29 Maggio 2020 Segnala una notizia
Lesmo inaugura la sua nuova sala consiliare tecnologica e a basso impatto ambientale

Lesmo inaugura la sua nuova sala consiliare tecnologica e a basso impatto ambientale

13 Gennaio 2020

Una cerimonia pubblica che ha visto la presenza anche della popolazione di Lesmo: sabato 11 gennaio l’Amministrazione comunale ha inaugurato ufficialmente la nuova sala consiliare. Un intervento che rientra in un progetto più ampio di ristrutturazione dell’intero Municipio, realizzato ormai oltre 50 anni fa.

A fare gli onori di casa e il taglio del nastro il primo cittadino, Roberto Antonioli: “si trattava di un intervento non più procrastinabile per lo stato in cui versava la sala. I lavori realizzati ci consentono di riconsegnare alla cittadinanza un ambiente rinnovato, pulito, luminoso e tecnologico, adatto ad ospitare eventi di ogni genere. Mi piace immaginare quanto sarà bello condividere qui momenti istituzionali importanti, un concerto, la visione di un film e tanto altro per intrattenerci”.

Il sindaco ha quindi ricordato che la nuova sala consiliare è stata realizzata utilizzando parte dei contributi statali e regionali pervenuti all’Unione dei Comuni di Camparada e Lesmo, “Prime terre di Brianza”. “Abbiamo inoltre saputo fare nostro il contributo governativo per l’efficientamento energetico” ha aggiunto Antonioli.

I lavori

La sala, che appare completamente rinnovata anche nei suoi arredi interni, ha visto una completa ristrutturazione: sono stati cambiati i serramenti e le vetrate che risalivano agli anni ’60 ed é stato realizzato un nuovo impianto elettrico, con l’installazione di un nuovo impianto di registrazione e di videoproiezione. In un’ottica di efficientamento energetico è stata rinnovata anche l’illuminazione, con luci al led. Installata infine una pompa di calore che rende in questo modo autonoma la sala, il cui riscaldamento era in precedenza legato all’impianto generale del Municipio.

L’esibizione di Cuori in coro

A chiudere questa mattinata di festa l’esibizione del gruppo “Cuori in Coro”, diretto dalla dottoressa Anna Abate che ha ricordato l’impegno del gruppo nella raccolta fondi a sostegno dell’associazione di Monza, “Qui donna sicura”, che supporta la ricerca per la cura del tumore al seno. Un progetto che, tra il 2017 e il 2018, ha permesso al Coro di contribuire all’acquisto di nuovi macchinari di ultima generazione per la diagnosi del tumore.

Scritto da Silvia Moreschi

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

A Monza e Brianza 5.466. Ecco l’aggiornamento dei sindaci

La provincia di Monza e Brianza dall’inizio dell’emergenza conta: 5.466 (+6)

Brugherio, incendio nella pizzeria Lo Stregone: evacuate 3 famiglie

Notte di fuoco a Brugherio. Intorno alle 4.00, un incendio è divampato all'interno della pizzeria Lo Stregone. Nessun ferito, tre famiglie evacuate residenti ai piani superiori.

A Monza e Brianza 5.480. Ecco l’aggiornamento dei sindaci

Nella provincia di Monza e Brianza i positivi totali sono 5.480 (+14).

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 28 maggio

Nella regione Lombardia i casi positivi registrati al 28 maggio sono 88.183 dall’inizio dell’epidemia. I nuovi casi positivi sono 382 (2.5% rapporto con i tamponi giornalieri).

La risposta rosa al Covid-19, in Confimi Monza e Brianza nasce il progetto “Con-diVision”

All'iniziativa, promossa dalla Lisa Fumagalli, collaborano Paola Marras (Niklas), Simona Ronchi (Silap) e Laura Parigi (NPI Italia). Obiettivo: produrre dispositivi di protezione. Con un nuovo modello di business.