18 Settembre 2021 Segnala una notizia
Sicurezza a Cesano: militari, nuovi vigili e più telecamere in città

Sicurezza a Cesano: militari, nuovi vigili e più telecamere in città

13 Dicembre 2019

Solo nelle ultime settimane sono stati ben tre gli episodi gravi avvenuti in una delle zone calde di Cesano Maderno: la stazione. Nella notte del 23 novembre, un tossicodipendente ha rubato un’auto e poi ha girovagato per la città seminando il panico. Nella stessa notte, un gruppo di ragazzi ha causato schiamazzi e disseminato bottiglie e immondizia sulla banchina della linea S9. E pochi giorni fa, proprio in stazione, è scoppiata una violenta rissa.

“Il tossicodipendente è stato arrestato e ora è in carcere. La rissa è stata sedata immediatamente e i responsabili denunciati e i giovanissimi che hanno creato scompiglio nella notte del 23 sono stati tutti ripresi dalle telecamere e le immagini ora sono in possesso della Polizia Locale che sta facendo i dovuti accertamenti”. A specificarlo è Salvatore Ferro, Assessore alla Sicurezza: “I Carabinieri sono intervenuti prontamente in tutti gli episodi recenti che hanno avuto come teatro lo scalo ferroviario – spiega – siamo costantemente impegnati sul tema della sicurezza e nel contrasto al degrado. Sono stati messi in campo interventi importanti e impiegate ingenti risorse”. Dunque è tempo di fare il punto della situazione.

Esercito già impegnato e in arrivo nuovi vigili

L’Assessore Ferro fa quindi il punto della situazione su quanto è stato fatto finora e su quello che verrà fatto nelle prossime settimane.

“Per prima cosa, considerato che questo genere di intervento fu a suo tempo molto sollecitato, va detto che in città è arrivato l’esercito e che i militari contribuiscono al presidio dei luoghi sensibili come la stazione ferroviaria – spiega – Il Comune ovviamente non può risolvere da solo il problema della sicurezza, è importante che si lavori in maniera sinergica e che ci sia la massima collaborazione tra enti e forze dell’ordine per lo scambio mirato di dati e informazioni”.

Ed è proprio grazie a questo coordinamento interforze che i più recenti episodi sopracitati sono stati sedati in tempo, un lavoro importante riuscito grazie anche alle telecamere di sicurezza installate in punti strategici e che andranno presto ad aumentare: “Ad oggi abbiamo 40 telecamere di ultima generazione attive sul territorio e collegate con Polizia Locale e Carabinieri, un sistema di videosorveglianza importante che, nei mesi scorsi, ci aveva permesso di fermare uno scippatore – spiega Ferro – il nostro obiettivo è quello di arrivare a posizionare 100 telecamere: a breve ne verranno installate di nuovi al Villaggio Snia, vicino alla posta e in prossimità della scuola Montessori”.

Nuove telecamere e anche nuovi vigili in arrivo in quel di Cesano Maderno, nel nuovo anno ce ne saranno altri quattro che andranno a rafforzare il corpo di Polizia Locale così da poter disporre di personale nei luoghi critici ed essere in grado di intervenire tempestivamente: “durante la notte del 23, infatti, quando il gruppo di giovanissime aveva preso d’assalto la stazione – spiega l’Assessore – non c’era disponibile alcuna pattuglia per un immediato intervento perché tutte erano impegnate con il tossicodipendente che aveva rubato un’auto. Avere la possibilità di assumere nuovi vigili, ci permette di avere più personale, e ci dà la possibilità di coprire anche più turni”.

A vigili e militari, si unisce anche l’impegno dei City Angels che presidiano la stazione ferroviaria e le aree circostanti per i quali il comune ha investito 29mila euro: “la sperimentazione durante lo scorso mese di settembre ha dato buoni risultati e l’Amministraizione ha prolungato di un anno, fino a ottobre 2020, l’attività di controllo – continua Ferro – due operatori con specifica esperienza monitorano la zona tre giorni a settimana a rotazione”.

Cesano si riprende il Parco delle Groane.

Un’altra zona calda del comune, oltre la stazione, è il Parco delle Groane spesso agli onori della cronaca per le problematiche di spaccio ma che ora, grazie all’impegno di Amministrazione e Forze dell’Ordine, è tornato alla normalità: “durante i sopralluoghi in occasione di iniziative come Puliamo il Mondo, abbiamo potuto riscontrare l’assenza di segnali riconducibili all’attività di spaccio. Tuttavia l’attenzione è sempre alta – conclude Salvatore Ferro – dopo essere intervenuti con lavori di decespugliamento che hanno consentito di aprire una pista percorribile dai Carabinieri, ora stiamo aspettando di poter acquistare la Panda 4×4 che daremo in dotazione ai carabinieri proprio per il controllo del Parco, molto probabile dai primi di gennaio”.

Poi il Comune chiede di ripristinare le stazione delle Groane: “Le fermate di Cesano-Groane, lungo la linea ferroviaria Saronno-Albairate, soppressa oramai da mesi insieme a quella di Ceriano –Groane per l’emergenza droga nel Parco, devono essere riaperte – affermano dal comune – la sicurezza non si garantisce abolendo le fermate del treno, che impediscono ai cittadini di spostarsi e limitano la loro libertà di movimento, ma intervenendo con un’adeguata sorveglianza sui treni e nelle stazioni. Anche perché – aggiunge a conclusione l’Assessore Salvatore Ferro – il fenomeno dello spaccio ha cambiato connotazione e ora avviene “in itinere”, cioè a bordo dei treni: per questo l’Amministrazione si attiverà con il Prefetto per stimolare una maggiore presenza della Polfer sui treni”.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi