Sport

Il Teamservicecar cade in casa contro un ottimo Trissino (2-7)

Un Teamservicecar brutto, che ha faticato moltissimo per trovare armi adeguate a contrastare la forza dei vicentini, capaci di produrre 50’ di ottimo hockey.

Teamservicecar Monza - Sandrigo

L’ultima di andata va al Trissino, che s’impone a Biassono con un netto 7-2. Un Teamservicecar brutto, che ha faticato moltissimo per trovare armi adeguate a contrastare la forza dei vicentini, capaci di produrre 50’ di ottimo hockey. Grande pattinaggio, difesa alta e attiva, intensità costante, mantenuta grazie anche alle ampie rotazioni in possesso a Sergio Silva, il Trissino esce vincitore con merito e risale la china in graduatoria, raggiungendo il terzo posto.

I ragazzi di Colamaria non hanno invece disputato una buona gara, soffrendo il pressing avversario e faticando parecchio nel trovare verticalità, con azioni che raramente hanno toccato punte di velocità tali da poter mettere in difficoltà la retroguardia veneta. Anche la festa per le 100 presenze in biancorossoblu di Julian Martinez ha avuto un retrogusto amaro.

Il match ha mantenuto un equilibrio fino alla doppietta di Garcia, autore di una prova di enorme spessore. Attivo in fase difensiva e perennemente pericoloso in attacco, l’argentino ha infilato un assist da dietro porta di Malagoli, poi con un perfetto diagonale ha piazzato il break decisivo.

Il Monza può recriminare su una traversa clamorosa di Franci (alla fine il conto dei ferri colpiti sarà di 4-2 per il Monza), ma gli ospiti allungano ad inizio ripresa per mano di Diogo Neves, che con un diagonale dalla media mette i titoli di cosa al match. Il Teamservicecar si riavvicina solo in due occasioni, con Galimberti, abilissimo a trasformare il tiro diretto per il decimo fallo e Zucchetti, ma il match non ha storia: si chiude sul 2-7 e il Monza termina il girone d’andata in nona posizione.

L’esclusione dalla Final8 di Coppa Italia è un traguardo mancato, ma il campionato ha veramente alzato l’asticella in termini di qualità: ora sarà necessario capitalizzare quanto più possibile nel girone di ritorno, cercando di raggiungere una delle prime10 posizioni che qualificheranno ai playoff scudetto. Partendo già dalla difficile trasferta di Valdagno, in programma sabato alle 20.45.

 

Più informazioni