31 Luglio 2021 Segnala una notizia
Vimercate, la nuova piazza Unità d'Italia (provvisoria)

Vimercate, la nuova piazza Unità d’Italia (provvisoria)

5 Novembre 2019

Piazza d’Italia a Vimercate pronta a cambiare parte del suo aspetto. Lo ha detto il sindaco Francesco Sartini in occasione della serata organizzata ad hoc di lunedì in sala consiliare sull’argomento.

La riqualificazione parziale riguarderà sostanzialmente i marciapiedi e i pini marittimi storici e la relativa pavimentazione, lasciando per il momento intoccati i parcheggi. Per il momento, appunto, perchè una delle possibilità al vaglio dell’amministrazione per il futuro della piazza, sarebbe quella di rimuovere i posteggi dell’area, contestualmente alla realizzazione di una nuova zona parcheggi nel comparto ex ospedale.

Come noto, però, il progetto per la riqualificazione dell’ex nosocomio segue tempi di attesa particolarmente lunghi. Intanto l’incontro di lunedì è servito ai numerosi presenti per capire come cambierà provvisoriamente aspetto la piazza.

“L’intervento visivamente più rilevante prevede il taglio dei pini marittimi, per fare spazio a nuove essenze, che quasi certamente saranno dei tigli – ha fatto presente il sindaco – La nuova tipologia è stata indicata dal momento garantisce minori problematiche per la gestione della manutenzione, e perchè si lega alle origini della piazza, che in principio, negli anni “60 dell’800, quando nacque questo luogo, era orlata con questo tipo di piante, che rimasero fino agli anni” 50 del ‘900″.

Le nuove essenze, da entrambi i lati della piazza, saranno piantumate non più in aiuole quadrate, ma in un’unica e lunga striscia verticale, per assicurare un maggiore benessere. Le piate saranno collocate specularmente, mentre centralmente, in corrispondenza dell’ingresso della banca, anche per motivi di sicurezza, non sono previste piantumazioni. I tempi dell’intervento complessivo non sono ancora disponibili. Durante la serata sono poi emersi altri spunti e possibili scenari che riguardano più o meno direttamente la piazza e il mercato.

Come un aumento della sicurezza chiesto da alcuni cittadini durante il mercato cittadino settimanale, e messo in preventivo dal comandante dei Vigili del Fuoco, vista l’attuale scarsità di spazi di manovra per le operazioni dei mezzi di soccorso.

Il piano più corposo collegato alla piazza è quello che tocca la viabilità. Con una possibile revisione dei sensi di marcia delle vie limitrofe alla piazza. A partire da via De Castilla, il cui orientamento sarebbe dirottato verso la chiesa. Lo stesso per via Ponti, nel tratto dietro la biblioteca, che verrebbe orientata verso la stessa via De Castilla, e la via Ospedale, nel segmento tra la via Cereda e il CPS.

Su quest’ultima però insiste una problematica non secondaria legata alla mancanza di sfoghi durante il mercato, per le auto in arrivo da via Battisti, che rischierebbero di trovarsi senza uscita una volta arrivate allo stop del CPS.

La nuova mappa “virtuale” dei sensi unici è stata ideata con l’obiettivo di dare un taglio al traffico di attraversamento in Piazza d’Italia, che in questo modo, eliminando la viabilità circolare attuale, sarebbe frequentata soltanto da chi effettivamente deve recarsi in centro per un motivo. Idea che ad oggi è ancora lontana dal tradursi in realtà.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Lucchini
Amante dell'arte e della (buona) musica, mi diverto ad addentrarmi negli angoli inesplorati della cronaca locale, alla ricerca di verità e curiosità del borgo accanto. Scrivo per passione. Lo stile? Per me non è importante, è tutto.


Articoli più letti di oggi