01 Agosto 2021 Segnala una notizia
"Monza e Brianza Rocks" si cercano pietre colorate come Pokemon

“Monza e Brianza Rocks” si cercano pietre colorate come Pokemon

4 Novembre 2019

Pokemon Go, il famoso videogioco che consisteva nel cercare e catturare creature fantastiche in giro per le città col il proprio cellulare, è finito ormai nei cassetti della nostra memoria. Da qualche tempo su Facebook è nato un gruppo che un po’ lo ricorda: mettete dei sassi al posto dei Pokemon e tante manine di bambini che ‘catturano’ al posto di un’app e avrete capito come funziona Monza e Brianza Rocks. Nato sulla scia di un altro gruppo di Como, racchiude quasi un migliaio di iscritti, principalmente mamme, che in comune hanno la voglia di far giocare i propri figli all’aria aperta e con creatività.

Pokemon Go ‘Old Style’

In apertura, il gruppo riporta un messaggio scritto da una delle amministratrici, Elisabetta Formica: “Benvenuti a tutti in questo fantastico gruppo! Lo scopo del gruppo è di divertirsi dai grandi ai bambini.
Qual è lo scopo del gioco? Prendi un sasso, coloralo come più ti piace e dietro metti la scritta che vedi in foto (quella in apertura). Nascondilo in un posto facile, fai una foto e posta su Facebook su Monza e Brianza/rocks gli indizi per trovarlo, indicando anche la città in cui si trova. Hai trovato un sasso? Scatta una foto e postala nel gruppo.
Puoi decide di tenerlo oppure nasconderlo di nuovo con la stessa modalità (foto, post, indizi). Ricordati di postarlo nel gruppo giusto e di rimanere nella provincia Monza e Brianza anche per nasconderlo. Buona caccia e buon divertimento!!”.

Un gioco semplice, ma di grande effetto, capace di unire reale e virtuale.

Come funziona nel dettaglio il gioco?

Lo scopo è cercare dei sassi, dipingerli (con colori acrilici, tempere, smalti con un fissativo finale) e nasconderli tra i vari quartieri della Brianza. Chi trova il sassolino può tenerlo (se gli piace) o rinasconderlo a sua volta… Va a discrezione del trovatore decidere cosa fare. Dietro ogni creazione c’è la scritta ‘pubblica foto su FB, Monza e Brianza/rocks’, così chi lo trova può pubblicare la propria scoperta e mettere al corrente tutti gli altri cercatori”, ci racconta un’altra mamma di Monza Brianza Rocks.

E’ un gioco spensierato che appassiona piccoli e adulti, dipingere è diventato un momento di aggregazione familiare e coinvolge persone di tutte le età. Oggi il gruppo di Monza e Brianza ha superato i mille iscritti.

“Ovviamente non tutti i sassi si sa che fine facciano, non ci aspettiamo un riscontro tangibile da questa attività, solo il poter pensare di donare un sorriso a chi lo trova, vale più di ogni lauta ricompensa. Ci si diverte, i bambini stanno all’aperto, cercano, interagiscono, danno sfogo alla propria fantasia con la pittura e i colori. Insomma, è di gran lunga meglio che vederli davanti a uno schermo (tablet, videogioco o TV che sia)”.

E in effetti, finora, questo Pokemon Go Old Style sembra funzionare alla grande.

Un gioco per grandi e piccini

Come spesso accade, i giochi vengono acquistati, o come in questo caso inventati, per i propri figli, ma dietro a un’apparente generosità d’animo si cela anche la volontà degli adulti di tornare un po’ un bambini. E Monza e Brianza Rocks non fa eccezione. A dipingere le pietre infatti, non sono certo solo i più piccoli, c’è chi si è dilettato a creare addirittura delle piccole ‘opere d’arte’. Questo ovetto Kinder, è un perfetto esempio di pittura realista

In alcuni casi le pietre diventano elementi di arredo….

Oppure divertenti fermacarte…

Insomma, le pietre di Monza e Brianza Rocks stanno ‘rotolando’ per tutto il nostro territorio. Si trovano ovunque. Nei prati:

Lungo le strade a ciottoli:

E sono anche un’ottima idea per rallegrare gli angoli più angusti delle nostre città. La creatività dei più piccoli al ‘servizio’ della comunità, cosa può esserci di meglio?

Volete unirvi al gruppo anche voi? Cliccate qui, Monza Brianza Rocks, e buon divertimento!

Foto dal gruppo Facebook Monza e Brianza Rocks

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi