16 Dicembre 2019 Segnala una notizia
Cataratta ad alta precisione? Agli Istituti Clinici Zucchi si può grazie al laser femtosecondi

Cataratta ad alta precisione? Agli Istituti Clinici Zucchi si può grazie al laser femtosecondi

14 Novembre 2019

Ipersensibilità alle luci, visione alterata dei colori, annebbiamento o visione doppia. Questi sono alcuni dei sintomi della cataratta, un invecchiamento del cristallino dell’occhio, che colpisce uomini e donne in età avanzata in una percentuale sempre maggiore visto il cambiamento sociale che porta, persone over 70, ad avere sempre più a che fare con computer, dispositivi mobili o che, semplicemente, continuano a guidare l’automobile. Una patologia che viene curata chirurgicamente e oggi è possibile farlo con un’operazione di altissima precisione, e sicurezza per il paziente, grazie al laser femtosecondi. Uno strumento chirurgico che conferma, anche nel settore oculistico, l’eccellenza degli Istituti Clinici Zucchi.

Istituti Clinici Zucchi del Gruppo San Donato: unico centro in Brianza dotato di laser femtosecondi

Solo nel 2018, i pazienti che hanno deciso di operarsi di cataratta utilizzando il laser femtosecondi sono stati circa 200. Un numero che verrà sicuramente superato quest’anno. “Il laser è ancora poco conosciuto – ci spiega il Dottor Fabrizio Formenti, responsabile dell’Unità Operativa di Oculistica degli Istituti Clinici Zucchi – ma, dopo aver illustrato ai nostri pazienti le differenze tra la tecnica tradizionale e quella con il laser, l’85% di loro sceglie sempre la seconda ipotesi”. E allora, quali sono i benefici che il laser femtosecondi apporta al paziente?

“Innanzitutto il laser ha l’obiettivo di rendere più sicuri, precisi, ripetibili e riproducibili alcuni step chirurgici– continua Formenti – realizzando le fasi più delicate dell’intervento in modo automatizzato grazie ad un computer. Il femtolaser permette, infatti, di eseguire il taglio corneale monitorando la sua estensione e profondità garantendo, inoltre, la riduzione dell’insorgenza di un astigmatismo post-operatorio. Questo laser consente anche un’apertura perfettamente circolare della capsula del cristallino con conseguente posizionamento più preciso della nuova lente intraoculare e, come ultimo passaggio, frammenta il cristallino per consentire una più dolce e più facile aspirazione.

Chirurgia del glaucoma: un fiore all’occhiello degli Istituti Clinici Zucchi

Sono invece circa una cinquantina all’anno i pazienti che si recano al presidio ospedaliero di Monza per essere operati di glaucoma, altra tipica patologia dell’età avanzata, che comporta un aumento della pressione oculare con danno al nervo ottico con conseguente compromissione irreversibile del campo visivo.

“In Italia c’è ancora la tendenza a curare il glaucoma con colliri – spiega il dottor Fabrizio Formenti – si arriva alla chirurgia solo come ultimo step, quando appunto tutte le terapie collaterali non sono più efficaci. In realtà l’operazione può essere utile fin dai primi sintomi del glaucoma perché, attraverso diverse tecniche, si va a ridurre la pressione oculare fin da subito”.

In Italia si stima che circa un milione di persone ne siano colpite: la metà ne è a conoscenza, mentre la restante parte può rischiare di perdere la vista. Ecco perché è importante curarsi tempestivamente.

Prevenire, è meglio che curare

Sia la cataratta che il glaucoma sono due malattie che, come detto, colpiscono principalmente uomini e donne in età avanzata. Nel glaucoma, però, c’è anche una predisposizione famigliare. “Fare prevenzione risulta difficile – spiega il Dottor Formenti – ma bisogna sempre prestare molta attenzione ad ogni sintomo così da intervenire in breve tempo sulla problematica”. Per queste patologie, l’Unità Operativa di Oculistica degli Istituti Clinici Zucchi composta da 16 oculisti e 2 ortottiste mette a disposizione dei pazienti tantissimi servizi, anche ambulatoriali, che permettono di controllare lo stato di salute dei nostri occhi come la fluorangiografia, L’OCT (tomografia ottica a radiazione coerente), la topografia corneale, l’esame del campo visivo e molti altri.

Per informazioni:
Ufficio Assistenza Domiciliare
Tel. 0362.986442
e-mail: adi.cb@grupposandonato.it

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi

Maxi incidente sul Viale delle Industrie: coinvolte 3 auto, un tir e un furgoncino

Maxi incidente sul Viale delle Industrie all'altezza del cavalcavia di San Rocco. Si è consumato intorno alle 15.00: 3 le auto coinvolte, un tir e un furgoncino. Tre le persone. Intervenuti i soccorsi. Traffico in tilt.

Tragedia a Brugherio: due persone trovate morte in casa

Tragedia a Brugherio nella serata di venerdì 13: due persone sono state trovate prive di vita nella loro abitazione. Indagini in corso. Disposta l'autopsia su entrambi i corpi.

Notte di fuoco a Monza: in fiamme un magazzino cinese

Notte di fuoco a Monza: erano circa le due di notte di domenica 15 dicembre, quando le fiamme hanno fagocitato un intero magazzino di proprietà cinese, in via Buonarroti 182. Si indaga sulle cause.

Capitanio (Lega), flop delle sardine: “La Brianza è terra del fare, non del protestare”

L’onorevole della Lega Massimiliano Capitanio attacca la manifestazione delle sardine in piazza Trento e Trieste a Monza.

Dragonfly Gym Team: due ori e due bronzi alla Christmas cup

Ottimo inizio di stagione per le ginnaste monzesi che ieri domenica 15 dicembre hanno preso parte alla competizione Christmas Cup.