Giornata della memoria, al Vanoni di Vimercate un ospite speciale

Ci sarà la vicepresidente dell’Associazione nazionale ex deportati (Aned), Milena Bracesco, autrice del libro “Parlami d’amore”. Figlia di Enrico Bracesco, partigiano deportato e trucidato nel 1944 nel castello di Hartheim.

omnicomprensivo-vimercate-mb-03

Mantenere viva la memoria rispetto ai fatti della Storia è un dovere per ogni istituzione scolastica. Per questo motivo anche l’IIS Vanoni di Vimercate ha inserito in calendario degli incontri utili a stimolare una riflessione riguardo ai fatti storici evocati durante il “Giorno della memoria”. Importante appuntamento che ogni anno pone l’accento sull’orrore della Shoah, al fine di ricordare tutte le vittime dello sterminio nazista. 

Nella mattinata di domani, mercoledì 29 gennaio, grazie ad un evento organizzato dalla professoressa Monia Colaci, ad incontrare gli studenti del Vanoni ci sarà la vicepresidente dell’Associazione nazionale ex deportati (Aned), Milena Bracesco, autrice del libro “Parlami d’amore”. Figlia di Enrico Bracesco, partigiano deportato e trucidato nel 1944 nel castello di Hartheim (Alkoven – Austria), Milena aveva soli 2 anni nel momento in cui il padre cadde vittima dei nazisti. Negli anni ha fatto uno studio, attraverso documenti storici e interviste, al fine di ricostruire la storia del padre.

Ad introdurre gli interventi sarà la professoressa Sabrina Fumagalli. In seguito, 5 allievi scelti tra le classi III e V della sezione N dialogheranno sul tema con Milena Bracesco.  

In merito all’evento, la Dirigente Scolastica Elena Centemero ha dichiarato: «Si tratta di un importante momento formativo per le nostre studentesse e i nostri studenti: ricordare le atrocità dei campi di sterminio e dell’antisemitismo è un dovere per mantenere viva la nostra memoria e rendere cosciente il nostro presente». 

La foto è d’archivio

Più informazioni