15 Luglio 2020 Segnala una notizia
Vita-lavoro delle donne, Pavan (Cisl): "Italia ancora indietro"

Vita-lavoro delle donne, Pavan (Cisl): “Italia ancora indietro”

6 Novembre 2019

Uno occhio al passato e un altro agli scenari futuri di una conciliazione dei tempi vita-lavoro per la donna.

L’analisi dettagliata su un terreno delicato e più che mai attuale, è stata condotta martedì in auditorium della biblioteca di Vimercate da alcune esperte del settore.

Per un incontro organizzato dal gruppo Donne e Diritti Vimercate, esperienza nata nel febbraio di quest’anno e molto attiva sui temi che trattano di maggiori diritti alle donne.

E con all’attivo già serate molto partecipate su argomenti controversi quali la battaglia al DDL Pillon. A moderare la serata ci ha pensato Valentina De Rosa, rappresentante di questa giovane realtà. Ad entrare nel merito dell’argomento “conciliazione femminile”, ripercorrendo la storia del trattamento riservato alla donna “tra casa e lavoro”, è stata l’avvocato Giovanna Chiara.

Una sintesi partita dal periodo fascista, che ha messo da subito in chiaro il ruolo della donna, relegata alla vita in famiglia. Per arrivare alla legge 194 sull’aborto, che ha legittimato un diritto sacrosanto della stessa.

Per avere il quadro completo della disparità di trattamento uomo-donna, sono serviti i dati statistici di Angela Mondellini, segretaria CIGL Monza Brianza, e di Rita Pavan, segretaria CISL Monza Brianza-Lecco.

“La disparità del trattamento di genere è evidente se si guardano alcuni indici piuttosto indicativi a riguardo – ha sottolineato Mondellini – a cominciare dalla remunerazione, visto che la donna è fortemente sottopagata rispetto all’uomo, e dall’inquadramento professionale, anche questo molto spesso più basso rispetto al titolo posseduto”.

Questo tenendo conto anche che sempre più spesso ormai il contratto part time risulta essere la scelta preferita e anche obbligata dal gentil sesso, anche se alla lunga non paga a livello di contribuzione.

“Sull’applicazione effettiva della conciliazione c’è ancora molto lavoro da fare — ha invece osservato Pavan — non dimentichiamo ad esempio che l’Italia è tra i paesi europei in cui la donna fa più fatica a trovare un lavoro indeterminato“.

A questo si aggiunga il “peso” non indifferente della donna di dover gestire anche una famiglia. Ma le statistiche non sorridono nemmeno a chi non ha famiglia.

Difetti di una società che poi impattano su altri aspetti, fertilità in primis. Insomma, tanti spunti per ricordare una battaglia sull’uguaglianza dei diritti che è sempre viva.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Lucchini
Amante dell'arte e della (buona) musica, mi diverto ad addentrarmi negli angoli inesplorati della cronaca locale, alla ricerca di verità e curiosità del borgo accanto. Scrivo per passione. Lo stile? Per me non è importante, è tutto.


Articoli più letti di oggi

Rottamazione ed ecobonus, come usare gli incentivi del Decreto rilancio

Esistono portali web che forniscono tutte le informazioni necessarie sui nuovi contributi auto, come Rottamazione 2020.

Lombardia, mascherina all’aperto ma solo se non c’è distanziamento

La decisione giunge dopo che il governatore lombardo ha recepito le indicazioni del comitato tecnico scientifico riunitosi questo pomeriggio.

Meda piange la 18°vittima. Santambrogio: “Notizia terribile, manteniamo alta la guardia”

Il comune brianzolo, sul fronte dell'emergenza sanitaria, da tempo era caratterizzato da buone notizie e sensazioni

Monza, incendio nella notte: fiamme nell’area ex Scotti

Intervento dei Vigili del Fuoco nella notte, a Monza per un incendio divampato a Villa Azzurra, situata nell’area ex Scotti, sul viale Cesare Battisti. Nessun ferito.

Lissone, trancia il lucchetto e si allontana con la bici rubata: 33enne in manette

Grazie a un minorenne che ha assistito in diretta al furto, i Carabinieri sono potuti intervenire in tempo per bloccare l'uomo e impedirgli di fuggire insieme alla bici appena rubata.