02 Agosto 2021 Segnala una notizia
La Coppa Italia resta maledetta per Brocchi: il Monza perde con la Pro Patria 2-3 (2-2

La Coppa Italia resta maledetta per Brocchi: il Monza perde con la Pro Patria 2-3 (2-2

7 Novembre 2019

Ampio turnover nelle scelte di Cristian Brocchi, che non ha convocato Lamanna, Bellusci, Sampirisi, Fossati, Iocolano e Finotto e che presenta un inedito 3-4-1-2; dal canto loro i Tigrotti di Ivan Javorcic schierano gli ex Molnar e Palesi, concedendo minutaggio a giovani e riserve.

Prima mezz’ora senza guizzi: il match è acceso dal contropiede di Pedone che brucia Negro e trafigge Sommariva, regalando il vantaggio agli ospiti, raggiunti però dopo un paio di minuti da Marchi, che inzucca al meglio il cross di Franco e festeggia il proprio compleanno numero trentaquattro.

Prima del duplice fischio c’è un’altro gol per parte: bustocchi di nuovo avanti col terzino Marcone, imbeccato da Defendi, e brianzoli che replicano col calcio piazzato conquistato e battuto da Chiricò, che con un tocco dolce batte Mangano dal limite dell’area, bissando il gol realizzato in campionato allo Speroni.

Il secondo tempo è più piacevole: il Monza si fa preferire come percussioni e sovrapposizioni sulle fasce, ma non sfonda, a causa dell’imprecisione di Palazzi, che centra il portiere, e del ritardo di Anastasio, che manca da due passi l’impatto sulla spizzata di Gliozzi. La Pro Patria si riaffaccia invece in avanti grazie al buon impatto dell’albanese Kolaj: Sommariva è chiamato alla parata a metà frazione, poi la testata di Negro non centra di un soffio lo specchio su corner.

Nei tempi supplementari sono le azioni personali a fare la differenza, affiorando la stanchezza: da una parte è Parker a creare grattacapi a Scaglia e compagni, dall’altra sono D’Errico (tiro deviato che esce di mezzo metro) e Anastasio i più pericolosi, finché Molnar chiude i conti al 110’, svettando nell’area piccola su una punizione dalla destra.

Il Monza cerca l’ultima reazione e sfiora il 3-3 con Franco, ma l’ottimo Mangano regala ai suoi gli ottavi di finale: la Coppa Italia resta maledetta per Brocchi, che potrà così concentrarsi sull’obiettivo stagionale, la promozione in Serie B che manca da quasi vent’anni.

Per riuscirvi avrà a disposizione un altro pezzo da novanta: è ufficiale l’acquisto triennale di Gabriel Paletta, difensore classe 1986 che ha militato a lungo in Serie A.

Si torna in campo sabato sera: alle ore 20,45 è ospite al Brianteo la Carrarese dal temibile attacco.

Questa l’analisi della partita e il benvenuto all’esperto rinforzo da parte dell’allenatore dei brianzoli:  «Non mi è piaciuto l’atteggiamento, siamo stati poco determinati, ma capisco le difficoltà di chi ha meno minutaggio nelle gambe. Ho fatto delle scelte condizionate sia dall’emergenza, perché Sampirisi aveva la febbre e non c’era il terzino destro, sia dalla Carrarese, perché ho preservato Lepore. Gliozzi va aiutato: è un attaccante forte, ha avuto sfortuna nello sprecare le prime 6-7 occasioni a disposizione. L’eliminazione ridurrà gli spazi a qualcuno, ma il mercato è lontano. Paletta è in condizioni buone e in 2-3 settimane si metterà alla pari: ha chiesto lui di allenarsi qua, visti i buoni rapporti con la dirigenza, e ha capito così le intenzioni del nostro progetto».

Marcatori: 30′ Pedone (P) 32′ Marchi (M) 37′ Marcone (P) 43′ Chiricò (M) 110′ Molnar (P)
Monza (3-4-1-2): Sommariva; Negro (31’st D’Errico), Scaglia, Franco; Chiricò, Palazzi (8’st
Rigoni), Galli G. (47’st Tumino), Anastasio; Mosti; Marchi (31’st Di Munno), Gliozzi All. Brocchi
(Del Frate, Brighenti, Marconi, Armellino, Corti, Lepore, Sacchini, Coulibaly)
Pro Patria (3-5-2): Mangano; Molnar, Molinari (33’st Boffelli), Marcone; Spizzichino, Palesi,
Bertoni (17’st Brignoli), Pedone (17’st Fietta), Masetti; Defendi (17’st Kolaj), Parker All. Javorcic
(Tornaghi, Galli L., Lombardoni)
Arbitro: Sig. Luciani di Roma 1 (Vitali-Salvaglio)
Ammoniti: Palesi (P) Scaglia (M)

Articolo di Antonio Sorrentino

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Articoli più letti di oggi