17 Settembre 2021 Segnala una notizia
Caponago, multe: arriva "TruCam" contro chi sgarra in strada

Caponago, multe: arriva “TruCam” contro chi sgarra in strada

17 Dicembre 2019

Un nuovo strumento di rilevazione infrazioni “a tutela della prevenzione”.

È questo in sostanza il messaggio lanciato dal sindaco di Caponago Monica Buzzini, con la segnalazione via social della prossima introduzione del TruCam, sistema di videosorveglianza mobile che aggiunge importanti funzionalità alla tecnologia del telelaser usato nei posti di blocco.

Insomma, non un semplice mezzo per fare cassa, ma un modo per far capire agli utenti l’importanza di rispettare il codice della strada. Come anche evitare distrazioni alla guida, quali l’uso del cellulare, o dimenticanze come le cinture non allacciate. “Si tratta di uno strumento di ultimissima generazione e già omologato – ha commentato il comandante della Polizia Locale Gabriele Garberoglio – partiremo già in questi giorni di dicembre con le prove tecniche sulla strada.

Quindi a gennaio faremo attività di prevenzione e in parallelo installeremo la nuova segnaletica verticale che avvisa della nuova tipologia di sistema di controllo, per partire poi da febbraio con l’attività di controllo e sanzione.

L’apparecchiatura viene utilizzata dalla pattuglia in servizio in posto di blocco, e raggiunge un raggio d’azione di un chilometro. Puntando un veicolo, sia in avvicinamento che in allontanamento, è in grado di rilevarne la velocità, e vedere l’interno dell’abitacolo, rilevandone eventuali anomalie, come l’utilizzo del telefonino o le cinture slacciate del guidatore.

Con l’alt della paletta e a veicolo accostato, si può procedere alla sanzione e alla verifica di altre irregolarità. Ribadisco che il messaggio che vorremmo passasse è della prevenzione, non di comminare multe. Lo strumento va ad integrare le tipologie di videosorveglianza già attive sul territorio comunale di Caponago, quindi i 6 varchi elettronici di lettura targhe, e le 13 telecamere digitali di videosorveglianza”.

Le vie più sensibili sotto l’aspetto della sicurezza, che verosimilmente saranno attenzionate per prime con i controlli, sono viale Casati, Viale delle Industrie, la strada verso Cascina Torrazza e in particolare in prossimità di Cascina Cascinazza, via Roma per la presenza dell’asilo, via Pellico, via Simonetta.

“Abbiamo pensato a questa novità per una questione di prevenzione del rischio di incidenti – ha commentato il nuovo sistema il sindaco Monica Buzzini – non vogliamo che passi l’idea dello sceriffato, ma se le persone andassero piano e seguissero le regole non ci sarebbero incidenti. Da quando è arrivato il nuovo comandante ci siamo infatti impegnati maggiormente nel controllo del territorio e nel pattugliamento, e “purtroppo” stiamo avendo dei risultati”. Non resta allora che attendere il nuovo dispositivo “al lavoro”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Lucchini
Amante dell'arte e della (buona) musica, mi diverto ad addentrarmi negli angoli inesplorati della cronaca locale, alla ricerca di verità e curiosità del borgo accanto. Scrivo per passione. Lo stile? Per me non è importante, è tutto.


Articoli più letti di oggi