08 Luglio 2020 Segnala una notizia
Giorno della Memoria in Brianza: ecco gli eventi per non dimenticare

Giorno della Memoria in Brianza: ecco gli eventi per non dimenticare

27 Gennaio 2020

Numerose, anche quest’anno, le iniziative legate al Giorno della Memoria, la ricorrenza che si celebra il 27 gennaio in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi di concentramento nazisti (Legge 20 luglio 2000, n. 211).

Molti i Comuni che renderanno omaggio alla Memoria con il progetto delle “Stolpersteine”, le “pietre di inciampo“, l’iniziativa dell’artista tedesco Gunter Demnig per depositare, nel tessuto urbanistico e sociale delle città europee, una memoria diffusa dei cittadini deportati nei campi di sterminio nazisti.

Le 17 cerimonie per la posa di 21 pietre nel selciato stradale delle nostre città si svolgeranno nei comuni aderenti nei mesi di gennaio e febbraio, prevalentemente in concomitanza con la Giornata della Memoria.
Nato inoltre quest’anno il Comitato pietre di inciampo MB, il primo in Italia ad avere valenza provinciale

Di seguito il programma completo:

La Brianza si prepara inoltre a ricordare le vittime dell’Olocausto con iniziative ed eventi su tutto il territorio. In calendario molte proposte tra cui concerti, spettacoli, mostre, letture, proiezioni cinematografiche, testimonianze, momenti commemorativi e molto altro ancora. Ecco la nostra selezione per voi.

Pagina in continuo aggiornamento… 

 

MONZA

Le prime due pietre d’inciampo sono state posizionate a Monza ieri, giovedì 16 gennaio alle ore 11.00, in via Prina 19 in memoria dei coniugi monzesi Alessandro Colombo e Ilda Zamorani,
deportati nel lager di Auschwitz nel 1943 e uccisi subito dopo il loro arrivo. Ad incastonare i due cubetti di porfido, ricoperti in ottone, l’artista tedesco Gunter Demnig, ideatore delle “Stolpersteine”. 

27 gennaio – Giorno della Memoria
da lunedì 27 a martedì 28 gennaio 2020

Il 27 gennaio 1945 furono aperti i cancelli del campo di sterminio di Auschwitz mostrando al mondo non solo i molti testimoni della tragedia, ma anche gli strumenti di annientamento utilizzati nel lager. In occasione dell’anniversario del “Giorno della Memoria”, istituito per non dimenticare la tragedia e gli orrori della guerra, la città di Monza ricorda le vittime dell’Olocausto, delle leggi razziali e coloro che hanno messo a rischio la propria vita per proteggere i perseguitati ebrei, con le seguenti iniziative:

Lunedì 27 gennaio 
ore 9.45  –  Stazione FS di Monza – CERIMONIA UFFICIALE
ore 10.30 – Teatro Manzoni, via Manzoni, 23
CERIMONIA DI CONSEGNA DELLE MEDAGLIE D’ONORE ai familiari di cittadini deceduti, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto.
A cura della Prefettura di Monza e Brianza

Martedì 28 gennaio
ore 18.00 – Biblioteca Triante – via Monte Amiata
“L’ODORE DEL FUMO. AUSCHWITZ E’ STORIA DI OGGI?”
a cura del Prof. Raffaele Mantegazza, docente di Scienze Umane e Pedagogiche
Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università Milano – Bicocca
Ingresso gratuito

Domenica 2 febbraio
CONCERTO DEL MAESTRO FRANCESCO LOTORO
Francesco Lotoro, pianista e direttore d’orchestra che, in oltre 30 anni di ricerche, ha recuperato circa 8000 partiture musicali prodotte nei campi di sterminio tra il 1933 e il 1953. Un patrimonio inestimabile che è stato raccontato prima nel libro Il Maestro, diventato soggetto di un omonimo film che ha conquistato un pubblico attento e commosso.
Ore 16.00 – Teatro Villoresi, piazza Carrobbiolo 6 – Monza
L’evento è gratuito con prenotazione consigliata scrivendo a info@teatrovilloresi.it

 

BRUGHERIO

Programma molto ricco e diversificato: una carrellata di proposte, dunque, da non perdere calibrate per tutti i tipi di pubblico e le diverse fasce di età.

Sabato 18 gennaio
TESTIMONIANZE SUL DRAMMA DELLA DEPORTAZIONE NAZI-FASCISTA
A cura di ACU Brugherio (Accademia di Cultura Universale)
ore 9:30 – Sala Consigliare di piazza Battisti 1
Modera il giornalista-scrittore, Claudio Pollastri e vedrà la partecipazione delle classi V delle scuole primarie Sciviero e Manzoni con canti e poesie.
Ingresso è libero. Info: www.acubrugherio.it

Domenica 19 gennaio 
POSA PIETRA D’INCIAMPO 
Alle ore 11.00 in via De Gasperi  sarà posata la prima pietra d’inciampo in città in ricordo di Giulio Agostoni.

Mercoledì 22 gennaio
MONI OVADIA IN “DIO RIDE”
ore 21.00 – Teatro San Giuseppe di Brugherio
In scena uno spettacolo lirico e civile intessuto di umorismo e saggia leggerezza, come risposte dell’intelligenza alle avversità e al male del mondo, per dare voce – oggi come ieri – al bisogno di memoria, di giustizia e di pace. Una narrazione in equilibrio tra la musica della Moni Ovadia Stage Orchestra e del racconto la cui combinazione, restituita con impareggiabile poesia dal carisma di Ovadia, è la forza del monologo” che fa parte della XXV Stagione Fuori Pista.
Biglietti: Primi posti 24,00 Euro – Secondi posti 20,00 Euro – Ridotto 18,00 Euro
Riduzione biglietti: si applicano solo sui Secondi posti a studenti, over 65 e soci BCC Milano.
Info: Cinema Teatro San Giuseppe, via Italia 76, Brugherio
tel. 039 2873.485/039 870.181; e-mail: info@sangiuseppeonline.it; www.sangiuseppeonline.it

Dal 22 al 31 gennaio 
“I MESSAGGERI DELLA MEMORIA”
Tornano gli appuntamenti targati Biblioteca tanto apprezzati dai giovani: dalle ore 9.00 alle 16.00 i bibliotecari e i volontari del gruppo Sopravoce entrano nelle classi seconde e quarte delle Primarie e nelle prime delle Secondarie e, dopo una breve introduzione al tema e la lettura di brani e memorie riguardanti uno dei periodi più bui e tristi della storia, daranno spazio al dialogo.

Sabato 25 e domenica 26 gennaio
“TESTIMONE SOPRAVVISSUTO: LE INDIFFERENZE DI IERI E DI OGGI”
Dalle ore 14.00 alle 19.00, è la volta del nuovo percorso virtuale interattivo sulla violenza nei lager “Testimone Sopravvissuto: le indifferenze di ieri e di oggi”, realizzato da IncontraGiovani (IG) nella propria sede di viale Lombardia 214. Il sottofondo musicale degli allievi solisti della Scuola di Musica “Luigi Piseri” renderà la simulazione dell’ingresso e della vita nei campi di sterminio ancora più intensa e carica di emozioni. Per l’occasione i locali dell’IG si trasformeranno in un vero e proprio campo di concentramento in cui i partecipanti vivranno simbolicamente le esperienze dei prigionieri.

Mercoledì 29 gennaio ore 10.30
SPETTACOLO “FARFALLE”
Nell’ambito della rassegna dedicata alle scuole Apriti Sesamo, il palco del San Giuseppe ospiterà il Teatro del Rimbombo impegnato in “Farfalle” una rappresentazione scritta e interpretata da Andrea Robbiano. E’ il racconto di un uomo a un altro uomo, nella speranza che la memoria non sia solo quella storica di cifre, date ed eventi, ma quella profonda dell’esperienza fisica ed emotiva. Per provare a far sì che quello che è stato non accada più, qualunque sia la faccia del carnefice e qualunque sia la faccia della vittima. Perché una volta entrati in un lager i contorni della vita si perdono nella memoria.
Info: Cinema Teatro San Giuseppe, via Italia 76, Brugherio
tel. 039 2873.485/039 870.181; e-mail: info@sangiuseppeonline.it; www.sangiuseppeonline.it

Da sabato 15 a sabato 22 febbraio
MOSTRA “STERMINIO IN EUROPA – PERCHE’ RICORDARE”
Dal 15 al 22 febbraio 2020, con inaugurazione sabato 15 febbraio alle ore 16:30 nella Galleria Esposizioni di Palazzo Ghirlanda-Silva in via Italia 27, si terrà una mostra sui campi di sterminio in Europa, a cura dell’ANPI di Brugherio, con possibilità di visita durante gli orari di apertura della Civica Biblioteca.
La mostra molto ben documentata, propone un percorso storico che mette in evidenza i fatti e i passaggi dell’ascesa del fascismo in Italia e del nazismo in Germania. Spiega le fasi che hanno portato i paesi d’Europa a combattersi tra il 1915 e il 1945, con due disastrose guerre mondiali. Lo scopo è di ricordare alle nuove generazioni e a tutti i cittadini la violenza delle guerre, le sofferenze delle popolazioni e la necessità di vivere in pace tra i popoli. Ingresso libero.
Info: Ufficio Cultura del Comune di Brugherio tel. 039 2893.211/214/212
e-mail: cultura@comune.brugherio.mb.itwww.comune.brugherio.mb.it

USMATE VELATE

Domenica 26 gennaio
VISITA AL MEMORIALE DELLA SHOAH – BINARIO 21
Una gita per non dimenticare. Un modo per ricordare un passato che non deve più tornare.
Il programma di giornata prevede partenza alle ore 08.39 in treno dalla stazione di Carnate con arrivo a Milano P. Garibaldi e da li con la metropolitana fino alla stazione Centrale. Alle ore 10.30 inizio visita guidata della durata di 1 ora e 15 minuti. Quota di partecipazione: adulti euro 10,00, studenti e +65 euro 5,00. (Va aggiunto il costo del biglietto ferroviario e MM – Consigliamo di acquistarlo anticipatamente).
Info e prenotazione Biblioteca civica Usmate Velate tel. 039.6829789.

Venerdì 31 gennaio 
PICCOLA AUTOBIOGRAFIA DI MIO PADRE
Incontro con Daniel Vogelmann. Serata organizzata da Consorzio Brianteo Villa Greppi: il libro ripercorre la storia di Shulim Vogelmann, unico italiano della lista Schindler
Ore 21.00 – Sala Lea Garofalo, Villa Borgia, piazza Pertini
Ingresso libero. Informazioni: Biblioteca Civica 039.6829789

Giovedì 13 febbraio
DALLA FABBRICA AI LAGER. LA DEPORTAZIONE POLITICA NELL’AREA INDUSTRIALE DI SESTO SAN GIOVANNI
Incontro con Giuseppe Valota, presidente ANED (Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti) sezione di Sesto – Monza
Ore 21.00 – Sala Lea Garofalo, Villa Borgia, piazza Pertini
Ingresso libero. Informazioni: Biblioteca Civica 039.6829789

 

VILLASANTA

Di seguito il programma di eventi organizzato dal Comune di Villasanta in collaborazione con A.N.P.I., la Biblioteca Civica e Astrolabio:

Sabato 25 gennaio
ore 16.00
MOSTRA “FIABE ALL’OMBRA DEL CAMINO”
La rassegna, curata da Andrea Bienati con la giornalista Silvia Turin e l’Istituto I.I.S.G. Meroni di Lissone, mette in mostra foto d’epoca e storie che furono scritte nel 1944 da un gruppo di deportati polacchi, ispirati dal ritrovamento di un libretto appartenuto a un bambino morto in una camera a gas.
Inaugurazione mostra presso la sala Mostre di Villa Camperio.
Orari: da sabato 25 gennaio a domenica 2 febbraio ore 9.00-13.30 e 14.30-18.30
Ingresso libero

Ore 21.00
IL SUONO DELLA MEMORIA: PAROLE E NOTE
Spettacolo di musica e poesia che racconta la terribile esperienza del “concentramento” di uomini in diversi momenti della storia: dai lager nazisti ai gulag russi, alle prigioni delle grandi guerre mondiali. A cura di Brianza Classica con il Trio Accord e Nicole Millo.
Ingresso libero, prenotazione consigliata entro il 22 gennaio al numero 335.5461501
Cineteatro Astrolabio

Domenica 26 gennaio
Ore 10.00
VISITA GUIDATA AL MEMORIALE DELLA SHOAH A MILANO
A cura della Sez. A.N.P.I. Villasanta

Ore 17.00
FILM IL VIAGGIO DI FANNY
Cineteatro Astrolabio

Sabato 1 febbraio
CERIMONIA PER LA POSA DELLA PIETRA D’INCIAMPO
Per ricordare Alessandro Varisco, nato nel 1910, arrestato il 27 marzo 1944, deportato a Mauthausen, morto il 28 febbraio 1945. Presente anche Milena Bracesco, presidente Aned provinciale.
Piazzetta S. Alessandro

 

VERANO BRIANZA

Due incontri ad ingresso libero in programma alla Biblioteca Civica “Mons. E. Galbiati” di Verano Brianza:

Mercoledì 22 gennaio
“INDIFFERENZA E RESPONSABILITÀ INDIVIDUALE”
Alle ore 21.00 incontro fra le comunità ebraica, musulmana e cattolica per un confronto interculturale e interreligioso;

Giovedì 30 gennaio
“CHIRURGIA DELLA TORTURA”
Alle ore 21.00 incontro con il dott. Massimo Del Bene, chirurgo dell’ospedale San Gerardo di Monza che ha operato profughi provenienti dai lager libici e vittime di torture.

 

MEDA

Istituito dalla Repubblica Italiana in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti

Domenica 26 gennaio
SPETTACOLO MUSICALE DEL GRUPPO VAGAMONDO
Giorgio Molteni – violino | Carlo Ferrè – chitarra
Lorenzo Ravazzani – viola | Matteo Pallavera – contrabbasso
Ore 21.00 in Sala civica “Radio” – v.lo comunale – Meda (MB)

Percorso musicale attraverso il repertorio popolare klezmer, un vero e proprio “itinerario della memoria” tra periodi musicali incredibilmente intensi, sia dal punto di vista dell’attualità che della vitalità artistica: Musiche, filmati, immagini e letture sull’Olocausto, perchè Ricordare è un dovere. Ingresso libero.

 

GIUSSANO

Lunedì 27 gennaio
SPETTACOLO “DANTE AD AUSCHWITZ – PER L’ALTRO MARE APERTO”
Liberamente ispirato a “Se questo è un uomo” di Primo Levi e portato in scena dalla compagnia teatrale Exire
Ore 20.45 in Sala Consiliare Aligi Sassu, piazzale Aldo Moro 1

Lo spettacolo è un atto unico su drammaturgia di Sergio di Benedetto e si ispira all’undicesimo capitolo di “Se questo è un uomo”, dove Primo Levi narra di un momento di tregua dalla violenza del Lager rappresentata dal tentativo di tradurre in francese alcune parti delle magnifiche terzine del canto XXVI dell’Inferno di Dante, dedicate all’ultimo viaggio di Ulisse. Lo spettacolo, vincitore del concorso internazionale Giovani Artisti per Dante (Ravenna Festival) 2018, vede parti recitate alternate a momenti di lettura della Commedia dantesca, inoltre alla parola si unirà la melodia di un violino, suonato dal vivo. La regia sarà di Fabio Sarti e in scena ci saranno gli attori Matteo Bonanni, Diego Becce e Roberta Di Matteo, oltre a Luca Rapazzini al violino. Ingresso libero

DESIO

Lea Ellert Haselnuss nata nel 1882 e Anna Haselnuss nata nel 1915, ebree, furono arrestate a Desio il 2 dicembre 1943, incarcerate a San Vittore e deportate ad Auschwitz dove, il 6 febbraio del 1944, furono assassinate. In occasione della Giornata della Memoria, domenica 26 gennaio alle ore 15.30, il Comune di Desio le ricorderà posizionando due pietre di inciampo in Corso Italia 86/90, dove furono arrestate.
In Corso Italia, insieme alla mamma e alla nonna, abitava anche Yehudith, da adulta maritata Kleinman, una bambina di soli sei anni che fu nascosta e salvata dai residenti del cortile di Corso Italia, in particolare dai coniugi Cattaneo che hanno finto che Yehudith fosse figlia loro. Yehudith è stata in seguito ospitata presso le strutture delle suore Ancelle della Carità. A Desio risiede tutt’ora la figlia dei coniugi Cattaneo, Fiammetta, che all’epoca aveva 12 anni e che ha raccontato la storia, così come se la ricordava. Da adulta Yehudith ha scritto un libro, “La bambina dietro gli occhi”, in cui narra la sua triste e tragica vicenda, anche del brevissimo periodo vissuto a Desio.

Domenica 26 gennaio

Ore 15:00 – ritrovo nel Piazzale del Palazzo Comunale
Ore 15:15 – partenza in corteo fino a Corso Italia 86/90
Ore 15:30 – posa delle Pietre presso corso Italia 86/90
Ore 16:00 – interventi istituzionali, tra cui quello del Sindaco Corti presso la Sala Pertini del Palazzo Comunale
Ore 16.15 – brevi intrattenimenti musicali e letture a tema a cura dei ragazzi delle scuole medie
Ore 21.00 – presso la Sala Carlo Levi si terrà la lettura di alcuni passi del libro di Yehudith, a cura dell’associazione “Arden Luogo del possibile”.

Dal 18 gennaio all’11 febbraio
MOSTRA “PUNTI DI LUCE: ESSERE UNA DONNA NELLA SHOAH”
Mostra organizzata dagli studenti del Liceo Majorana presso la Sala Carlo Levi
Inaugurazione sabato 18 gennaio alle ore 17:00.
Aperta al pubblico tutti i sabati e le domeniche e su appuntamento per le scuole del territorio.

 

CONCOREZZO

Domenica 26 gennaio
SPETTACOLO TEATRALE “GINO BARTALI EROE SILENZIOSO”
A cura di Luna e GNAC teatro 
Ore 17.00 – Sala di Rappresentanza, Piazza della Pace 2, Concorezzo
Ingresso libero. Info: Ufficio Cultura 039.62800200

 

VEDANO AL LAMBRO

Venerdì 24 gennaio
PRESENTAZIONE LIBRO
Claudio Colombo, direttore de “Il Cittadino” di Monza e Brianza presenta il suo libro: “Niente è stato vano: il romanzo di Gèza Kertész, lo Schindler del calcio” con proiezione di immagini e letture
Ore 21.00 – Sala Aldo Moro

Sabato 25 gennaio
INAUGURAZIONE MOSTRA “CREPE DENTRO IL CUORE: QUANDO IL MONDO PERFETTO RESTA A UN PASSO DA NOI”
Opere dei ragazzi delle classi III della Secondaria di Primo Grado dell’I.C.S. Giovanni XXIII di Vedano al Lambro. Le opere sono ispirate al libro di Daniela Palumbo “A un passo da un mondo perfetto”.
Ore 10.00 – Sala Aldo Moro
Orari mostra: 25-26 gennaio aperta al pubblico 10.00-12.00 e 16.00-18.00
27-29 gennaio apertura su richiesta delle scuole interessate

Lunedì 27 gennaio
ZKOR! RICORDA!
Rappresentazione teatrale
La musica, il canto e la parola poetica si alterneranno e si intrecceranno nel corso della serata, ciascuno con la sua forza evocativa: l’idea dello spettacolo nasce infatti dalla collaborazione tra la Compagnia teatrale Impara l’arte, diretta da Bruno Montrasio, e il Coro Anthem, diretto da Paola Versetti; ad essi si affiancheranno la fisarmonicista Sara Calvanelli e il pianista Lorenzo Zandonella.
Ore 21.00Chiesa di S. Stefano, via Santo Stefano – Vedano al Lambro
L’evento si svolge con il Patrocinio del Comune di Vedano. Ingresso libero.

 

AGRATE

Sabato 25 gennaio
PALCOSCENICO 2020 CONCERTO “LE SIGNORE DELL’ORCHESTRA”
Il concerto celebra l’orchestra formata ad Auschwitz da quarantasette donne dirette da Alma Rosé, eccezionale violinista nonché nipote di Gustav Mahler. Il concerto sarà un viaggio tra le musiche e i vissuti di questa comunità: un cammino nelle tenebre illuminato solo dalla bellezza della musica eseguita: musica che diventa motivo di speranza, di memoria, di futuro. Fania infatti riuscirà alla fine a realizzare il suo sogno più grande: “sopravvivere e ricordare per far sapere al mondo”.
Ore 21.00 – Chiesa di Sant’Eusebio
 – Agrate Brianza

 

MUGGIO’

Lunedì 27 gennaio
SPETTACOLO TEATRALE “L’ULTIMO VIAGGIO”
a cura di delleAli Teatro
Ore 21.00 – Sala Civica Palazzo Isimbardi, piazza Matteotti 5
Ingresso libero


LISSONE

Giovedì 16 gennaio
RICORDANDO VENANZIO
Una serata in ricordo di Venanzio Gibillini, deportato nei lager di Flossenbürg e Dachau, ad un anno dalla sua scomparsa; a seguire, la proiezione del docufilm “KZ”, a cura dell’Associazione Culturale GPG.
Ore 20.45 – Palazzo Terragni, piazza Libertà

Sabato 25 gennaio
CERIMONIA DI POSA DELLA PIETRA D’INCIAMPO
In memoria di Attilio Mazzi, imprenditore antifascista, marito e padre di quattro figli, deportato e immatricolato con il numero 82424. A cura dell’Amministrazione Comunale.
Ore 10.00 – via Matteotti 8

Sabato 25 gennaio
“IL FIGLIO DI SAUL”
Proiezione del film ungherese “Il figlio di Saul” (2015, László Nemes), vincitore del Grand Prix del Festival di Cannes 2015 e dell’Oscar come Miglior Film Straniero nel 2016. Intervento del critico Gian Battista Pini
A cura dell’Amministrazione Comunale.
Ore 21.00 – Palazzo Terragni, piazza Libertà

Lunedì 27 gennaio
“IL LAVORO RENDE LIBERI”
Spettacolo teatrale rivolto ai ragazzi delle classi terze dei tre istituti comprensivi di Lissone. A cura di Compagnia Teatro Instabile. Ingresso riservato agli allievi 3^ Media delle scuole lissonesi.
Ore 8.45 – Palazzo Terragni, piazza Libertà

Venerdì 31 gennaio
IL SEGRETO DEGLI INVINCIBILI
Spettacolo teatrale di Simone Dini Gandini, per la regia di Manuel Renga, nell’ambito della rassegna “Lissone a teatro 2020”.  Biglietti intero €12, ridotto €10, under 18 €6
Ore 21.00 – Palazzo Terragni, piazza Libertà

LAZZATE

Venerdì 31 gennaio
PRESENTAZIONE LIBRO LILIANA SEGRE “IL MARE NERO DELL’INDIFFERENZA”
Relatore Giuseppe Civati
Attraverso le pagine del libro da lui curato, si cercherà di comprendere come una società civile, e non troppo dissimile dalla nostra, come l’Italia degli anni ’30 e ’40 possa aver assistito passivamente, dapprima alla promulgazione di vergognose leggi razziali; e successivamente alla criminale deportazione di cittadini italiani da parte delle forze nazi-fasciste, unicamente colpevoli di essere “non ariani”, oppure antifascisti o addirittura “disabili”. Entrata libera
L’evento è organizzato dal G.Culturale Card. C.M. Martini in collaborazione con le A.C.L.I. di Lazzate.
Ore 21.00 – Arengario “Carlo Cattaneo”, piazza Giovanni Paolo II – Lazzate

 

NOVA MILANESE

Sabato 25 gennaio
MANIFESTAZIONE AL MONUMENTO AL DEPORTATO DEL PARCO NORD
presso il Parco Nord ore 14.15

Sabato 25 gennaio
PRESENTAZIONE DEL LIBRO SULLA SHOAH “CIO’ CHE DI UMANO RESTA”
Testi di Maria Luigia Troiano, disegni di Federica Zanca, letture a cura di Dario Merlini
Ore 16.30 – Centro Cultura Villa Brivio

Lunedì 27 gennaio
CERIMONIA POSA DELLA PIETRA D’INCIAMPO
La pietra di inciampo in ricordo di Mario Vanzati verrà deposta all’inizio di vicolo Cortelunga.
La manifestazione si svolgerà dalle ore 10.30, in orario scolastico, al fine di garantire la partecipazione degli studenti e delle studentesse di entrambi gli Istituti Comprensivi della Città, con cui l’Amministrazione si è relazionata nella costruzione di questa importante iniziativa.

Lunedì 27 gennaio
SPETTACOLO “QUALCOSA DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE”
di e con Claudia Gambino e Francesco Meola
testi tratti dai romanzi di Mary Borden, Evadne Price, Erich Maria Remarque
tradotti dalla Professoressa Barbara Antonucci
Le linee di fuoco del primo conflitto mondiale furono vissute e narrate non solo dai soldati, ma anche da crocerossine, ambulanziere, madri in visita ai malati. Una moltitudine di occhi che si sono sbarrati davanti alla guerra, un universo di mani che hanno cercato di curare quella devastazione, riversandola sulla pagina in forme nuove, ricettive agli stimoli proposti dalle avanguardie di inizio secolo. I protagonisti di questi racconti infatti diventano braccia, anche e gomiti, non più corpi interi. La voce femminile, “insozzata” del fango delle trincee, in questi scritti perde così la sua gentilezza, divenendo brutale e oscena. L’unica davvero capace di cogliere le cicatrici dell’animo umano. Si parla, in queste pagine sofferte, di operazioni negli ospedali-baracca, di emozioni anestetizzate delle infermiere, dell’incontro fra uomini mutilati e femminilizzati con donne assessuate, della rabbia verso chi non ha vissuto la guerra, dello scontro di classe fra i potenti e il popolo macellato dagli ingranaggi della Storia. Tutte tematiche dalla portata enorme ed universale, rese in maniera semplice e personale da autrici troppo presto dimenticate.
Ore 21.00 – Teatro Comunale di Nova Milanese, Via Giussani 9, Piazza Gio.I.A. – Nova Milanese
Ingresso gratuito

 

CESANO MADERNO

Sabato 25 gennaio
PIETRA D’INCIAMPO IN MEMORIA DI CLARA LEVI
Ore 10.00 – presso l’Auditorium Paolo e Davide Disarò di piazza mons. Arrigoni, testimonianze storiche di deportazioni, con la presenza di classi delle scuole secondarie di 1° grado Salvo d’Acquisto e Galileo Galilei
Ore 11.00 – corteo e, in piazza Arese 12, inaugurazione della targa in memoria di Arturo Martinelli
Ore 11.30 –  via Duca d’Aosta 1, posa delle Pietra d’inciampo in memoria di Clara Levi, nata a Cesano Maderno e deportata per motivi razziali.

Sabato 25 gennaio
“RICORDIAMO OGGI… PER MIGLIORARE DOMANI”
Racconti per ragazzi dagli 8 agli 11 anni per la Giornata della Memoria
Ore 15.30 – Sala delle ex Cucine di Palazzo Arese Borromeo
Ingresso gratuito. Prenotazione obbligatoria a: cultura@comune.cesano-maderno.mb.it

Sabato 25 gennaio e domenica 26 gennaio
“IMMAGINI DALLA SHOAH”
Mostra di disegni e pastelli di Marina Napoletano, a cura dell’Associazione Domus Picturae
Sala dei Giganti di Palazzo Arese Borromeo
Ingresso gratuito (orari: sabato e domenica, 10-13 e 15-19)

domenica 26 gennaio
“LA SHOAH IN ITALIA”
Conferenza di carattere storico accompagnata da letture di documenti ed opere letterarie. Relatrice: Marina Napoletano. Con la partecipazione dell’Associazione ProMusica. A cura dell’Associazione Domus Picturae.
Ore 16.30 – Sala Aurora di Palazzo Arese Borromeo
Ingresso gratuito

 

SEVESO

Domenica 2 febbraio
SERATA “LA PRIGIONIA NEI CAMPI DI INTERNAMENTO E IL RITORNO A SEVESO DI ANGELO GARIBOLDI E DEI FRATELLI DOMENICO E ETTORE GORLA”
Interverranno alla serata, a ingresso libero, il prof. Francesco Mandarano, Andrea Gariboldi e Luca Gorla.
Ore 21.00 –  Fondazione Lombardia per l’Ambiente, Largo 10 Luglio 1976, n. 1 – Seveso

 

 

Pagina in continuo aggiornamento…
Foto apertura archivio MBNews

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lucilla Sala
Lucilla Sala, sportiva, giornalista e fotografa per passione. Sono cresciuta in palestra praticando ginnastica artistica e ne ho fatto una professione. Dal 2009 collaboro con il quotidiano online MB News per la rubrica sport, cultura ed eventi. Sono creativa, spontanea e amo perdermi nei romanzi che non finiscono mai. Mi piacciono le belle foto e ho una passione smisurata per i viaggi! Segnalatemi gli eventi di Monza e Brianza a lucilla.sala@yahoo.it


Articoli più letti di oggi

Si incatena al comune di Vimercate: “Ho bisogno di aiuto, non so come andare avanti”

Una clamorosa protesta simbolica, di pochi minuti, ma che la donna spera serva a smuovere le coscienze. 

Paura a Monza, fuga di gas in via Rota: evacuate 4 famiglie

I Vigili del Fuoco, intervenuti in via Rota, a Monza, hanno rilevato una dispersione di gas proveniente dal sottosuolo in corrispondenza di un'aiuola condominiale. Nessun ferito.

Monza, violenza in stazione: agente aggredito con un masso da 10kg

Venerdì scorso, nel corso delle normali operazioni di controllo da parte della Polizia Locale, un agente è stato aggredito con un masso di circa 10 kg. L’aggressore, scappato, è ora ricercato.

Incendio a Caponago: in fiamme il tetto di un deposito

Incendio a Caponago: in fiamme i pannelli fotovoltaici della ditta Shunt. Fortunatamente non ci sono stati feriti.

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 7 luglio

Sono 53, di cui 29 a seguito di test sierologici e 7 'debolmente positivi', i nuovi contagi Covid in Lombardia.