05 Agosto 2021 Segnala una notizia
Ponti sicuri ieri notte l'ultima prova di carico, quella sul cavalcavia di Varedo

Ponti sicuri ieri notte l’ultima prova di carico, quella sul cavalcavia di Varedo

19 Dicembre 2019

Milano – Meda, un altro passo importate per l’operazione “ponti sicuri“. Nella nottata di ieri, tra mercoledì 18 e giovedì 19 dicembre, si è svolta la prova di carico sul cavalcavia di via Pastrengo, a Varedo. Era l’ultima attività prevista per il mese di dicembre. Dalle operazioni risultano confermati i dati teorici prospettati degli esperti.

L’operazione

Sei camion in tutto, tre da 32 tonnellate e tre da 44 tonnellate, per un totale di 228 tonnellate. L’obiettivo dei soggetti coinvolti nell’operazione era verificare e monitorare i tempi di ritorno della struttura dopo le varie fasi di carico. Le operazioni sono iniziate alle 23.00 circa e i pesi sono stati portati sul cavalcavia in modo graduale. Da un primo confronto con i dati, sembra che le previsioni fatte sulla “carta” siano state confermate dal punto di vista pratico.

«Questo ponte ha 50 anni esatti, è stato costruito nel 1969. – ci spiega l’Ingegner Francesco Silva. – Ha diversi punti di forza, ma ci sono cose che devono essere tenute d’occhio. Il lavoro che stiamo facendo è in primo luogo un’operazione di manutenzione e sicurezza, due parole importanti se si pensa al concetto di trasporto e mobilità. Una prova di carico serve a capire se ci sono delle fragilità nella struttura. Le stime, i calcoli sono già stati fatti: qui si passa dalla teoria alla pratica. I risultati della prova saranno elaborati e consentiranno di rilasciare un certificato di idoneità statica all’uso del cavalcavia, con le indicazione dei carichi massimi ammissibili».

La rete di soggetti

Coinvolti nell’operazione diversi soggetti, a partire dalla società che esegue i lavori, la Teknoprogetti Engineering srl. La regia, invece, alla Provincia di Monza e Brianza, che ha stipulato nei mesi precedenti diverse convenzioni con Regione Lombardia. Per i tecnici e i membri della polizia provinciale quella di ieri è stata l’ottava, e conclusiva, nottata di lavori. Ora si attende il report dettagliato con i dati, che, secondo gli esperti, arriverà nel mese di gennaio.

Presente alla prova di carico anche il Presidente della Provincia, Luca Santambrogio. «Il ponte di Via Pastrengo – chiarisce il Presidente – è escluso dai lavori della futura tratta B2 di Pedemontana, e rimarrà di competenza provinciale. Quella di stasera era l’ultima operazione prevista nel mese di dicembre. A inizio 2020 torneremo con i lavori».

Il tratto stradale compreso tra lo svincolo di Bovisio Masciago e quello di Varedo è rimasto chiuso dalle 22.00 di mercoledì 18 dicembre, alle 6.00 del mattino successivo.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi