29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Afferra il passeggino con una bimba di 2 anni, poi tenta di strangolare il nonno

Afferra il passeggino con una bimba di 2 anni, poi tenta di strangolare il nonno

24 Dicembre 2019

Attimi di paura a Busnago, per un anziano 76enne e la sua nipotina di 2 anni: mentre stavano facendo una passeggiata, all’improvviso un 28enne, marocchino, ha afferrato il passeggino su cui sedeva la piccola. Subito il nonno ha cercato di allontanare l’uomo, che ha reagito scagliandosi contro l’anziano e stringendogli le mani al collo.

E’ successo intorno alle 13.30 di lunedì 23 dicembre, in viale Unità d’Italia: ad assistere alla violenta aggressione alcuni passanti, che subito sono intervenuti riuscendo a bloccare l’extracomunitario. Nel mentre sono sopraggiunti i Carabinieri della Stazione di Bellusco, allertati da altri testimoni oculari.

Il giovane ha opposto resistenza anche ai militari dell’Arma, che dopo averlo placato, l’hanno arrestato e condotto al carcere di Monza. Ora dovrà rispondere dei reati di tentato omicidio, tentato sequestro di persona e resistenza a pubblico ufficiale.

Fortunatamente nella violenta colluttazione l’anziano ha riportato soltanto una frattura ad un dito della mano sinistro, illesa invece la nipotina, che è stata riportata ai suoi genitori.

Foto: Pixabay

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi