10 Agosto 2020 Segnala una notizia
Consiglio comunale di Concorezzo, la questione Asfalti Brianza sbarca in aula

Consiglio comunale di Concorezzo, la questione Asfalti Brianza sbarca in aula

30 Gennaio 2020

La questione verrà risolta nel giro di breve termine. È con queste parole del sindaco di Concorezzo, Mauro Capitanio, ha messo un punto fermo alla questione di Asfalti Brianza, l’azienda da mesi al centro delle polemiche per i miasmi che emette durante la lavorazione.

Mercoledì sera, 29 gennaio, si è svolto un consiglio comunale durante il quale il sindaco ha relazionato i consiglieri in merito alla questione che tiene in scacco diverse famiglie fra la stessa Concorezzo e Monza, Brugherio e Agrate. Il primo cittadino ha spiegato quali sono i termini della vicenda e ha stabilito, sul finire della seduta, che verrà convocata una seconda riunione aperta alla cittadinanza.

Voglio risolvere il problema entro il più breve termine possibile -ha dichiarato Capitanio -. Ho informato della questione anche la procura di Monza e, nei limiti del possibile, ho cercato di contenere la questione nell’interesse della cittadinanza”.  Martedì 28 gennaio si è svolto un sopralluogo all’interno dell’azienda. A effettuare il controllo sono stati la polizia locale e il responsabile del procedimento comunale.

“I dati per quanto riguarda l’acqua sono a posto, per quanto riguarda l’aria verranno resi noti i primi giorni di febbraio nel corso di un tavolo con la prefettura – ha aggiunto Capitanio -. La vicenda procede per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti secondo quanto contenuto nell’ordinanza che stata inviata anche alla procura e gli enti preposti. Asfalti Brianza è sotto stretto controllo e qualsiasi elemento fuori legge verrà punito”.

Ricordiamo ai cittadini che eventuali picchi di cattivi odori possono essere segnalati alla polizia locale di Monza al numero 039.28161 che, in caso di conferma, provvederà all’effettuazione dei campionamenti tramite l’utilizzo del Canister, uno strumento fornito a dicembre da Arpa  in grado di effettuare un prelievo istantaneo dell’aria.

Rimangono inoltre confermate le indicazioni di operatività da parte dell’azienda attualmente in essere ovvero per una durata complessiva di 4 ore e mezza nella fascia oraria notturna (dalle 23.30 alle ore 02.00 e dalle ore 4.00 alle ore 6.00) per un massimo di 4 ore e mezza a notte, come autorizzato dalla procura di Monza nell’ambito del procedimento di accesso ai beni in sequestro.

Ricordiamo infatti che da mesi l’impianto è interessato da controlli e verifiche a causa dei disagi lamentati dai centinaia di residenti per le continue esalazioni emesse. E nelle ultime settimane le segnalazioni si sono fatte particolarmente numerose.

Rimane in sospeso la questione del consiglio comunale aperto o dell’assemblea pubblica. O ancora della commissione allargata. Importante, per usare le parole del presidente del consiglio, Riccardo Borgonovo, è che la maggior parte delle persone direttamente interessate possa partecipare alla discussione. L’obiettivo infatti è quello di rendere partecipi tutti i comitati che in un modo o nell’altro hanno avuto a che fare con la questione dell’azienda finita nell’occhio del ciclone.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Lutto nel calcio brianzolo: Pol. Di Nova piange il suo allenatore Gianluca De Martino

Fatale un malore per il neo coach brianzolo. Oltre nel mondo dello sport, De Martino era noto e stimato anche nel campo della ristorazione: era infatti titolare di un ristorante a Carate Brianza. 

Covid, nessun decesso in Lombardia. Due nuovi contagi i Brianza

Nessun decesso, aumentano ‘Guariti e dimessi’ (+72), calano i ricoveri (stabili quelli in terapia intensiva e diminuiscono di 5 quelli in terapia non intensiva).

Intervista al sindaco di Monza, Dario Allevi: “Credo nei monzesi e nella loro grande forza di volontà”

In prima linea durante l'emergenza Covid, il sindaco di Monza Dario Allevi ha raccontato alla nostra redazione le fasi più delicate vissute durante la pandemia.

Brugherio, infortunio sul lavoro: 45enne perde la falange di una mano

Un 45enne, per un infortunio sul lavoro, ha subito l'amputazione della 3° falange dell'indice della mano destra.

Lissone, pacco dono per i nuovi nati: le famiglie ritirano il kit in farmarcia

I kit Pacco dono, già disponibili nelle 4 LloydsFarmacie di Lissone, potranno essere ritirati dalle famiglie previa presentazione della lettera ricevuta da parte del Comune.