18 Settembre 2020 Segnala una notizia
Lissone, inaugurata la casetta dell'acqua voluta dai bambini. E' la seconda in città

Lissone, inaugurata la casetta dell’acqua voluta dai bambini. E’ la seconda in città

19 Dicembre 2019

E’ una storia speciale quella della 65° casetta targata BrianzAcque. Inizia tutto da una lettera, scritta dai bambini della scuola del quartiere lissonese di Santa Margherita. Un messaggio semplice, ma ambizioso, rivolto al Sindaco, Concettina Monguzzi e a tutta la sua giunta: “vogliamo anche noi una casetta dell’acqua, per eliminare le decine di bottiglie di plastica che utilizziamo ogni giorno a scuola”.

E così, ha inizio la vicenda del nuovo distributore pubblico di H2O in Piazza Camporelli a Lissone, inaugurato oggi, mercoledì 18 dicembre, dal primo cittadino e dai vertici di BrianzAcque, l’azienda pubblica che gestisce il servizio idrico integrato nella nostra provincia.

Al taglio del nastro di questa mattina, presenti anche i piccoli cittadini modello, che dopo un primo sorso d’acqua hanno ricevuto un regalo inaspettato: una borraccia personalizzata BrianzAcque e un fumetto illustrato sui temi ambientali.

La seconda casetta dell’acqua a Lissone

Quella di Piazza Camporelli è la seconda casetta dell’acqua a Lissone. «Un passo importante – ha spiegato questa mattina Enrico Boerci, Presidente di BrianzAcque – perché strutture del genere non dovrebbero essere solo nel centro città, ma anche nelle periferie. Voi bambini avete dimostrato una sensibilità nei confronti dei temi ambientali superiore a quella degli adulti e se oggi siamo qui il merito è anche vostro. Quello che vi chiedo è di non mollare, anzi: andate a casa e raccontate alle vostre famiglie quello che abbiamo fatto insieme».

«Un’acqua buona, potabile, disponibile per tutti – ha aggiunto il Sindaco, Concettina Monguzzi. – Questa casetta non arriva per magia, c’è un lungo lavoro dietro, ma io sono felice e orgogliosa di presentarla oggi con voi, l’azienda che ha reso possibile la sua realizzazione e l’Assessore Renzo Perego. Grazie per aver dimostrato che è possibile essere artefici di un vero cambiamento».

Un piccolo cambiamento. E non è la prima volta…

Le insegnati della scuola ci raccontano che questa non è la prima “battaglia ambientale” dei piccoli allievi. I bambini avevano contestato anche i biglietti dell’autobus singoli, secondo loro uno spreco inutile di carta. E, anche in quel caso, avevano scritto una lettera, chiedendo una soluzione più ecologica. Detto, fatto: l’azienda di trasporti aveva proposto loro un biglietto integrato, che aveva permesso l’eliminazione di circa 60 biglietti giornalieri.

«E’ bello essere qui oggi – ci ha raccontato Gabriella Pirola, docente dell’istituto comprensivo ‘De Amicis’ – perché questo è il momento conclusivo di un percorso. Abbiamo lavorato con i bambini sui temi ambientali e abbiamo collaborato con le scuole medie per progetti sull’ecologia ad ampio respiro. Greta, l’attivista svedese di Fridays For Future, è stata un modello, ma il cambiamento reale oggi arriva da loro. E a usufruire di questa struttura saranno tutti i lissonesi. Una bella soddisfazione. Un grazie sentito va all’amministrazione: dieci giorni dopo l’invio della lettera abbiamo avuto la risposta positiva».

Durante la mattinata sono state distribuite alle insegnati decine di bottiglie in vetro, che verranno utilizzate a scuola in sostituzione dell’acqua in bottiglia.

Una bella soddisfazioni per i bambini prima delle meritate vacanze e una struttura per tutta la cittadinanza. Come nelle migliori tradizioni natalizie, oggi i desideri si avverano.

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi

Arcore: tre giorni di festa in Villa Borromeo d’Adda

Moltissime le attività e le iniziative in programma da sabato 19 a lunedì 21 settembre, il tutto in massima sicurezza e nel rispetto delle norme vigenti.

“Ciàpa sü e porta a cà”: il primo gioco in scatola sulla Brianza. L’idea di due giovani concorezzesi

L'uscita del gioco è prevista per fine ottobre.

Monza, il Comune vende l’ex Fiera. Ricavi per oltre 5 mln di euro

Un ricorso al Consiglio di Stato rischiava di far saltare l’affare che vede al centro l’area ex Fiera di Monza.

Monza capitale del buon vino: al via Monza Wine Experience

Fino a domenica protagonista in città la manifestazione che ha come protagonista il vino.

Una dottoressa degli Istituti Clinici Zucchi di Monza tra i volti della campagna di Manila Grace

Parte delle vendite di ogni capo della collezione verrà devoluta alla Gruppo San Donato Foundation, a supporto dei suoi progetti di ricerca e delle iniziative di prevenzione per il cuore delle donne.