10 Agosto 2020 Segnala una notizia
Formazione politica, a Monza la Scuola dell'Alisei riparte il 23 gennaio con Rosy Bindi

Formazione politica, a Monza la Scuola dell’Alisei riparte il 23 gennaio con Rosy Bindi

13 Gennaio 2020

A sei anni, di solito, si comincia ad andare alle elementari. E si è all’inizio di un percorso di studi più o meno lungo. Ma se si tratta della Scuola di Formazione Politica, che a Monza sta per dare il via alla sua sesta edizione, vuol dire che un po’ di strada ne è già stata fatta. Con obiettivi raggiunti e tanti stimoli per andare ancora avanti verso nuove tappe.

Non a caso “Terra! Orizzonti e strumenti per un futuro sostenibile”, il titolo dell’edizione 2020 della Scuola di Formazione Politica, organizzata dall’Associazione Alisei, è un chiaro riferimento all’attualità. Perché il percorso, che coinvolgerà ragazze e ragazzi tra i 16 e i 26 anni, affronterà il tema della sostenibilità.

Che non è solo quella legata all’emergenza ambientale e climatica, stella polare, anche a Monza, del movimento mondiale Fridays For Future (clicca qui). Ma anche la sostenibilità correlata alla questione sociale, al lavoro, alle migrazioni, ai modelli di consumo e all’etica pubblica.

Quest’anno la Scuola di Formazione Politica, a cui ci si iscrive entro il 6 febbraio, inviando la propria candidatura a info@alisei.tv, proporrà dieci appuntamenti, da due ore ognuno, tra lezioni teoriche e sperimentazioni pratiche (Programma). L’incontro di apertura, il 23 gennaio alle ore 16 è con un’ospite d’eccezione.

Si tratta di Rosy Bindi, Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia nella scorsa legislatura, Ministro della Sanità dal 1996 al 2000 e Ministro per le politiche per la famiglia dal 2006 al 2008. Oltre ad altri numerosi incarichi, anche all’interno del Partito Democratico.

Una politica di lungo corso, insomma che, nell’inaugurazione del 23 gennaio in via Premuda a Monza, sede della Cgil di Monza e Brianza, da sempre sostenitrice dell’iniziativa dell’Associazione Alisei, sarà affiancata da Angela Mondellini, segretaria generale della Cgil di Monza e Brianza, Elena Lattuada, segretaria generale della Cgil Lombardia, Irene Zappalà, curatrice didattica del progetto e Giorgio Garofalo, presidente dell’Associazione Alisei.

Nell’edizione 2020 le lezioni della Scuola di Formazione Politica sono in programma, a cadenza settimanale, fino al 2 aprile. Tendenzialmente il giovedì dalle 16 alle 18, salvo per gli appuntamenti speciali, come il laboratorio “Il territorio racconta” di sabato 15 febbraio a Briosco. Sede degli incontri sarà sempre via Premuda a Monza.

“Soddisfatti dell’intenso lavoro collettivo svolto per giungere alla definizione di questa sesta edizione, proveremo nei prossimi mesi ad offrire alle giovani e ai giovani che si iscriveranno spunti e visioni che possano incentivarne la scelta di presa in cura del mondo in cui viviamo – spiega Zappalà – per questo 2020 siamo riusciti a rafforzare la vocazione territoriale del percorso, creando una rete di progetto sempre più ampia e partecipata, anche molto radicata nella provincia brianzola”.

Tra le novità di questa edizione, la cui partecipazione è gratuita con la tessera dell’Associazione Alisei, c’è AliseiLab, il gruppo di ricerca documentale della Scuola di Formazione Politica. Che punta a restituire alla comunità gli esiti del percorso di quest’anno.

La scelta del titolo “Terra! Orizzonti e strumenti per un futuro sostenibile” ha, dunque, una motivazione forte e ben precisa. “Siamo in piena emergenza climatica e le conseguenze di questi mutamenti si stanno iniziando ad affacciare in tutto il pianeta – sottolinea Garofalo – l’attivismo dei giovani di tutto il mondo ha svegliato le coscienze, ma non basta. Le conseguenze della crisi climatica la stanno pagando anzitutto le popolazioni meno fortunate e questo elemento ci impone anche una riflessione di carattere sociale”.

“Per lottare contro questa emergenza sarebbe necessario un cambio di paradigma e l’impegno di tutti i governi – continua – e, invece, sono ancora in molti a ignorare il problema. Con la sesta edizione della Scuola di Formazione Politica Alisei, vogliamo offrire ai corsisti un luogo di confronto sui grandi temi di attualità e la possibilità di agire la propria potenzialità politica sul territorio con sperimentazioni concrete”.

Il progetto dell’Associazione Alisei quest’anno aumenta le proprie partnership. Con dodici realtà associative ed enti che hanno scelto di collaborare con la Scuola. Oltre alla già citata Cgil di Monza e Brianza, ci sono Libera Monza e Brianza, Brianza SiCura, Legacoop Lombardia, Diritti Insieme, Associazione Minerva, Legambiente Lombardia, Forum Disuguaglianze Diversità, Associazione Manuia, Anpi Monza e Brianza, Fridays For Future Monza e Associazione Il Mosaico.

“La Scuola Alisei è diventata un punto di riferimento importante nel nostro territorio. Siamo fieri di poterla sostenere per dare un’occasione di approfondimento alle nuove generazioni sui temi a noi cari – afferma Mondellini – nelle giovani donne e giovani uomini riponiamo grande fiducia e speranza. Nelle loro mani mettiamo la possibilità di costruire una società più equa e giusta, che rispetti tutti i popoli e il pianeta in cui viviamo”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi

Lutto nel calcio brianzolo: Pol. Di Nova piange il suo allenatore Gianluca De Martino

Fatale un malore per il neo coach brianzolo. Oltre nel mondo dello sport, De Martino era noto e stimato anche nel campo della ristorazione: era infatti titolare di un ristorante a Carate Brianza. 

Covid, nessun decesso in Lombardia. Due nuovi contagi i Brianza

Nessun decesso, aumentano ‘Guariti e dimessi’ (+72), calano i ricoveri (stabili quelli in terapia intensiva e diminuiscono di 5 quelli in terapia non intensiva).

Intervista al sindaco di Monza, Dario Allevi: “Credo nei monzesi e nella loro grande forza di volontà”

In prima linea durante l'emergenza Covid, il sindaco di Monza Dario Allevi ha raccontato alla nostra redazione le fasi più delicate vissute durante la pandemia.

Brugherio, infortunio sul lavoro: 45enne perde la falange di una mano

Un 45enne, per un infortunio sul lavoro, ha subito l'amputazione della 3° falange dell'indice della mano destra.

Lissone, pacco dono per i nuovi nati: le famiglie ritirano il kit in farmarcia

I kit Pacco dono, già disponibili nelle 4 LloydsFarmacie di Lissone, potranno essere ritirati dalle famiglie previa presentazione della lettera ricevuta da parte del Comune.