04 Agosto 2021 Segnala una notizia
Il Teamservicecar gioca una grande gara, ma perde di misura il derby di Lombardia

Il Teamservicecar gioca una grande gara, ma perde di misura il derby di Lombardia

1 Novembre 2019

Grande prova del Teamservicecar, che mette in difficoltà la capolista, perdendo 3-2, con un finale thrilling, nel quale colpisce due pali clamorosi. Una gara vibrante, giocata bene da entrambe le squadre, con un Lodi che a tratti ha sviluppato un ottimo hockey e un Monza che ha mostrato di possedere ampie qualità, giocando senza paura, in modo propositivo e intelligente.
Dopo dieci minuti di equilibrio, i giallorossi trovano il vantaggio con la prima transizione in velocità concessa dalla difesa brianzola e l’ex Lucas Martinez non perdona. Il Teamservicecar è in partita, non si scompone e impatta grazie al capitan Julian Martinez, che taglia in verticale e insacca al volo il perfetto assist di un buon Marc Ollé.
L’Amatori aumenta i giri e il primo tempo si chiude 2-1, con i padroni di casa che segnano sfruttando una svista dell’arbitro Canonico, che anziché fischiare per la ripresa del gioco dal vertice basso, consente una “furbata” ai padroni di casa, che battono velocemente e vanno in gol con un rovescio dal limite di un altro amato ex, Checco Compagno, sorprendendo la difesa, che si attendeva una ripresa del gioco comandata dall’arbitro veneto. Un errore che nell’economia del match risulterà determinante.

Secondo tempo
Il Monza non si scompone e va vicino al pareggio ad inizio ripresa e salvandosi in un paio di circostanze  grazie ad un enorme Zampoli. Il gol del 2-2 giunge per mano di Zucchetti, che si mette in proprio, con una gran giocata entra in area, esegue una protezione palla da manuale e firma il 2-2, battendo Grimalt.
Il pari appare il risultato più giusto, ma come spesso accade contro le squadre realmente forti, a decidere sono i dettagli. Così Pinto gira dietro porta, finta l’uscita invece scarica un no-look sul che De Rinaldis infila sul primo palo lasciato scoperto dall’imperdonabile difensiva biancorossoblu, nell’unico vero errore di serata.
Nel finale Illuzzi potrebbe chiudere i giochi con una traversa clamorosa, ma a recriminare sono ragazzi di Colamaria, che contro i ferri di Grimalt vedono sfumare un meritatissimo pareggio. Prima è Zucchetti da sinistra a colpire il palo a portiere battuto, poi è Julian Martinez, che nel minuto conclusivo trova uno spazio da destra e colpisce il secondo montante consecutivo.
Il Monza non muove la classifica, ma esce dal PalaCastellotti tra gli applausi: serviva una prova di maturità dopo il pareggio con in Follonica e in vista della sfida al Breganze di sabato sera.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi