16 Luglio 2020 Segnala una notizia
Villasanta sciopero del cassiere, il Gigante: "noi applichiamo il Contratto nazionale"

Villasanta sciopero del cassiere, il Gigante: “noi applichiamo il Contratto nazionale”

15 Novembre 2019

“E’ stato un fulmine a ciel sereno”. Il Gigante tramite la voce di Giuseppe Palaia, responsabile Formazione e Sviluppo del centro commerciale di Villasanta, ha commentato così lo sciopero in solitaria di Andrea Sala, cassiere del punto vendita, che da domenica 17 novembre incrocerà le braccia in segno di protesta per criticare le condizioni di lavoro dei dipendenti del supermercato (clicca qui). In particolare il dito del giovane è puntato sull’entità della paga oraria e sulla gestione delle pause in cassa per andare ai servizi.

Abbiamo appreso la notizia di questa iniziativa di Andrea Sala leggendo il vostro articolo i giorni scorsi – ha precisato Palaia- “.

Il cassiere, studente lavoratore di 25 anni, unico rappresentante in azienda del sindacato Si Cobas ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato part time per un solo turno settimanale di 8 ore la domenica.

Dall’ottobre 2018 Andrea Sala ha lavorato in totale 5 giorni tra aspettativa non retribuita per un percorso di studi a Siena, ferie, malattia e assenza ingiustificata. Una persona che lavora solo cinque giorni in 13 mesi come può rendersi conto delle effettive condizioni generali di lavoro in azienda? Non so su quale fondamento Sala abbia sollevato queste problematiche. In azienda sono presenti le sigle sindacali e se ci fossero davvero i problemi sollevati da Sala ce li avrebbero sicuramente esposti”.

E per quanto riguarda le tematiche che hanno spinto il giovane cassiere a scioperare l’azienda ha una spiegazione chiara.

Noi applichiamo le indicazione del contratto collettivo nazionale del Commercio anche per quanto riguarda la maggiorazione degli straordinari e dei festivi – ha precisato Palaia-. Per quanto riguarda invece la questione del recarsi ai servizi, l’indicazione data ai cassieri è quella di avvisare in Cassa Centrale così da mandare una sostituzione e non lasciare il cassetto incustodito e i clienti in coda davanti alla cassa. Ognuno, è ovvio, è libero di andare in bagno. Quello che chiediamo è solo di comunicarlo per poter fare la sostituzione nel corso della pausa.”.

Il Gigante di Villasanta conta circa 250 dipendenti, il 70% dei quali donne. Sono circa una ventina gli studenti lavoratori con un contratto come quello di Andrea Sala.

Domenica 17 novembre il 25enne inizierà lo sciopero e nel pomeriggio sarà davanti all’ingresso del supermercato in segno di protesta.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi

Incidente aereo in Polonia: perde la vita 25enne di Lentate sul Seveso

Sibilla, 25 anni, aveva una vera passione per il volo tanto da volerla tramutare nella sua professione. Fin da piccola aveva sempre sognato di diventare un pilota di linea. 

San Gerardo di Monza, porte aperte al settore B. Entro il 2020 la sfida Ircss

Il nuovo blocco, con 300 posti letto, è operativo da poco prima del Covid. Che ha fatto rinviare l'inaugurazione ufficiale. Ora lo sguardo è sulla trasformazione dell'ospedale in Istituto di cura e ricerca.

Rottamazione ed ecobonus, come usare gli incentivi del Decreto rilancio

Esistono portali web che forniscono tutte le informazioni necessarie sui nuovi contributi auto, come Rottamazione 2020.

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 16 luglio

Nella provincia di Monza e Brianza nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 2 nuovi casi.

Il Ministero per i Beni Culturali premia Seregno. Al comune il titolo “Città che legge”

Determinanti, nell’attribuzione del riconoscimento, sono state alcune esperienze e realtà consolidate sul territorio.