30 Luglio 2021 Segnala una notizia
Stazione di Monza, Polfer arresta un 18enne: addosso aveva hashish e un tirapugni

Stazione di Monza, Polfer arresta un 18enne: addosso aveva hashish e un tirapugni

30 Dicembre 2019

Nuovo arresto alla stazione di Monza: a finire in manette, per mano degli uomini della Polizia ferroviaria di Milano, un 18enne di origini pakistane, per spaccio di sostanza stupefacente e porto abusivo di armi. Il fatto è avvenuto nella giornata di venerdì 27 dicembre.

Durante un servizio di scorta a bordo treno, nei pressi della Stazione di Monza, gli agenti della Polfer hanno deciso di controllare un ragazzo, che alla vista dei poliziotti, si è mostrato subito agitato. Dalla perquisizione è emerso che il giovane aveva addosso circa 150 grammi di hashish. Non solo, era in possesso anche di un bilancino e di svariate banconote.

Ciò considerato, gli agenti hanno deciso di accompagnarlo presso gli Uffici per approfondire il controllo. Dall’ulteriore perquisizione è emerso che il 18enne nascondeva anche un tirapugni.

Posto agli arresti domiciliari, su disposizione della competente autorità giudiziaria, lo straniero con precedenti specifici per possesso e spaccio di droga, è stato quindi accompagnato presso il proprio domicilio in attesa del processo, presso il Tribunale di Monza.

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi