07 Agosto 2020 Segnala una notizia
TikiTaka: un concerto spettacolo dedicato agli anni ’60 a favore della disabilità

TikiTaka: un concerto spettacolo dedicato agli anni ’60 a favore della disabilità

14 Gennaio 2020

TikiTaka – Equiliberi di essere inizia il suo 2020 a ritmo di musica, più precisamente canticchiando le più belle canzoni italiane degli anni 60 guidati dalla maestria di Coverland Band, gruppo brianzolo che ha deciso di organizzare presso il Cineteatro “La Campanella” di Bovisio Masciago la serata “Radio Luxemburg e altre storie”.

Non un concerto canonico, ma un vero e proprio spettacolo, patrocinato dal Comune di Bovisio Masciago, durante il quale le canzoni saranno accompagnate da un racconto sulle vere origini di ogni testo con aneddoti sui protagonisti. 

L’appuntamento è venerdì 31 gennaio alle ore 21:00 in Piazza Anselmo, 4. Al concerto si potrà accedere con offerta libera, la raccolta fondi sarà devoluta a progetti finalizzati a favorire la mobilità di persone con disabilità nel territorio di Bovisio Masciago e dintorni. Per assicurarsi un posto alla serata è consigliato prenotare il proprio ingresso presso il Bar Pink Panther di Bovisio Masciago o presso la Gelateria Dal Borgo di Cesano Maderno. 

Come mai la scelta di mettere in scena un concerto spettacolo di questo tipo? Forse non tutti sanno che molte delle più belle canzoni italiane degli anni ’60 in realtà non erano propriamente canzoni italiane, ma canzoni in italiano.

Nel nostro Paese molti artisti, cantanti e discografici, si sintonizzavano su Radio Luxembourg, la famosa radio “pirata” che trasmetteva i successi musicali d’oltre manica e d’oltreoceano, per ascoltare le novità discografiche che arrivavano dal mondo anglosassone, soprattutto dall’America, per trarne spunti e ispirazione.

Evidentemente succedeva che oltre all’ispirazione si tendesse a prendere spunti e appunti a tal punto che, molte delle canzoni cantate dai numerosi big italiani non erano altro che reinterpretazioni italiane dei maggiori successi presenti nella classifiche di quei paesi.

Via libera dunque a due ore di musica per celebrare le più belle canzoni italiane, e non, in un percorso che incontrerà Gianni Morandi, Caterina Caselli, Adriano Celentano, Equipe 84, Neil Diamond, Turtles, Monkees, Ben E. King e tanti altri. 

Per maggiori informazioni: www.progettotikitaka.com 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Monza, la storia di Francesco Cingi, barista dell’Auchan in cammino sulla via Francigena

Ceetrus, la società che gestisce la galleria commerciale, ha ricomprato gli scarponi rubati al monzese. Il Direttore Corrado Stivanin: "Vogliamo sostenerlo in questo suo percorso diventando una sorta di assicurazione contro eventuali disagi o momenti di difficoltà che potrà trovare lungo il cammino".

Lombardia, nessun decesso. In Brianza 7 nuovi contagi

Nessun decesso, due persone uscite dalla terapia intensiva, nessun contagio a Cremona e 152 guariti e dimessi in più. Questi i principali dati di venerdì 7 agosto.

Monopattini a Monza, sventato il primo tentativo di furto. La ditta sporge denuncia

Tentativo di furto sventato dall'Arma dei Carabinieri di Monza a danno della nuova flotta di monopattini della Dott, primo operatore a offrire l’innovativo servizio di sharing nella città di Teodolinda.

Brugherio, una roulotte e un camion avvolti dalle fiamme. Vigili del fuoco in azione

Ieri alle ore 20.45, le squadre del Comando dei Vigili del fuoco di Monza e Brianza sono intervenute nel Comune di Brugherio, in via Quarto, per l'incendio di un camper ed un camion.

Anziana morta, svolta nelle indagini. Il marito confessa: “L’ho strangolata”

Le motivazione del gesto sono ancora da approfondire ma non si esclude l’impeto di ira in un contesto familiare drammatico delineato da tanta sofferenza.