Cultura

Monza: in Sala Maddalena in scena la storia della Croce Rossa

Durante la serata sarà possibile effettuare donazioni a favore del Comitato CRI di Monza per l'acquisto di due nuove ambulanze.

cinema-film-poltrone

Croce Rossa: l’inizio di una storia di grande umanità. Questo il titolo della lettura scenica in programma il 30 gennaio alle ore 20.30 in Sala Maddalena a Monza (via Santa Maddalena 7).

L’evento, promosso dal Comitato Croce Rossa Italiana di Monza e dal Comune, è un omaggio al centosessantesimo anniversario della Battaglia di Solferino (da cui nacque l’idea di Croce Rossa) e al centenario della fondazione della Federazione Internazionale della Croce Rossa.

Letture, immagini, musiche e momenti di approfondimento e di riflessione per ricordare queste due importanti ricorrenze, conoscere la storia della Croce Rossa e le sue attività che vanno oltre quelle ambulanze e quelle sirene che spesso si abbinano pensando alla CRI.

Durante la serata verranno letti brani tratti dal libro “Un ricordo di Solferino”, pubblicato alla fine del 1862, una raccolta dei pensieri di Henry Dunant, padre della Croce Rossa, che davanti all’orrore dei campi di battaglia, avvertì l’esigenza di un intervento di soccorso che fosse al di sopra delle parti, senza discriminazione alcuna. Un’occasione per approfondire la storia e l’evoluzione della Croce Rossa dalla Convenzione di Ginevra sottoscritta nel 1864 ai giorni nostri.

Analizzando i sette princìpi cardine alla base del suo Statuto: umanità, imparzialità, neutralità, indipendenza, volontarietà, unità e universalità.

Durante la serata verranno anche letti brani di Henry P. Davidson dirigente della Croce Rossa Americana, che nel 1919 propose durante una conferenza di medicina internazionale di utilizzare il potenziale della Croce Rossa, fino ad allora impiegato esclusivamente nei conflitti, anche per attività umanitarie in ambito civile e in tempo di pace.

Propose di federare le varie società nazionali in un istituto simile alla Società delle Nazioni che venne chiamato  Lega delle Società della Croce Rossa  al quale aderirono per prime le associazioni nazionali di ItaliaFranciaGiapponeGran Bretagna e Stati Uniti.

Durante la serata le voci narranti saranno quelle di Antonella Garbetta Durante (docente di lingua italiana) e di Gloria Maria Biassoni (docente di storia del teatro e dello spettacolo). Al pianoforte Tiziana Incorvaia.

L’ingresso è libero. Durante la serata sarà possibile effettuare donazioni a favore del Comitato CRI di Monza per l’acquisto di due nuove ambulanze.

Foto apertura archivio MBNews