28 Settembre 2020 Segnala una notizia
Monza, passaggio di Auchan a Conad. Allevi: "Situazione allarmante"

Monza, passaggio di Auchan a Conad. Allevi: “Situazione allarmante”

22 Gennaio 2020

La crisi della multinazionale francese Auchan sbarca in consiglio comunale. Il passaggio dei punti vendita a Conad è ormai notizia assodata, ad essere avvolto ancora nel mistero è, invece, il destino del punto vendita di via Lario.  I lavoratori dell’Auchan a Monza, infatti, attendono ancora di sapere i piani dell’azienda e gli eventuali esuberi dovuti al cambio di insegna.

I dipendenti si sono rivolti ai sindacati, così come al Comune e a Regione Lombardia per aiutarli a meglio delineare il loro futuro dopo l’acquisizione. La situazione desta parecchia preoccupazione anche nel palazzo di piazza Trento e Trieste dove il primo cittadino, Dario Allevi, ha definito senza mezzi termini la situazione come “allarmante”.

“Il destino del centro di via Lario ci preoccupa molto – ha spiegato all’aula Allevi – ho partecipato personalmente il 14 gennaio ad un tavolo di incontro tenutosi presso la Provincia su richiesta dei sindacati. La chiusura di questa grande operazione è datata maggio 2019, allora ci fu il primo atto preliminare. Un’operazione molto complessa che coinvolgerà a livello nazionale 18mila tra lavoratori e lavoratrici in 269 punti vendita. A luglio poi la creazione della BDC Italia, società controllata al 51% dal Conad e per il restante da una realtà del Lussemburgo. Da ottobre è scattata la preoccupazione per i diversi punti vendita dislocati sul territorio”.

Numeri importanti: solo in via Lario il punto vendita conta su 130 dipendenti. Ad essi vanno inclusi i punti vendita Simply che, con tutta probabilità, cambieranno il nome. “Di questi solo una piccola parte (a Lissone) sono tranquilli dopo l’avvenuto passaggio. Per tutti gli altri il destino è incerto e lo scenario è davvero molto preoccupante” ha sottolineato il primo cittadino.

Quale futuro per il punto vendita di Monza? Ancora nessuno è in grado di sapere se il punto vendita di via Lario sarà tra quelli che resteranno aperti per volontà della nuova proprietà.  “Al tavolo del Ministero però Conad è stato molto chiaro annunciando che gli esuberi ci saranno. La forbice è però ancora molto ampia – ha proseguito Allevi – Dai 3.100 ai 6mila lavoratori su tutto il territorio nazionale. Da parte nostra c’è la più totale solidarietà a tutti i dipendenti che stanno vivendo settimane angoscianti. Noi tutti ci auguriamo che il punto di via Lario non abbassi le sue saracinesche”.

Il Comune di Monza, così come la Provincia, hanno espresso ai sindacati il loro interesse nel seguire la vicenda e i suoi sviluppi.

Prossimo appuntamento giovedì 23 gennaio in Regione Lombardia dove anche il Comune di Monza è stato invitato a partecipare come auditore alla commissione convocata ad hoc.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

Lesmo, paura per un incidente sulla Sp7: coinvolte tre auto

Una delle vettura è finita contro il semaforo. Sono intervenute due ambulanze, i carabinieri e i vigili del fuoco con l'autoscala.

Tangenzialina dell’Ospedale, le previsioni della Provincia: “Lavori conclusi entro fine ottobre”

Una storia che è quasi un'Odissea quella della tangenzialina che collegherà la Sp6 alla SS36. E a lavori ancora non conclusi la Provincia già lavora ai prossimi step.

Nuovo evento enogastronomico a Morbegno: Degusta Morbegno – Fuori Cantina 2020

Disponibili tre tipologie di percorsi: la tradizione nel piatto, 6 calici in convento, vini bianchi a palazzo.

Covid, test rapidi per studenti e insegnanti: ecco come fare

A Monza, da ieri, il tampone si fa al Drive trough presso ospedale vecchio San Gerardo, con ingresso da Via Magenta.  

Lo sponsor vimercatese Nilox porta il Monza verso la Serie A

Dopo Inter e Juve, il brand del gruppo Esprinet ha avviato una partnership anche con i biancorossi