16 Dicembre 2019 Segnala una notizia
Monza, zona Boscherona: ma cosa sta succedendo ai cartelli stradali?

Monza, zona Boscherona: ma cosa sta succedendo ai cartelli stradali?

18 Novembre 2019

A qualcuno potrebbe sembrare roba di poco conto. In fondo alla Boscherona, quartiere lontano meno di un chilometro dalla Villa Reale di Monza, ci sono problemi ben più gravi dei cartelli stradali verticali manomessi e/o malmessi. Dai parcheggi alla prostituzione, dallo spaccio di droga alla presenza abusiva di nomadi. Fino allo sversamento di sostanze dalla dubbia provenienza e dalla molto probabile tossicità.

Queste criticità sono state più volte denunciate dai residenti della Boscherona e trattate anche da noi di MBNews negli ultimi mesi (clicca qui). Eppure se qualcuno può sostenere la poca importanza della scarsa manutenzione dei cartelli stradali  in questa zona a nord di Monza, probabilmente non conosce o non è d’accordo con Rudolph Giuliani. Che, ben prima di essere l’avvocato del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump e uomo chiave dell’Ucrainagate, quando era sindaco di New York, tra il 1994 e il 2001, ha adottato la teoria delle finestre rotte.

Secondo la quale reprimere i piccoli reati contribuisce a creare un clima di ordine e legalità negli ambienti urbani e a ridurre il rischio di crimini più gravi. Il piccolo reato può essere tante cose. Dalla finestra rotta, appunto,  al far pagare il biglietto ai viaggiatori e ridipingere e aggiustare le stazioni della metropolitana, come nel caso di Giuliani a New York.

Ecco perché la riqualificazione e la lotta al degrado alla Boscherona può passare anche dal mantenere efficienti i cartelli stradali e perseguire la loro ripetuta manomissione. Anche perché, come denuncia il residente Roberto Civati, Coordinatore del Controllo di Vicinato Gruppo Boscherona, i segnali, che dovrebbero permettere ad automobilisti e pedoni di muoversi in sicurezza, sono protagonisti di episodi piuttosto strani.

“Fra i campi coltivati circondati da pioppi e robinie, a due passi da un antico ponte sul canale ormai seminascosto dalle nebbie autunnali, ci sono cartelli che al calar delle tenebre improvvisamente ruotano su se stessi e che all’alba, stranamente, ritornano nelle loro posizioni originali – afferma – ci sono, poi, cartelli posizionati in Via Tagliamento incrocio Via della Boscherona che, da quando è stato istituito il senso unico nell’ottobre 2018 (leggi la news), è la sedicesima volta che vengono manomessi dopo ogni intervento dei tecnici del Comune”.

Non mancano, poi, in questa zona a nord della città di Teodolinda altri esempi di cartelli danneggiati, piegati, obsoleti, ricoperti dagli alberi e con indicazioni errate. Ecco alcuni esempi. “In via Monte Generoso provenendo da Via Monte Barro esistono cartelli indicanti strada chiusa a 200 metri, ma in realtà la strada oltreché essere privata è aperta – spiega Civati – in via Tagliamento, all’incrocio con via Boscherona, nello stesso punto, esistono cartelli di divieto su entrambi i lati e, all’incrocio con via Stradella, c’è un cartello pubblicitario indicante direzione in contromano e cartelli nascosti da rami”.

E, sempre su questo fronte, nei pressi della zona Boscherona, c’è anche un altro possibile problema per la viabilità e la sicurezza di automobilisti e pedoni. “Ho già segnalato anche il pericolo di caduta dei cartelloni della viabilità Auchan posizionati in via Lario direzione Piazzale Virgilio” segnala il Coordinatore del Controllo di Vicinato Gruppo Boscherona.

La denuncia civica diventa, a questo punto, un appello rivolto al Comune ad ottimizzare e velocizzare i tempi della manutenzione. “Perché quando i tecnici escono per fare interventi di ripristino si soffermano solamente laddove sono stati sollecitati dalle segnalazioni dei cittadini e non oltre, magari a pochi metri di distanza? – si chiede Civati – credo faccia parte del fare bene e con completezza il proprio lavoro”.

“Cercheremo di mettere più in alto i cartelli che non sono più ben visibili, è una questione di cui si occuperanno i nostri uffici – assicura l’assessore comunale alla Sicurezza, Mobilità, Viabilità e Polizia locale, Federico Arena – voglio, comunque, sottolineare gli interventi importanti e, a mio parere, più urgenti, che stiamo facendo in viale Lombardia”.

Nell’arteria centrale della zona Boscherona, in effetti, stanno per arrivare dei semafori di ultima generazione (qui l’articolo) e meno di un anno fa è stato stanziato mezzo milione di euro per la sistemazione del tratto compreso fra la rotatoria Nord di viale Lombardia e piazzale Virgilio (leggi l’approfondimento). Insomma nel prossimo futuro dovrebbe essere più rapido e gratificante passare in viale Lombardia. Speriamo che anche i cartelli stradali possano essere d’aiuto a prendere la giusta direzione.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi

Maxi incidente sul Viale delle Industrie: coinvolte 3 auto, un tir e un furgoncino

Maxi incidente sul Viale delle Industrie all'altezza del cavalcavia di San Rocco. Si è consumato intorno alle 15.00: 3 le auto coinvolte, un tir e un furgoncino. Tre le persone. Intervenuti i soccorsi. Traffico in tilt.

Tragedia a Brugherio: due persone trovate morte in casa

Tragedia a Brugherio nella serata di venerdì 13: due persone sono state trovate prive di vita nella loro abitazione. Indagini in corso. Disposta l'autopsia su entrambi i corpi.

Notte di fuoco a Monza: in fiamme un magazzino cinese

Notte di fuoco a Monza: erano circa le due di notte di domenica 15 dicembre, quando le fiamme hanno fagocitato un intero magazzino di proprietà cinese, in via Buonarroti 182. Si indaga sulle cause.

Capitanio (Lega), flop delle sardine: “La Brianza è terra del fare, non del protestare”

L’onorevole della Lega Massimiliano Capitanio attacca la manifestazione delle sardine in piazza Trento e Trieste a Monza.

Dragonfly Gym Team: due ori e due bronzi alla Christmas cup

Ottimo inizio di stagione per le ginnaste monzesi che ieri domenica 15 dicembre hanno preso parte alla competizione Christmas Cup.