28 Febbraio 2020 Segnala una notizia
Nuova famiglia per Poldo, l'amico a quattro zampe curato a Brugherio

Nuova famiglia per Poldo, l’amico a quattro zampe curato a Brugherio

28 Gennaio 2020

È ufficialmente iniziata la nuova vita di Poldo, il cagnolino di 5 anni trovato dalla Leidaa Como (Lega Italiano Difesa Animali e Ambiente) e curato dai veterinari della Centro di Brugherio di Ca’ Zampa – il primo Gruppo italiano di Centri che offrono tutti i servizi legati al benessere degli animali da compagnia –  che da qualche giorno è stato adottato da una famiglia di Crema dalla quale sta ricevendo tutto quell’affetto che prima d’ora non ha mai conosciuto. 

LA STORIA

Un felice epilogo ad una storia iniziata tristemente: lo scorso settembre Poldo è stato trovato fuori da un’abitazione in provincia di Como, incatenato, tremante e spaventato, senza acqua e denutrito. Sul suo piccolo corpo erano chiari i segni di maltrattamento dovuti probabilmente a percosse, incuria, intemperie e al fatto che è rimasto sempre legato ad un catena per quattro lunghi anni, riportando evidenti segni di denutrizione, alopecia, lesioni da decubito e una deformità alla zampa sinistra anteriore. Il cane è stato trovato dalla Leidaa Como ed è stato subito preso in cura da Ca’ Zampa che lo ha soprattutto curato sottoponendolo a visite specialistiche presso il Centro di Brugherio.   

“Lo abbiamo subito sottoposto ad un check-up generale – spiega Marta Paludo, veterinaria del team di Ca’ Zampa di Brugherio che lo ha preso in cura  – per controllare cuore, denti, occhi, orecchie, articolazioni; gli abbiamo anche somministrato una copertura vaccinale, profilassi filaria, trattamenti antiparassitari completi tra cui trattamento per otoacariasi che presentava in entrambi i condotti uditivi. Lo abbiamo anche lavato e toelettato ed ora è decisamente diverso rispetto a quando è stato trovato. Poldo alla prima visita era sottopeso di almeno 3 kg, ora è invece in perfetta forma e normopeso”.

Oltre alle cure veterinarie, a fare tanto sono state anche le coccole della sua nuova famiglia: “Poldo è arrivato nelle nostre vite all’improvviso in un momento per me particolare – dice la signora Rossana – perché avevo da poco perso il mio cagnolino e ne stavo cercando un altro. In casa ne abbiamo altri due, ma non ci spaventava l’idea di accoglierne un terzo, soprattutto se bisognoso di cure, come lo era lui. Possiamo dire che ci siamo fatti del bene a vicenda ed è stato amore subito. Ci è stato detto che quando era stato trovato era un po’ diffidente giustamente, ma ora si fa accarezzare ed è buonissimo. Un po’ pigro forse, visto che ama stare comodamente sul divano al caldo”.

Dopo le prime cure al Centro Ca’ Zampa di Brugherio, Poldo potrà continuare ad essere seguito dai veterinari di Ca’ Zampa Cremona, che verrà alla luce nelle prossime settimane.

“La storia di Poldo – conclude Grazia Ribaudo, Presidente Leidaa Como e provincia – è fatta di tanta sofferenza, ma ora ha trovato una famiglia che lo ama e per lui si apre un nuovo capitolo. Quando lo abbiamo trovato era  legato ad una catena da 4 anni ed è stato probabilmente vittima di percosse. L’abbiamo dovuto portare via da lì con tutta la catena perché era impossibile togliergliela dal collo, tanto era stretta e saldata. Vederlo così è stato straziante, ma ora i suoi occhioni felici e vivaci ci ripagano di tutto”.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Riapertura delle scuole: la Lombardia decide nel weekend

Per sapere se lunedì 2 marzo sarà possibile tornare a scuola bisognerà attende il fine settimana. Le dichiarazioni del presidente Fontana e del vice Sala.

Coronavirus, le buone notizie dalla Brianza: la dipendente di Agrate ricoverata, torna a casa

Coronavirus, buone notizie dalla Brianza: è tornata a casa la donna positiva al test, che lavora ad Agrate ed è risultato negativo il presunto contagiato, ricoverato in isolamento all'ospedale di Carate.

Primo caso in Abruzzo: è un impiegato di banca di Brugherio

La famiglia è tenuta in isolamento domiciliare fiduciario e nessuno dei componenti presenta al momento sintomi.

Coronavirus, confermato il caso in Abruzzo. Il sindaco: “Nessuna misura qui a Brugherio”

Ieri sera il secondo test eseguito allo Spallanzani di Roma ha confermato la positività al coronavirus del brugherese.

Ministero Beni Culturali: concorso per 500 custodi. Titolo di studio: Licenza media

Le figure ricercate dal Ministero sono: operatori alla custodia, vigilanza e accoglienza da assumere a tempo pieno e indeterminato.