25 Febbraio 2020 Segnala una notizia
Monza, incidente: auto ribaltata in via Borsa

Monza, incidente: auto ribaltata in via Borsa

27 Gennaio 2020

Incidente in via Borsa a Monza con un’auto ribaltata e un’altra semi distrutta nel sinistro. E’ successo nella tarda mattinata di oggi, lunedì 27 gennaio all’incrocio con via Giacosa.

Due vetture si sono scontrate e una delle due dopo lo schianto si è ribaltata in mezzo alla strada.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale di Monza, i vigili del fuoco e un’ambulanza del 118 preallertata in codice giallo che ha trasportato in ospedale due uomini di 24 e 38 anni, ma in codice verde.

A sgomberare la strada dai mezzi incidentali ci ha pensato il soccorso stradale Agliata. La polizia locale è al lavoro per i rilievi del caso.

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi

Coronavirus: gli ultimi aggiornamenti da Regione Lombardia

In corso la conferenza stampa con il presidente Fontana e l'assessore alla Sanità Gallera.

San Gerardo riaperti i reparti chiusi, ecco le nuove disposizioni per il coronavirus

Il Pronto Soccorso è operativo, il Centro Unico Prenotazioni è operativo.

Brianza, effetto Coronavirus: supermercati e stazioni vuote… Autostrade piene

Questa mattina invece, erano completamente deserte le stazioni ferroviarie. La maggior parte dei lavoratori ha scelto l'auto.

Coronavirus: la risposta dei supermercati agli assalti (ingiustificati) dei clienti

Effetti del Coronavirus si ripercuotono sui principali supermercati presi di mira: rifornimenti in continuo aggiornamento

Coronavirus: ecco tutte le misure attivate a Monza

Allevi:“Niente panico ma attenzione massima”. Chiusi al pubblico anche i musei, gli spazi espositivi, la Villa Reale, le biblioteche cittadine, cinema, teatri e gli altri luoghi della cultura.