22 Gennaio 2020 Segnala una notizia
Evolvere il proprio modello di business? Ecco i consigli per gli imprenditori

Evolvere il proprio modello di business? Ecco i consigli per gli imprenditori

13 Gennaio 2020

L’evoluzione del modello di business è un processo fondamentale per qualunque attività, a prescindere dalla sua portata o dal suo settore.

La capacità di modificare la propria organizzazione e i propri processi produttivi al fine di soddisfare le richieste di un mercato per sua natura in evoluzione costante è, a tutti gli effetti, una delle condizioni chiave per mantenere il più possibile inalterata la propria leadership nella nicchia di riferimento.

In questo senso, dunque, gli imprenditori si ritrovano periodicamente a riorganizzare e ripensare il proprio metodo di lavoro per snellirlo, semplificarlo, e renderlo più performante

Ma quali sono gli step necessari per permettere al proprio modello di business di evolvere assieme al mercato e all’utenza di riferimento? NAXA, dal 2007 al fianco di PMI e grandi imprese nello studio di approcci di digital marketing evoluto e sinergico, vi offre qualche suggerimento. 

Il punto di partenza da cui non si può trascendere è la strategia iniziale di un’azienda, che dovrebbe essere sempre esplicita e trasparente in termini di audience di interesse, livello di competenze coinvolte, definizione dei ruoli, qualità dell’offerta e del servizio, capacità di selezionare i propri interlocutori, ipotesi di sviluppo futuro sul breve, medio e lungo termine. In pratica, perché un’azienda possa evolvere è necessario che sia consapevole del proprio punto di partenza

È poi importante introdurre, gradatamente ma con prospettive a lunga scadenza, modalità di business evoluto all’interno della propria organizzazione: una di queste è la retrospettiva, che permette all’impresa di valutare le attività passate e individuare punti di forza e di debolezza. 

Vi è poi la sempre più apprezzata pratica di “lean management” o “lean thinking”, ossia della produzione snella: una vera e propria filosofia produttiva orientata a ridurre gli sprechi all’interno della catena produttiva fino a raggiungere, nella migliore delle ipotesi, lo zero

Un’azienda lean sarà in grado, ad esempio, di applicare correttamente anche la metodologia “WIP Limit”, ossia finalizzata a limitare al minimo il Work in Progress – l’insieme delle attività che tengono impegnato il team di lavoro – con l’obiettivo di favorire la qualità e determinare un incremento della performance complessiva

Tutte queste attività di miglioramento del flusso di lavoro dovrebbero diventare una pratica rivalutata e implementata su base regolare e rappresentano, in termini pratici, un’evoluzione del modello di business applicabile a qualunque tipo di azienda. 

Infine, è fondamentale ricordare che l’evoluzione di un business passa inevitabilmente attraverso il suo team di lavoro: il valore delle risorse umane di qualunque impresa dovrebbe essere non soltanto compreso, ma favorito, implementato, accresciuto e definito attraverso un’attenta riflessione che si muove dalla situazione aziendale di partenza all’obiettivo finale: in quale direzione si desidera andare? Come è possibile raggiungere quella destinazione? Quale valore può apportare ciascuno dei membri del team di lavoro, nel corso del viaggio? 

Favorire il talento delle persone, valutare e incrementare la loro soddisfazione e accordare le loro mansioni alle loro capacità è un importante valore aggiunto per l’azienda nella sua totalità. Questo tipo di intervento (o investimento!), sommato ad azioni di team building e a un’ottimizzazione dei flussi – siano essi produttivi o di servizio – non soltanto velocizza le operazioni ma ne migliora la qualità complessiva, riverberando il quid sul cliente finale. 

Semplificando al massimo, potremmo affermare che un’impresa felice è più incline ad avere successo, ma anche che la felicità di un’impresa passa dalla sua capacità di comprendere i propri punti di forza e le proprie criticità, ottimizzando e migliorando i primi e andando a correggere le seconde.

Desideri interfacciarti con professionisti specializzati nell’evoluzione di modelli di business, discutere dei tuoi  progetti futuri e della strategia migliore per promuoverli al pubblico? Ti aspettiamo in NAXA.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Incidente allo svincolo del Gigante: quell’incrocio è pericoloso

Tra gli occupanti dei mezzi non si sono feriti e poco dopo erano già intenti a fare la constatazione amichevole. 

Monza, via Bergamo: chiedono una sigaretta a un ragazzo, poi lo prendono a calci e pugni

Violenta aggressione a Monza, in zona via Bergamo, ai danni di un giovane ragazzo italiano. E' stato lui stesso a chiedere l'intervento delle Forze dell'Ordine.

Capotreno presa a pugni in faccia: identificato l’aggressore

E' stato identificato e denunciato dalla Polizia Ferroviaria lombarda, con la collaborazione dei ferrovieri, l'autore della violenza operata sul regionale Trenord, ai danni di una capotreno.

Desio, camion si incastra in un sottopasso: traffico in tilt e treni cancellati

Sembra una foto fake eppure è assolutamente vera: un camioncino del corriere GSL è rimasto letteralmente incastrato nel sottopasso di via Lampugnani a Desio.

Usmate, ProntoPannolino tocca i 100mila pannolini venduti al mese

ProntoPannolino ha aperto un negozio fisico in via Medaglie d'Oro 5 a Usmate.