Attualità

Monza, l’ascensore di Piazza Castello è sempre guasto. Entro la fine del mese la svolta

A dare lieti aggiornamenti è stato il sindaco Allevi nel corso del consiglio comunale di ieri 27 gennaio.

stazione-di-monza-fronte-mb

Dopo l’episodio che ha visto un giovane disabile rimasto bloccato in stazione a causa dell’ascensore rotto, ora qualcosa si muove. A dare lieti aggiornamenti è stato il sindaco del comune di Monza, Dario Allevi, nel corso del consiglio comunale di ieri 27 gennaio.

Dopo la triste vicenda, il primo cittadino ha infatti scritto una lettera ad Rfi per segnalare come il mancato funzionamento dell’ascensore in lato piazza Castello, costituisca un grave disservizio per i cittadini, soprattutto per le fasce più deboli. A denunciare il fatto si era aggiunto anche il presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli definendola una “Grave situazione di disagio per i disabili”, e annunciando la presentazione di un esposto alla Procura della Repubblica.

La ditta Rfi, ha comunicato Dario Allevi, ha comunicato che “dopo il collaudo tecnico, l’ascensore sarà finalmente attivo entro il 31 gennaio”.

Ricordiamo che il giovane disabile, giunto in treno a Monza per recarsi in teatro, era rimasto bloccato in stazione e aveva deciso di riprendere e raccontare l’odissea vissuta tramite il suo smartphone. Dopo essere giunto all’ascensore dell’uscita del Binario 7, il giovane aveva trovato le porte chiuse. A questo punto l’unico modo per arrivare al piazzale sarebbe stato quello di farsi la rampa di scale, cosa per lui impossibile. Aveva dovuto percorrere nuovamente la strada già fatta per poi uscire dalla stazione, percorrere il ponte che costeggia la ferrovia e scendere fino alla piazza.