22 Gennaio 2020 Segnala una notizia
Monza, ruba un pupazzo e minaccia il cassiere: "Se lo riprendi ti stacco la testa"

Monza, ruba un pupazzo e minaccia il cassiere: “Se lo riprendi ti stacco la testa”

15 Gennaio 2020

Non è si trattato del classico furto, quello verificatosi lunedì 13 gennaio, a Monza, si è tinto di note più oscure: la coppia che ha rubato un peluche in un negozio di corso Milano, ha anche pesantemente minacciato il cassiere.

Secondo le ricostruzioni della vicenda, il ladro è entrato nel punto vendita di giocattoli insieme a una donna. Evidentemente alticcio, come dichiarato da alcuni testimoni, è passato velocemente per le corsie, ha individuato il peluche da rubare e poi se l’è messo sotto la giacca.

Insieme alla donna si è poi diretto verso l’uscita senza pagare. Il cassiere si è accorto che il giubbotto dell’uomo era insolitamente gonfio su un lato e così ha tentato subito di fermare la coppia. Il ladro si è rifiutato di lasciare la merce non pagata ed è corso fuori dal negozio.

A quel punto ha lanciato il peluche il mezzo alla strada, verso la compagna che si era diretta davanti al McDonald’s. Si è poi rivolto al cassiere con tono minaccioso: “Se lo prendi ti stacco la testa. Lascia il peluche a terra ormai e non ti farò niente”.

Il commesso non si è lasciato intimidire e ha recuperato il peluche. Mentre stava tornando dentro al negozio, il ladro l’ha afferrato per il camice e l’ha aggredito con schiaffi e calci. Poi, l’ennesima minaccia: “Mi ricordo della tua faccia e so dove lavori”.

Sulla vicenda indagano gli agenti della Questura di Monza, che stanno esaminando anche le immagini registrate dalle telecamere presenti nella via.

Foto: Pixabay

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

Incidente allo svincolo del Gigante: quell’incrocio è pericoloso

Tra gli occupanti dei mezzi non si sono feriti e poco dopo erano già intenti a fare la constatazione amichevole. 

Monza, via Bergamo: chiedono una sigaretta a un ragazzo, poi lo prendono a calci e pugni

Violenta aggressione a Monza, in zona via Bergamo, ai danni di un giovane ragazzo italiano. E' stato lui stesso a chiedere l'intervento delle Forze dell'Ordine.

Usmate, ProntoPannolino tocca i 100mila pannolini venduti al mese

ProntoPannolino ha aperto un negozio fisico in via Medaglie d'Oro 5 a Usmate.

Capotreno presa a pugni in faccia: identificato l’aggressore

E' stato identificato e denunciato dalla Polizia Ferroviaria lombarda, con la collaborazione dei ferrovieri, l'autore della violenza operata sul regionale Trenord, ai danni di una capotreno.

“I Concerti a Monza”: in Sala Maddalena arriva il pianista Robert Lehrbaumer

Conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo, Lehrbaumer è un artista poliedrico: non solo pianista, ma anche organista e direttore d'orchestra.