragazzo, poi lo prendono a calci e pugni

Monza, via Bergamo: chiedono una sigaretta a un ragazzo, poi lo prendono a calci e pugni

21 Gennaio 2020

Gli hanno chiesto una sigaretta e non appena si è girato per allontanarsi lo hanno riempito di botte. E’ la drammatica vicenda avvenuta nella notte di domenica 19 gennaio, a Monza, in zona via Bergamo. La vittima è un giovane ragazzo italiano: è stato lui stesso a chiedere l’intervento delle Forze dell’Ordine.

Una volante della Questura di Monza è tempestivamente intervenuta in via Enrico da Bergamo. I poliziotti hanno subito notato un gruppo di giovani di età compresa tra i 16 e i 18 anni, che si stava allontanando furtivamente. Li hanno fermati, identificati e controllati.

Secondo la testimonianza resa dalla vittima, era circa l’una e mezza di notte quando, una compagnia di 4 ragazzi gli ha chiesto una sigaretta. Dopo avergliene offerta una, è stato brutalmente aggredito alle spalle, senza ragione.

Un primo pugno nella schiena e poi, quando è caduto a terra, l’hanno riempito di calci e altri pugni. Il povero malcapitato è stato trasportato in ospedale con diverse ferite sul corpo e il volto tumefatto.

In corso le indagini per ricostruire l’esatta dinamica della vicenda e le ragioni dell’aggressione.

Foto di repertorio MBNews

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

Coronavirus: gli ultimi aggiornamenti da Regione Lombardia

In corso la conferenza stampa con il presidente Fontana e l'assessore alla Sanità Gallera.

San Gerardo riaperti i reparti chiusi, ecco le nuove disposizioni per il coronavirus

Il Pronto Soccorso è operativo, il Centro Unico Prenotazioni è operativo.

Brianza, effetto Coronavirus: supermercati e stazioni vuote… Autostrade piene

Questa mattina invece, erano completamente deserte le stazioni ferroviarie. La maggior parte dei lavoratori ha scelto l'auto.

Coronavirus: la risposta dei supermercati agli assalti (ingiustificati) dei clienti

Effetti del Coronavirus si ripercuotono sui principali supermercati presi di mira: rifornimenti in continuo aggiornamento

Valanga, Giovanni Ripamonti atleta del Monza Marathon Team muore in Iran

Giovanni Ripamonti, 67 anni, sposato con Elisabetta, era accompagnato dal figlio e da una guida.