13 Agosto 2020 Segnala una notizia
Monza, vandalizzato il Bosco della Memoria

Monza, vandalizzato il Bosco della Memoria

27 Gennaio 2020

È tra la sera del 26, la vigilia del Giorno della memoria, e la mattina di oggi, lunedì 27 gennaio, che alcuni vandali hanno “ben pensato” di far visita al Bosco della Memoria in via Messa, ma di certo non per commemorale il luogo.

Ignoti hanno piegato alcune delle “stelle” in ferro riportanti il nome dei caduti, probabilmente con l’intento di abbatterle. Un atto di sfregio, molto grave, ma per fortuna non andato del tutto a segno.

L’allarme è stato dato questa mattina dal presidente ANAD, Milena Bracesco, proprio durante l’atto di celebrazione del Giorno della Memoria, presso la stazione di Monza.

Immediata la reazione del sindaco Dario Allevi, che appresa la notizia, ha chiesto alle forze di verificare l’accaduto. “È davvero triste vedere come ci siano ancora delle teste vuote e bacate che cercano di seminare l’odio – ha commentato.

Per fortuna alla Memoria del posto non è successo nulla di irreparabile. “Entro i prossimi giorni – ha aggiunto Allevi – l’amministrazione provvederà a sistemare”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi

Covid, nuova ondata in autunno: arriva il piano del Ministero. Ecco i 4 possibili scenari

L’Istituto Superiore di Sanità ha diffuso il documento  “Elementi di preparazione e risposta a COVID-19 nella stagione autunno-invernale”.

Tragedia in Valmalenco: padre, madre e figlia perdono la vita a causa di una frana

Una valanga di detriti è piombata a valle all'imbocco dell'abitato di Chiareggio, località turistica in quota di Chiesa in Valmalenco (Sondrio). Morte tre persone.

Lombardia, nessun nuovo decesso. Aumentano guariti e dimessi

Anche oggi nessun decesso e continuano ad aumentare i guariti e i dimessi (+95). Nella provincia di Monza e Brianza si registrano 4 nuovi casi.

PizzAut va “a nozze”. Catering speciale al matrimonio di due infermieri

Il food truck di PizzAut sarà dunque il grande protagonista del banchetto nuziale con la gioia, l'impegno e il talento di sempre.

ATS Brianza: quali regole valgono per il rientro dall’estero?

Per le persone di cui è consentito l’ingresso vi è l’obbligo di comunicare immediatamente al Dipartimento di Prevenzione il proprio ingresso in Italia.