03 Aprile 2020 Segnala una notizia
Naso elettronico ad Asfalti Brianza. La proposta stellata del consigliere regionale Fumagalli

Naso elettronico ad Asfalti Brianza. La proposta stellata del consigliere regionale Fumagalli

3 Dicembre 2019

Puzze e Asfalti Brianza. Il caso torna in Consiglio regionale dove il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Marco Fumagalli, propone di utilizzare per il monitoraggio dei nasi elettronici. Secondo il politico questi darebbero dei risultati più oggettivi rispetto alla percezione olfattiva avvertita dalla popolazione. Quest’ultima sarebbe infatti tenuta a monitoraggio, tramite questionario, la qualità dell’aria individuando eventuali nuovi problemi.

IL FATTO

I residenti vicini alla società Asfalti Brianza da tempo lamentano asma e malori. nel mirino dei residenti è finita il bitumificio. A Settembre i Carabinieri di Concorrezzo coadiuvati dall’ARPA hanno disposto il sequestro dell’azienda, emessa dalla Procura della Repubblica di Monza in seguito all’Esposto del sindaco Allevi. Ad Ottobre sono stati tolti i sigilli per ulteriori analisi ma non per far riprendere l’attività. A fine novembre è stata dissequestrata ma la riapertura dell’impianto è stata parziale. Il caso ha attirato anche l’attenzione delle Iene che in ben due occasioni hanno fatto capolino a Concorezzo. 

LA PROPOSTA DI REGIONE LOMBARDIA E LA CONTROPROPOSTA

Regione Lombardia sarebbe intenzionata ad usare persone addestrate per misurare le esalazioni. Ma il consigliere regionale si chiede come sarebbe possibile far valere in un’aula di tribunale la loro personale opinione? Per evitare problemi in queste sedi e minare quindi il  riconoscimento di eventuali responsabilità legali,  propone al Presidente della Regione Fontana, di valutare l’alternativa elettronica che sarebbe più obiettiva e permetterebbe di avere una maggior valenza in Tribunale.

“Ho chiesto a Regione Lombardia di adoperarsi per far sì che la ditta Asfalti Brianza posizioni un naso elettronico per avere una oggettiva misurazione delle molestie olfattive. – dichiara il consigliere regionale Marco Fumagalli (M5S) – Solo con una adeguata misurazione, sarà poi possibile far valere eventuali azioni civili o penali circa esalazioni che possano eccedere la normale tollerabilità”. – e mette le mani avanti – “Se l’azienda si rifiutasse di collaborare, questa apparirebbe come una evidente ammissione di debolezza da parte della stessa. L’alternativa al naso elettronico, sarebbero le testimonianze di persone addestrate a rilevare gli odori che comunque non potrebbero fornire un dato oggettivo. I cittadini meritano di sapere da cosa sia dovuto questo odore. È bene che Regione Lombardia si adoperi e risponda alle tante richieste di chiarimento.”

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Covid-19, Fontana: “Nessuna passeggiata con i figli. In Lombardia vale la mia ordinanza”

"In Lombardia nonostante la circolare del Viminale non cambierà nulla di quello che c'è nella mia ordinanza" a dichiararlo il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. 

Coronavirus, aggiornamento Monza e Brianza. Ecco le comunicazioni dei sindaci

Sono 2.543 (+81) i pazienti positivi al Covid-19 nella provincia di Monza e Brianza.

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 2 aprile

"Il trend migliora, ma va valutato su un arco di 4/5 giorni. Non bisogna comunque abbassare la guardia". Lo ha dichiarato il vicepresidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala.

Aggiornamento Covid Monza e Brianza, ecco i dati diffusi dai sindaci

Sono 2.462 (+100) i pazienti positivi al Covid-19 nella provincia di Monza e Brianza. Il numero dei contagi sta registrando un aumento stabile rispetto ai giorni precedenti.

Coronavirus, spesa e lavoro sicuri nei supermercati: la petizione in Monza e Brianza

A Monza e Brianza è stata lanciata una petizione su Change.org per chiedere che la spesa nei supermercati venga riorganizzata garantendo sicurezza per i clienti e gli addetti al lavoro.