30 Luglio 2021 Segnala una notizia
Incidente shock sulla Milano Meda: auto precipita dal cavalcavia

Incidente shock sulla Milano Meda: auto precipita dal cavalcavia

20 Dicembre 2019

Incidente shock sulla Milano Meda, nella serata di giovedì 19 dicembre: una Jaguar XF si è schiantata contro le barriere ed è precipitata dal cavalcavia. Immediato l’intervento dei soccorritori del 118 con 2 ambulanze e un’automedica. Cinque i mezzi dei Vigili del Fuoco. Tre le persone ferite.

La dinamica dell’incidente

Erano circa le 21.15, quando sulla Milano Meda, all’altezza di Cormano, la Jaguar ha perso il controllo per ragioni ancora da accertare, ed è finita fuori carreggiata sfondando le barriere, per poi precipitare dal cavalcavia. Il veicolo ha anche travolto una Dacia che viaggiava in direzione Milano.

La Jaguar ha terminato il suo “volo” sopra lo spartitraffico centrale della SS 35, rimanendo schiacciata. Il conducente è uscito autonomamente dall’auto sulle sue gambe, miracolate anche le persone a bordo della Dacia: un uomo di 45 anni, uno di 63 e uno di 82. 

I tre sono stati soccorsi e trasferiti in codice verde e giallo negli ospedali di Cinisello e Niguarda.

Sul posto sono intervenute anche diverse pattuglie dei Carabinieri per effettuare tutti i rilievi necessari a ricostruire la dinamica del grave incidente.

Traffico in tilt: per diverse ore la Milano Meda è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia, per consentire le operazioni di soccorso e la messa in sicurezza della strada da parte dei Vigili del fuoco.

 

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi