09 Agosto 2020 Segnala una notizia
Vedano, La Casa Francesco inaugura il poliambulatorio (gratuito) per i più deboli

Vedano, La Casa Francesco inaugura il poliambulatorio (gratuito) per i più deboli

10 Dicembre 2019

La Casa Francesco di Vedano ha inaugurato, venerdì 6 dicembre, il suo poliambulatorio nell’ambito di una rete che vuole combattere le nuove povertà

Sarà così possibile offrire alle persone in stato di bisogno e segnalate da medico di base, servizi sociali, Caritas o altre organizzazioni a carattere sociale, visite specialistiche completamente gratuite.

Gli ambiti coperti, al momento, chirurgia, ginecologia, cardiologia, urologia, ortopedia e nefrologia, anche se medici di altre discipline hanno già garantito la loro disponibilità.

L’iniziativa, chiamata “Le comunità della Salute” e patrocinata da ATS Brianza, dall’Ordine dei Medici Monza Brianza e dalla Caritas, mette al centro il benessere per ogni cittadino e propone un servizio sanitario di qualità per tutti, senza distinzioni socioeconomiche. 

«Eticamente nel 2020, non è possibile ammettere che ci siano persone nella nostra ricca Brianza, che vivano di meno rispetto ad altre più fortunate» ha sottolineato durante l’inaugurazione il dottor Filippo Viganò, direttore sanitario che, insieme al direttore di Casa Francesco Franco Carlo Vill, alla dottoressa Maria Torlasco in rappresentanza dell’Ordine dei Medici, a Lorenzo Brugola della direzione socio sanitaria dell’Ats Brianza, al sindaco di Vedano, Renato Meregalli e al parroco, ha illustrato il progetto alla cittadinanza. 

Alla luce dell’art.32 della nostra Costituzione, secondo cui la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo ed interesse della collettività e garantisce cure gratuite agli indigenti, è indispensabile fare rete nelle nostre comunità. 

I dati lo confermano: 539 mila italiani non possono curarsi e acquistare medicinali, dal 2013 al 2018 il bisogno di farmaci è cresciuto del 22% , secondo il rapporto del Banco Farmaceutico Onlus

Proprio in questo solco si inserisce Casa Francesco che,  fondata dagli Amici dell’Unitalsi e completata nel maggio del 2017, oggi eroga circa 4500 servizi l’anno, ospita un centro di accoglienza diurna, una mensa, un ambulatorio infermieristico aperto a tutti, uno sportello psicologico e per la psicomotricità, un laboratorio per ragazzi autistici gestito dall’associazione FacciaVista e appartamenti nell’ambito del progetto “Dopo di noi”,  destinato a disabili o a persone in difficoltà momentanea. 


Scritto da Rossana De Lorenzo

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Monza, la storia di Francesco Cingi, barista dell’Auchan in cammino sulla via Francigena

Ceetrus, la società che gestisce la galleria commerciale, ha ricomprato gli scarponi rubati al monzese. Il Direttore Corrado Stivanin: "Vogliamo sostenerlo in questo suo percorso diventando una sorta di assicurazione contro eventuali disagi o momenti di difficoltà che potrà trovare lungo il cammino".

Monza, movida “osservata speciale”. Notte di controlli per la polizia locale

I controlli sono stati effettuati nelle vie del centro città con particolare attenzione per quelle limitrofe alla zona della movida, non tralasciando controlli anche in periferia.

Escort Advisor: nel post lockdown crollano le tariffe. Brianza controtendenza: +6%

Sono le rilevazione di Escort Advisor, il sito di recensioni di escort più visitato in Europa, che vanta oltre 2 milioni e 300 mila utenti mensili solo in Italia.

Concorezzo dichiara guerra ai cartelloni pubblicitari abusivi

Sono circa una decina le affissioni non conformi alle disposizioni contenute nelle ordinanze dell'amministrazione comunale.

Monza, passaggio di Auchan a Conad. Allevi: “Situazione allarmante”

Il passaggio dei punti vendita a Conad è ormai notizia assodata, ad essere avvolto ancora nel mistero è, invece, il destino del punto vendita di via Lario.