28 Luglio 2021 Segnala una notizia
Monza, pulizia d'autunno al deposito veicoli abbandonati della polizia locale

Monza, pulizia d’autunno al deposito veicoli abbandonati della polizia locale

11 Novembre 2019

Pulizie d’autunno nel deposito veicoli della polizia locale di Monza. Come è noto, fra le varie funzioni del corpo dei vigli urbani compare anche quella di recuperare tutti i veicoli coinvolti in incidenti stradali non reclamati dai proprietari o abbandonati per strada, soprattutto nel caso in cui siano posizionati in modo tale da creare intralcio o pericolo.

I veicoli, fra i quali ci sono anche moto di diverse cilindrate e parecchie bici, vengono accumulati nel depositino di una nota azienda locale e da un po’ di tempo a questa il numero di messi ha iniziato a diventare decisamente ingombrante: ci sono la bellezza di 33 autoveicoli e ciclomotori, più 29 biciclette.

Insomma, un vero e proprio sovraffollamento che ha convinto l’amministrazione comunale ad adottare una determina per dare via libera per lo più alla demolizione o anche alla vendita (ma la data dell’asta non è ancora stata decisa).

In deposito, dopo tanti anni di accumuli, c’è di tutto un po’: autovetture Fiat, Peugot e Renault. Scooter Mbk, Vespa e moto di cilindrate più impegnative, ma anche qualche reperto archeologico come un Ciao 50, ovviamente marca Piaggio, e un’Ape 50.

In linea di massima, provengono a recuperi di incidenti stradali, ma anche da sanzioni accessorie o da semplici rinvenimenti. In particolare, quattro sono moto probabilmente di provenienza furtiva.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi